Language   

Take My Hand, Precious Lord

Thomas Andrew Dorsey
Language: English

List of versions


Related Songs

Un'ora sola
(Nadàr solo)
M'han obligat a sentir enyorament
(Montse Castellà)
Sevda değil
(Zülfü Livaneli)


Take my hand, precious Lord
[1932]

Lyrics / Testo / Paroles / Sanat:
Thomas A. Dorsey

Music / Musica / Musique / Sävel:
Anonymous /Anonimo / Anonyme / Nimeämätön

Performed by / Interpreti / Interprétée par / Laulavat:
Joey + Rory


Campo profughi di Pournara 2020, Kokkinotrimithia, Cipro
Campo profughi di Pournara 2020, Kokkinotrimithia, Cipro



Hapishaneler , φυλακές , carceri. Da una galera all’altra

Il filo conduttore di questa pagina è la denuncia delle condizioni cui vanno soggetti i migranti che sbarcano nella parte sbagliata di Cipro, la Repubblica Turca di Cipro del Nord [RTCN] non riconosciuta dalla comunità internazionale ma soltanto dalla Turchia. Il videoclip proposto illustra un episodio abbastanza recente.
Il numero di rifugiati nella Repubblica cipriota è in costante aumento, si parla di un migliaio di nuovi casi al mese. Vengono alloggiati in due centri di accoglienza per essere registrati. L’iter di definizione dello status dura da tre a cinque anni. In tale periodo i migranti ricevono un documento di identità e possono trovare un lavoro.
Diversa è la situazione per quelli che sbarcano a Cipro Nord. Spesso i trafficanti inducono i migranti a ritenere di essere sbarcati in Grecia, altre volte vengono spinti ad attraversare la buffer zone, la terra di nessuno tra Cipro Nord e la Repubblica di Cipro, una fascia di 180 km alquanto porosa, valicabile con regolarità soltanto in punti prestabiliti. La Repubblica di Cipro non ha rapporti diplomatici con la Turchia in quanto paese occupante, quindi non può rimandarli indietro. I migranti sorpresi a Cipro Nord vengono detenuti, non possono accedere alla richiesta di asilo, quindi sono soggetti a deportazione. Chiedono asilo alla Repubblica di Cipro. Questa accusa la Turchia di ricatto in quanto userebbe il fenomeno migratorio come strumento di pressione verso Cipro e la UE.
La situazione nel 2019 è sintetizzata in questo articolo.
Un’ informazione che va in senso contrario, non sapremmo valutarne il potenziale di disinformazione, ma che non vogliamo ignorare , si può leggere in quest’altro articolo del quotidiano turco Daily Sabah contiguo al partito AKP di Erdoğan, un suo organo di propaganda. Da notare che l’editoriale non dà alcuna cifra sui migranti accolti nella Repubblica di Cipro. Peraltro conclude dicendo che la Turchia non accoglie richiedenti asilo via mare e che non può assorbire altri migranti oltre ai 3,7 milioni di siriani già accolti.

Il commento musicale del videoclip è il gospel Take my hand, precious Lord per il quale Dorsey si ispirò ad una melodia di metà Ottocento nota come Maitland. E’ stato interpretato da molti cantanti. L’interpretazione più nota fu quella di Mahalia Jackson. Presumiamo che il clip sia stato realizzato da migranti del Ghana. Purtroppo sinora è stato seguito da pochi.
[Riccardo Gullotta]
Precious Lord, take my hand,
Lead me on, let me stand,
I am tired, I am weak, I am worn.
Through the storm, through the night,
Lead me on to the light
Take my hand precious Lord, lead me home.

When my way grows drear precious Lord linger near
When my light is almost gone
Hear my cry, hear my call
Hold my hand lest I fall
Take my hand precious Lord, lead me home.

When the darkness appears and the night draws near
And the day is past and gone
At the river I stand
Guide my feet, hold my hand
Take my hand precious Lord, lead me home.

Precious Lord, take my hand
Lead me on, help me stand
I'm tired, I'm weak, I'm alone
Through the storm, through the night
Lead me on to the light
Take my hand precious Lord, lead me home.

Contributed by Riccardo Gullotta - 2021/1/30 - 20:01



Language: Italian

Traduzione italiana / Italian translation / Traduction italienne / Italiankielinen käännös:
Riccardo Gullotta

Campo profughi di Pournara 2020, Kokkinotrimithia, Cipro
PRENDIMI PER MANO, SIGNORE CARO

Signore caro, prendimi per mano,
Guidami, aiutami a stare su
Sono stanco, debole, consunto.
Attraverso la tempesta, attraverso la notte
Conducimi verso la luce
Prendimi per mano Signore caro, conducimi a casa.

Quando la mia strada si fa cupa Signore caro stammi vicino
Quando la mia luce è quasi sparita
Ascolta il mio grido, ascolta la mia invocazione
Tienimi la mano per non cadere
Prendi la mia mano Signore caro, conducimi a casa

Quando si presenta il buio e la notte si avvicina
E il giorno è proprio passato
Sto presso il fiume
Guida il mio passo, tienimi per mano
Prendi la mia mano Signore caro, conducimi a casa.

Signore caro, prendimi per mano
Guidami, aiutami a stare su
Sono stanco, debole, solo
Attraverso la tempesta, attraverso la notte
Conducimi verso la luce
Prendimi per mano Signore caro, conducimi a casa.

Contributed by Riccardo Gullotta - 2021/1/30 - 20:04



Main Page

Please report any error in lyrics or commentaries to antiwarsongs@gmail.com

Note for non-Italian users: Sorry, though the interface of this website is translated into English, most commentaries and biographies are in Italian and/or in other languages like French, German, Spanish, Russian etc.




hosted by inventati.org