Language   
Simple list
Show Filters
Language
Song Itinerary
Date

Before 2018-8-26

Remove all filters
Video!

Trio Lescano: Pippo non lo sa

non saremo mai contro la guerra. Essa alberga in noi ma non sappiamo ammansirla e non riusciremo mai a farlo finchè restiamo nel duale.
Ilaria 2018/8/26 - 17:04
Video!

Aqualung

d’après la version italienne de Riccardo Venturi (version collective) – 2013
d’une chanson anglaise – Aqualung – Jethro Tull – 1971
Texte : Ian Anderson e Jennie Franks

Je me suis souvenu de lui il y a quelques jours en le rencontrant lui, Aqualung, en plein centre de Florence, ville d’art. Vers trois heures de l’après-midi, il dormait dans ses haillons sur deux bouts de carton, dans la rue du Melarancio, entouré d’horreurs de tout genre, dans l’encoignure d’un mur parmi les touristes et les citadins qui passaient sans y faire attention. Une épave humaine parmi tant, dans la puanteur et dans l’indifférence ; laid et sale. Et, peut-être, même mauvais comme Aqualung, qui fait le cochon avec les gamines et il maudit dieu au travers des diverses « institutions bénéfiques » plus ou moins à la mode. On dit qu’Ian Anderson a écrit ce morceau, et l’album, après avoir vu une photo prise par sa femme... (Continues)
AQUALUNG
(Continues)
Contributed by Marco Valdo M.I. 2018/8/26 - 09:51
Video!

Les enfants de Pontoise

Anonymous
Oggi sono 15 anni che Marc Robine se n'è andato per colpa di un terribile male. Lo vorrei omaggiare proponendo la sua bellissima interpretazione di questa canzonetta per bambini composta da anonimo verso la metà del XVII secolo. Ricordo che fin dal Medioevo, il Cavaliere du Guet era il capo supremo della polizia parigina (François Villon ne fa riferimento nella sua opera giovanile Le Lais, composta tra il 1455 e il 1456).

Flavio Poltronieri

https://www.youtube.com/watch?v=TUXITauZaGo
Flavio Poltronieri 2018/8/26 - 07:50
Video!

La beata

i viulaires non sono i violinisti ma i suonatori di ghironda (la viola in piemontese o lu violu in occitano.)

vol penso stia per volti (nè voci nè volti)
2018/8/25 - 22:25

A la guerra me vo ir

Anonymous
Canzone popolare in giudeo-spagnolo
A folksong in Judaeo-Spanish

Non saprei datare la canzone. C'è il topos del soldato che va alla guerra e pensa alla sua amata.
Se ne trova una versione nell'album dei Voice of the Turtle & Judith Wachs con la partecipazione di Jay Rosenberg: Full Circle: Music of the Spanish Jews of Jerusalem (1997)
A la gerra me vo ir;
(Continues)
Contributed by Dq82 2018/8/25 - 17:48
Song Itineraries: Anti War Love Songs
Downloadable! Video!

La maumariée vengée par son frère

Anonymous
Thank you to the original poster for the French lyrics; this is a beautiful song.
I have made a rough English translation in case any other English speakers like myself stumble on this page.
The first year that I was married
(Continues)
Contributed by Tom Harper 2018/8/25 - 02:46
Video!

Revelge

Anonymous
va conosciuto il poetico Maler dei Lieder della guerra dei trent'anni
2018/8/24 - 16:04
Video!

Onda d'ombra

Dq82 2018/8/24 - 10:59
Video!

Amico che voli

aldilà della più facile e scontata interpretazione, mi piace pensare che sia anche una bellissima metafora
sul modo di vivere di noi uomini, impastoiati nei mille obblighi della vita di tutti i giorni,con le nostre ali tarpate e legate, costrette all'atrofia , senza possibilità di spiegare il volo veramente...
2018/8/24 - 09:08
Video!

Mai soli per il mondo

Più forte ancora e allora a NCOT la parola
(Continues)
Contributed by Giovanni M. 2018/8/24 - 00:15

Notre Peau

Notre Peau

Chanson française – Notre Peau – Marco Valdo M.I. – 2018
Ulenspiegel le Gueux – 82
Opéra-récit en multiples épisodes, tiré du roman de Charles De Coster : La Légende et les aventures héroïques, joyeuses et glorieuses d’Ulenspiegel et de Lamme Goedzak au Pays de Flandres et ailleurs (1867).
(Ulenspiegel – III, XXXVIII)


Dialogue Maïeutique

Lors donc, Lucien l’âne, mon ami, le pèlerinage de Till continue et comme il est apparu jusqu’à présent, il menace de durer encore longtemps. Au moins tant que les Pays n’auront pas retrouvé leurs libertés et tant que durera La Guerre de Cent mille ans, car Till et Lamme sont comme toi des personnages immortels et d’une certaine manière, dans les limites de la durée de l’espèce ; bref, tant qu’il y aura des hommes. C’est précisément ce que raconte la chanson, perdue parmi les autres, elle dit le lent écoulement de l’histoire, de toutes les... (Continues)
Continue le pèlerinage de liberté,
(Continues)
Contributed by Marco Valdo M.I. 2018/8/23 - 21:40
Video!

Primo Maggio di festa

questa meravigliosa canzone per me è talmente legata a ricordi personali che la commozione mi piega in due
giovanni 2018/8/23 - 18:17
Video!

Aqualung

bravo! hai fatto una bella traduzione, si avrei anche io messo "esercito della salvezza" e te lo dice un volontario di EdS, continua cosi!!
Angelo 2018/8/23 - 14:21
Video!

La guerra è finita

penso che solo chi è nato nei primi anni dopo la guerra possa comprendere appieno questo testo; chi ha avuto padri che non han fatto la guerra difficilmente può capire cosa han vissuto loro, cos'abbiam vissuto noi, nati in quei primi grami anni del dopo-guerra
giovanni 2018/8/23 - 10:42
Video!

פראג

In questi giorni di cinquantenario dell'invasione della Cecoslovacchia, la canzone era stata reinserita come inavvertito doppione (e attribuita, seppure con qualche fondamento, a Shalom Hanoch). Il doppione è stato ovviamente eliminato, mantenendo sul sito solo questa pagina che risale a oltre undici anni fa.
CCG/AWS Staff 2018/8/23 - 09:36
Video!

Gwerz ar vezhinerien

Denez Abernot ha pubblicato un unico album solista nel 1998. Tri Miz Noz. Tre Mesi Notte. Breton Blues. A quella del cantante avrà senza dubbio preferito l'occupazione di insegnante, pittore, attore di teatro o capitano di barche sulla linea Le Conquet-Ouessant....

"Ahimè, la tempesta soffia alla mia soglia e tutti i vicini hanno chiuso bene la porta, ad ogni estremità dell'isola vedo la luce del faro...quando la tua casa tremerà per volontà della guerra come fa la nave bordo a bordo nel mare di vento, quando la tua testa cascherà e il tuo occhio sarà secco, ci ritroveremo alla finestra più alta...i re e le regine marciranno nei loro pizzi e le tempeste faranno il giro dell'isola..."

Peccato, perchè lo trovo davvero formidabile quando racconta la storia di Anjelina Gonideg:

https://www.google.com/search?q=Anjeli...

"Avremo ancora, ne sono certo, piaceri e dispiaceri. Tra Douarnenez e... (Continues)
Flavio Poltronieri 2018/8/22 - 20:33
Video!

Francesco Guccini: Canzone per un'amica (In morte di S.F.)

Spero che si legga...è l'articolo pubblicato da "La Stampa" del 3 agosto 1966.
Saluti,

Vito
Vito Vita 2018/8/22 - 02:27
Video!

They Can't Stop the Spring

(2007)

Scritta da John Waters e Tommy Moran
Ultima classificata all'Eurovision 2007

La canzone prende spunto dalla famosa frase di Neruda: «Potranno tagliare tutti i fiori ma non fermeranno mai la primavera»,
The curtain has been raised
(Continues)
2018/8/22 - 00:05
Song Itineraries: Prague Spring 1968
Downloadable! Video!

Da zero e dintorni

Ieri a Bologna, con Alessio Lega e Marco Rovelli, ho avuto l'immenso onore di imbracciare la chitarra in Sala Tassinari e di accompagnare Alessio in "Da zero e dintorni" per dare il nostro saluto al maestro Claudio Lolli. Ho visto una Bologna emozionata e commossa, e io ero molto emozionato a mia volta; non ero andato là con l'idea di suonare, ma era di certo il saluto migliore. È una di quelle cose che porterò nel mio cuore per tutta la vita. Grazie Alessio, ma soprattutto: grazie Claudio Lolli, per avermi accompagnato lungo tutta una vita, muovendomi l'animo tra rabbie, gioie, tristezza; mostrandomi il volto di un'epoca cruciale che non ho vissuto, mostrandomi come vive un uomo coerente con la propria arte, senza fare sconti né cercare alibi di comodo.



Rocco Rosignoli
2018/8/21 - 23:11
August 21, 1968
Prague Spring
Pražské jaro
Pražská jar

August 21, 2018
Riccardo Venturi 2018/8/21 - 22:12

Sous le Manteau de la Guerre

Sous le Manteau de la Guerre

Chanson française – Sous le Manteau de la Guerre – Marco Valdo M.I. – 2018
Ulenspiegel le Gueux – 81
Opéra-récit en multiples épisodes, tiré du roman de Charles De Coster : La Légende et les aventures héroïques, joyeuses et glorieuses d’Ulenspiegel et de Lamme Goedzak au Pays de Flandres et ailleurs (1867).
(Ulenspiegel – III, XXXVI – XXXVII)


Dialogue Maïeutique

Je me demande bien, Marco Valdo M.I. mon ami, commente Lucien l’âne, mon ami, ce qui peut se passer « sous le manteau de la guerre » ; enfin, plus exactement, je voudrais savoir ce que peut bien cacher cette expression sibylline.

Tu fais bien de poser la question, réponde Marco Valdo M.I., car ça me permet d’y répondre et de développer un peu le sens de la chanson qui porte un tel titre. Cette canzone, si on y regarde de tout près, ne parle à proprement parler pas du tout de la guerre au sens classique ;... (Continues)
Sous le manteau de la guerre,
(Continues)
Contributed by Marco Valdo M.I. 2018/8/21 - 18:41
Video!

Fabrizio De André: Dolcenera

Ecco, hai ragione, giusto lasciarla a solo De André.

Vi consiglio però di correggere l'intestazione polacca della mia traduzione. Non esiste:

Polska wersja Krzysztofa Wrony. Można go śpiewać

casomai:

Polska wersja Krzysztofa Wrony. Można JĄ śpiewać (perché "la versione" è anche in polacco femina, e "go" sarebbe "lui")

Comunque, forse meglio?:

Przekład poetycki Krzysztofa Wrony

anche se da noi di solito, pur trattandosi di traduzioni artistiche, si usa semplicemente:

Tłumaczenie: Krzysztof Wrona, oppure: Tłumaczył: Krzysztof Wrona, o abbreviato: tł. Krzysztof Wrona

Del resto, io stesso intitolando le mie traduzioni con il capitello:

Versione polacca cantabile di Krzysztof Wrona

mi rendo conto di non fare proprio una "figura precisa", infatti, inizialmente l'aggettivo cantabile lo mettevo nelle virgolette, tipo: "cantabile" :)

Sarebbe più opportuno scrivere:

Traduzione artistica,... (Continues)
Krzysiek 2018/8/21 - 16:50
Video!

We Work The Black Seam

Italian translation by Riccardo Venturi
Traduction italienne de Riccardo Venturi
Riccardo Venturin italiankielinen käännös

20.08.2018 22:45
LAVORIAMO INSIEME AI BACINI CARBONIFERI
(Continues)
2018/8/20 - 22:47
Video!

Questo è un grande paese

Questo è veramente un grande paese.

se ci nasci non hai diritti, se ci muori funerali di stato
durante i quali una tizia si fa il "selfie" con Salvini.
CCG Staff 2018/8/20 - 22:33
Video!

Il ladro di erre

[1964]
Versi di Gianni Rodari, da "Il libro degli errori"

Musica di Stefano Panzarasa, cantautore ecopacifista, con il gruppo Insalata Sbagliata
Stefano Panzarasa è autore di un libro e di un CD dedicati a Rodari, "L'orecchio verde di Gianni Rodari" (2009)
C’è chi dà la colpa
(Continues)
Contributed by Bernart Bartleby 2018/8/20 - 21:31
Video!

Fuhrer

[1942?]
Si trova in numerose raccolte degli anni '40/'45

Inclusa anche nella compilation intitolata “Kickin' Hitler's Butt: Vintage Anti-Fascist Songs 1940-‎‎1944”

Josh White performs solo the amazing ‘Fuehrer’. The song tells of a German soldier, on the Russian front, starving and freezing to death dreaming he could go back home to Berlin. A sad song and beautifully played but not devoid of humour too.
londoncelticpunks

Ipotetica lettera di un soldato tedesco al Fuhrer che sogna solo di tornarsene a casa... triste e ironica.
Tell me my Fuhrer what can I do?
(Continues)
Contributed by Dq82 2018/8/20 - 16:45
Video!

Frequenze

Chanson italienne – Frequenze – Claudio Lolli – 2009
Texte : Claudio Lolli
Note introductive du disque « Lovesongs »
Récitatif lors des spectacles
Accompagnement musical de Nicola Alesini et Claudio Capodacqua



Ce n’est pas une « chanson » au sens strict, mais plutôt la note introductive à un disque de chansons d’amour de 2009, Lovesongs, composé de 8 chansons pêchées parmi les nombreuses écrites par Claudio Lolli (la plus ancienne, Quello che mi resta, est de 1972 ; la plus récente, Dita de 1997). Accompagné par Nicola Alesini et Claudio Capodacqua, ses éternels copains de voyage, Claudio Lolli en a fait un récitatif lors les spectacles basés sur le disque, il y a quelques années. Nous le reproposons, seulement aujourd’hui, en présentant délibérément le texte comme s’il était en vers, justement ce jour où Claudio a commencé son voyage dans le Très vaste Néant, où ne le concernent plus... (Continues)
FRÉQUENCES
(Continues)
Contributed by Marco Valdo M.I. 2018/8/20 - 13:56
Video!

Fortunate Son

GRANDI !!!
heritier d'Hetrurie 2018/8/20 - 12:28
Video!

Wolf

Un interessantissimo progetto di studio dei lupi sull'Appennino rischia di essere interrotto in Toscana perché vaste parti del territorio demaniale saranno acquistate e recintate dal cravattaio di lusso Stefano Ricci. Consiglio a tutti intanto di passare una notte da lupi al Rifugio Diacci.
Lorenzo 2018/8/20 - 12:05
Video!

Through The Barricades

GRAZIE!!!
2018/8/19 - 20:53
Downloadable! Video!

Francesco Pelosi: Il rito della città

[2017]
Testo e musica di Francesco Pelosi
Lyrics and music by Francesco Pelosi
Paroles et musique de Francesco Pelosi
Sanat ja musiikki: Francesco Pelosi
Album: Il rito della città


IL RITO DELLA CITTA'



- O Morte
- 1260
- Nordest
- Il rito della città

Il rito della città, album d’esordio di Francesco Pelosi uscito il 6 ottobre 2017 e anticipato dal singolo O Morte, ha come protagonista la città, luogo di partenza di un’indagine sentimentale e sonora che, più che suggerita, gli è stata costretta per diritto di nascita. Leonard Cohen cantava di non avere scelta, poiché nato con una “golden voice”. Più o meno allo stesso modo, nascere in una città di provincia, stretto fra due fabbriche e inondato di mitologie a basso prezzo (ma costosissime per l’anima), dall’osteria alla resistenza e dal cattolicesimo al mercato globale, non lascia scampo. Bisogna darsi da fare per raccogliere... (Continues)
Fai tacere questa voce con l'urlo della tua vita,
(Continues)
Contributed by Riccardo Venturi 2018/8/19 - 06:08
Song Itineraries: Anti War Love Songs
Video!

Ma chi ha detto che non c'è

La foto del Tasso a quando risale? Non ho mai visto la scritta sul muro almeno negli anni '80-'85.L'avrei riconosciuta subito e mi sarebbe piaciuto vederla...o forse e' una scritta piu' recente?
nicoletta longo 2018/8/19 - 05:29
Video!

Sisters Are Doin' It for Themselves

Ho quel vinile e mi è molto caro...
2018/8/19 - 02:58




hosted by inventati.org