Lingua   
Lista semplice
Mostra filtri
Lingua
Percorso
Data

Prima del 2007-8-23

Rimuovi tutti i filtri
Downloadable! Video!

Pitzinnos in sa gherra

Ho sentito questa canzone in un bar a Cala Gonone e mi sembrava una canzone da sempre conosciuta!!
E veramente bella da quel giorno non ho fatto altro ke ascoltarla ed ora so anke le parole e la traduzione!!
Queste sono le canzoni ke fanno grande il panorama musicale italiano!!! Grazie
Ciao a tutti
Eva(ROMA) 23/8/2007 - 22:10
Video!

Theme From Schindler's List

[1993]
by John Williams






Presentiamo qui esclusivamente in video (trattandosi di un pezzo strumentale) la celebre colonna sonora del film di Steven Spielberg, vincitrice del Premio Oscar per la migliore soundtrack nel 1993. Il film non ha nessun bisogno né di presentazione, né di commento; ma chi proprio non lo conoscesse può leggersi la sua scheda su Wikipedia.
inviata da Silva 23/8/2007 - 21:04
Downloadable! Video!

Le Déserteur

SVEDESE / SWEDISH / SUÉDOIS [2] - Lars Forssell

"Jag står här på ett torg" ("sto qui in una piazza") - la libera versione svedese del poeta e cantautore svedese Lars Forssell (1958). Pur mantenendo la musica originale, è piuttosto un'amara canzone contro la guerra e sulla responsabilità dei potenti (vi si nomina espressamente De Gaulle). La canzone di una donna che ha perso il suo uomo in guerra e si pone certe domande. Si noti che la canzone di Boris Vian era nota a Lars Forssell nel 1958, ovvero nel suo "periodo di oblio" dopo la censura. E' stata approntata di seguito al testo una traduzione italiana.
Lars Forssell è scomparso lo scorso 26 luglio 2007 all'età di 79 anni.

"Jag står här på ett torg" ("I am here in a square") - a free version by the Swedish folksinger and poet Lars Forssell (1958). Though keeping the original tune, it is rather a bitter meditation against war and on the... (continua)
Jag står här på ett torg.
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 23/8/2007 - 17:38
Video!

Tears Are Falling Down

A great folk song with Marino Severini (Gang) as special guest
The night is full of scary sounds
(continua)
inviata da Lorenzo 23/8/2007 - 16:30
Downloadable!

Only Starlight

Songwriter: Sara Marlowe
Da/From New Songs For Peace
How beautiful is this day, when everything familiar has changed
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 23/8/2007 - 15:00

Guerra di merda

Ammesso che tu sia davvero "quel" Ferretti Lindo Giovanni, mi pregio di dirti che fai cacare tu, in blocco e senza remissione.
Riccardo Venturi 22/8/2007 - 22:48

Soomalaay dirira


Somali exiles use music to slam war

NAIROBI: Upon entering a tiny recording studio in a grimy Nairobi building, Felis removes her face veil, slides headphones onto her ears and starts singing in a high voice: “Girls are raped. Warlords are to blame”.

Over a soundtrack of world music and rap, Felis Abdi and the group Waayaha Cusub, made up of some 20 young Somali refugees, crudely slam the war that has torn up their country for 16 years, almost all their lives.

“All the people have been killed. Let us repair the country. There is no school, there is no peace,” sings Waayaha Cusub, which means “New Era” in Somali.

“People listen to you more when you sing than when you speak,” says Abdiwali Ibrahim Garyare, one of the group’s singers, who has lived in Kenya for 17 years.

“We can make a difference because the young generation listens to us,” adds 17-year-old Felis, who has a gap between... (continua)
Soomalaay diriroo dagaalama
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 22/8/2007 - 15:03
Video!

Dhib iyo qaxar


Somali exiles use music to slam war

NAIROBI: Upon entering a tiny recording studio in a grimy Nairobi building, Felis removes her face veil, slides headphones onto her ears and starts singing in a high voice: “Girls are raped. Warlords are to blame”.

Over a soundtrack of world music and rap, Felis Abdi and the group Waayaha Cusub, made up of some 20 young Somali refugees, crudely slam the war that has torn up their country for 16 years, almost all their lives.

“All the people have been killed. Let us repair the country. There is no school, there is no peace,” sings Waayaha Cusub, which means “New Era” in Somali.

“People listen to you more when you sing than when you speak,” says Abdiwali Ibrahim Garyare, one of the group’s singers, who has lived in Kenya for 17 years.

“We can make a difference because the young generation listens to us,” adds 17-year-old Felis, who has a gap between... (continua)
Anigoon maryaha xiran aqoon oon martabad gaarin
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 22/8/2007 - 15:01
Video!

Dadka yaa xasuuqay


Somali exiles use music to slam war

NAIROBI: Upon entering a tiny recording studio in a grimy Nairobi building, Felis removes her face veil, slides headphones onto her ears and starts singing in a high voice: “Girls are raped. Warlords are to blame”.

Over a soundtrack of world music and rap, Felis Abdi and the group Waayaha Cusub, made up of some 20 young Somali refugees, crudely slam the war that has torn up their country for 16 years, almost all their lives.

“All the people have been killed. Let us repair the country. There is no school, there is no peace,” sings Waayaha Cusub, which means “New Era” in Somali.

“People listen to you more when you sing than when you speak,” says Abdiwali Ibrahim Garyare, one of the group’s singers, who has lived in Kenya for 17 years.

“We can make a difference because the young generation listens to us,” adds 17-year-old Felis, who has a gap between... (continua)
Dadka yaa xasuuqay
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 22/8/2007 - 14:58
Downloadable! Video!

L'Internationale

BIRMANO [2] / BURMESE [2]

Versione birmana dell'Internazionale di Billy Bragg, segnalata e contribuita da Arisztid.
Da Questo blog. La versione è riprodotta con un'immagine snapshot png data la sopravvenuta indisponibilità del font Zawgyi da utilizzare.

Burmese version of Billy Bragg's Internationale contributed by Arisztid.
From This blog. As the Zawgyi font is no more available for download, the version is displayed with a snaphsot png image.
inviata da Arisztid 22/8/2007 - 00:37
Downloadable! Video!

Pratobello

KENZE NEKE HO SARDINNIA
21/8/2007 - 23:22

Le ragazze lungo il fiume

[2007]
Testo e musica di Massimiliano Larocca
Inedito

Canzone dettatami direttamente da Massimiliano, Firenze, via del Ponte alle Mosse 25 a casa dell'Eleonora, ore 23.34 del 20 agosto 2007. Farà parte di un prossimo album. Due sere fa Massimiliano così l'ha introdotta: "Ci sono molti modi per scrivere una canzone contro la guerra. Io ho immaginato un ragazzo, un giovane soldato, che per un attimo lascia il fucile e scende al canale dove ci sono delle ragazze che lavano." Un momento di tregua e di sogno per un ragazzo che guarda delle sue coetanee "scambiarsi letture e segreti", immaginare per un momento che non ci siano le armi e la guerra. Aggiungiamo: una delicata e bella canzone in pieno stile larocchiano, che rimanda dritta alle stesse atmosfere di Nel nome della bella, quella I guerra mondiale strettamente legata al discorso della civiltà contadina che è uno dei capisaldi del cantautore fiorentino caro a Dino Campana. [RV]
Le ragazze lungo il fiume
(continua)
20/8/2007 - 23:39
Downloadable! Video!

Voglio armarmi

la canzone mi fa impazzire dice proprio la verità gli americani sono assassini

(Gabriele)

D'accordo, ma se fossi in te eviterei simili generalizzazioni. Si fa presto a dire "gli americani sono assassini" allo stesso modo in cui si dice "i tedeschi sono nazisti", "gli italiani sono mafiosi", "i negri sono sporchi", "i musulmani sono invasori-kamikaze-imburkatori di donne" eccetera. Saluti. [RV]
20/8/2007 - 16:18
Downloadable! Video!

La nuova Auschwitz

Il cantautore cattolico Claudio Chieffo si è spento pochi giorni fa per un male incurabile, all'età di 62 anni. Ne do notizia con rispetto, sebbene Chieffo non fosse certamente tra i cantautori che mi stavano più congeniali (soprattutto poco congeniale mi era il suo riconosciuto impegno per il movimento integralista "Comunione e Liberazione").
Riccardo Venturi 20/8/2007 - 12:43
Downloadable! Video!

Ballata dell'anonimo sovversivo

[2004]
Testo e musica di Massimiliano Larocca
Da "Il ritorno delle passioni"
Massimiliano Larocca: voce, chitarra acustica
Livio Guardi: mandolino
Betty Cardelli: flauto traverso
Davide Giromini: fisarmonica
Daniele Tortora: contrabbasso
Renzo Franchi: percussioni

Serata qualsiasi, 19 agosto 2007. Sono in casa da solo...a occuparmi del sito. Ad un tratto mi arriva una telefonata di Franco Senia: "O Venturi, ci si vede fra un po', c'è il Larocca che suona ai giardini del Campo di Marte". 500 metri da casa, piglio una panda scassata targata Bergamo che mi ha imprestato un'amica per un paio di settimane e vado. Eccoci tutti a sedere, a mangiare specialità calabresi in uno spazio all'aperto dedicato, udite udite, a Rino Gaetano: "Un giardino per Rino", così si chiama. Quante volte, oramai, l'avrò sentito cantare e suonare il Larocca (che oramai, in un'improbabile trasposizione "cajun"... (continua)
Sono emerso dalla Storia
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 20/8/2007 - 01:30
Downloadable! Video!

Pas maintenant

lyrics : A.Red
music : D.Seff
Quelque chose sous mon pied
(continua)
inviata da Jacky Fluttaz 19/8/2007 - 23:07

Waayaha Cusub


Somali exiles use music to slam war

NAIROBI: Upon entering a tiny recording studio in a grimy Nairobi building, Felis removes her face veil, slides headphones onto her ears and starts singing in a high voice: “Girls are raped. Warlords are to blame”.

Over a soundtrack of world music and rap, Felis Abdi and the group Waayaha Cusub, made up of some 20 young Somali refugees, crudely slam the war that has torn up their country for 16 years, almost all their lives.

“All the people have been killed. Let us repair the country. There is no school, there is no peace,” sings Waayaha Cusub, which means “New Era” in Somali.

“People listen to you more when you sing than when you speak,” says Abdiwali Ibrahim Garyare, one of the group’s singers, who has lived in Kenya for 17 years.

“We can make a difference because the young generation listens to us,” adds 17-year-old Felis, who has a gap between... (continua)
Anoo baahidaaydiyo
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 19/8/2007 - 21:26
Downloadable! Video!

Piccola storia ignobile

[1976]
Testo e musica di Francesco Guccini
Da "Via Paolo Fabbri 43"


QUANTE PICCOLE STORIE IGNOBILI
Introduzione di Riccardo Venturi

L'ultimo percorso istituito dalle CCG, quello sulla violenza sulle donne, non sarà mai semplice da gestire, e non soltanto per l'argomento trattato, per le sue problematiche e per la sua stessa consistenza. Ogni canzone che vi figura o vi figurerà deve essere ben situata, analizzata e introdotta. Così, stasera, con questa canzone vogliamo parlare di due o tre cose a proposito dell'aborto, o interruzione volontaria della gravidanza, e dei suoi "oppositori". Ne vogliamo parlare in quanto riteniamo che ogni tentativo, legislativo e "morale", di opporsi alla libera procreazione e alla maternità responsabile sia una vera e propria violenza compiuta sulle donne, e tra le più gravi.

Non a caso è stata scelta questa vecchia e famosa canzone di Francesco Guccini,... (continua)
Ma che piccola storia ignobile che mi tocca raccontare
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 19/8/2007 - 20:24
Downloadable!

Mała armia

[2001]
Album: Akt I
Słowa: D. Barnaś, muzyka: Zabili Mi Żółwia
Lyrics: D. Barnaś, Music: Zabili Mi Żółwia
Testo: D. Barnaś, musica: Zabili Mi Żółwia
Małe żołnierzyki piją krew
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 19/8/2007 - 19:28
Video!

Dezerter

[2001]
Album: Akt I
Słowa: D. Barnaś, muzyka: Zabili Mi Żółwia
Lyrics: D. Barnaś, Music: Zabili Mi Żółwia
Testo: D. Barnaś, musica: Zabili Mi Żółwia
Żyjesz wolny i beztroski
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 19/8/2007 - 19:21
Percorsi: Disertori

Souvenirs de Calédonie [Le chant des captifs]

[1887]
Paroles de Louise Michel
Testo di Louise Michel

Ripreso da La Toupie. "Le chant des captifs", ricordo della deportazione dell'autrice in Nuova Caledonia, dopo la Comune di Parigi, è un canto visionario dove la "Vergine Rossa" fa intravedere un "mondo nuovo" dove "plana la libertà".
Ici l'hiver n'a pas de prise,
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 19/8/2007 - 18:57
Downloadable! Video!

Stranamore (pure questo è amore)

19 août 2007
STRANGELOVE
(continua)
19/8/2007 - 18:27
Downloadable!

Come un cammello in una grondaia

Nice 19.08.2007 forse per oggi mi fermo con questa. ciao
COMME UN CHAMEAU DANS UN CHENEAU
(continua)
19/8/2007 - 16:54
Downloadable! Video!

Io vorrei essere là

Nissa, 19 agosto 2007
JE VOUDRAIS ÊTRE LÀ
(continua)
inviata da Daniel Bellucci (Nissa) 19 agosto 2007 19/8/2007 - 16:17

Longo è lo cammino

Age-Scarpelli-Monicelli-Rustichelli
Colonna sonora del film "Brancaleone alle Crociate" (1970) di Mario Monicelli

Abbiamo spesso detto in questo sito che la comicità e la satira sono un mezzo irrinunciabile per sbeffeggiare i cardini del militarismo. E come dimenticare due capolavori di Monicelli, "L'armata Brancaleone" ed il sequel "Brancaleone alle Crociate" che raccontano un medioevo lontano dalle rappresentazioni cavalleresche e mitologiche tipiche di tanta letteratura romantica, con un'operazione simile a quella di Paolo Villaggio e De André con Carlo Martello torna dalla battaglia di Poitiers.

Inconfondibile anche la colonna sonora di Carlo Rustichelli: («Branca, Branca, Branca, Leon, Leon, Leon, Fiii... Bum!») che vinse per il primo episodio il Nastro d'Argento 1967.

Quest'inno cantato dall'armata Brancaleone diretta alle Crociate è probabilmente più verosimile di qualunque poema cavalleresco.
Longo è lo cammino,
(continua)
19/8/2007 - 13:16
Downloadable! Video!

Le Grand Coureur

E si, la questione della pronuncia del Grand Coureur mi riporta alle questioni di pronuncia riguardanti Vite Perdite e guarda caso anche li la questione è G dura o G molle. Io sono abituato a dare per buono quello che sento anche se va contro la logica, e a Nantes, dove ho sentito per la prima volta questa bella canzone in una cantina abitata da simpatici vecchietti pescatori, pronunciavano inequivocabilmente jaiment, e allora secondo me le successive registrazioni del brano risentono di una correzione "unificante" al francese moderno. Così è la storiella...
(Daniele Sepe)

Oh, allora può benissimo darsi che a Nantes/Naoned (stupenda città, tra le altre cose) una pronuncia locale voglia che si dica "jaiment" (ma escludo qui un'influenza bretone: nel bretone il suono "j" alla francese è presente...solo in parole prese di peso dal francese, e non è autoctono). Ad ogni modo, quel che conta... (continua)
19/8/2007 - 12:20
Downloadable! Video!

L'Internationale

BENGALI / BENGALI



Translated by Mohit Bandopadhay (or Hemanga Biswas?)

Transferred onto Wikipedia - courtesy Souparno Adhikary
Mohit Bandhopadhay translated 'The Internationale' and 'Soviet Land' into Bengali with original score (Pradhan, S. (1985) Marxist Cultural Movement in India, Mrs. Santi Pradhan, Kolkata)

English literal translation

Arise, arise, arise proletarians,
And prisoners of starvation,
The workers have responded today,
Our liberation has been confirmed.
All ancient worn out superstitions;
Break those and arise, masses,
Get rid of your poverty and sorrows,
By fighting till death.

The final war begins comrade,
Let us unite,
The Internationale shall unite the human race.
The final war begins comrade,
Let us unite,
The Internationale shall unite the human race.

English literal translation by Wikipedian Srijon

L'Internazionale in Bengali è opera effettivamente di Mohit... (continua)
ইন্টারন্যাশনাল
(continua)
inviata da Ashim 19/8/2007 - 08:13
Downloadable! Video!

Ballad Of A Crystal Man

[1965]
Lyrics and Music by Donovan Leitch
Testo e musica di Donovan Leitch
Album: Fairytale

Ancora dallo stesso "EP Track" del 1965 contenente Universal Soldier, e ancora una delle primissime canzoni mai scritte sulla guerra nel Vietnam. Che rimane probabilmente una delle più belle e impressionanti.
Walk along and talk along and live your lives quite freely
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 19/8/2007 - 01:48
Downloadable! Video!

The War Drags On

19 agosto 2007
E LA GUERRA VA AVANTI
(continua)
19/8/2007 - 01:42
Downloadable! Video!

Wounded Knee

We were all wounded at Wounded Knee, you and me!
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 19/8/2007 - 00:55
Downloadable!

Children Of Abraham

Dell'album eponimo del 1974
Children of Abraham, what's your story?
(continua)
inviata da Renato Stecca 19/8/2007 - 00:43
Downloadable! Video!

Wounded Knee

Lyrics and Music by Johnny Cash
Testo e musica di Johnny Cash


Wounded Knee
di Daniele Barbieri e Milena Patuelli

Con il massacro di Wounded Knee, il 29 dicembre 1890 contro i lakota minneconjou, l'esercito degli Usa fa il suo ingresso nel moderno sistema di guerra, impiegando un'arma automatica (la Gatlin) contro un gruppo di persone considerate ostili, ribelli secondo l'odierna terminologia di George Bush. Oggi l'omologo di quell'arma è montata sugli elicotteri Usa, al confine con il Messico o in Iraq». Lance Henson, poeta cheyenne, chiarisce: «Per me, per noi nativi questo non il è passato. È una visione occidentale pensare che il tempo funzioni così». «I fatti storici rimossi all'origine del massacro sono un chiaro esempio di operazione occulta. Il governo degli Stati uniti aveva bisogno di insegnare ai nativi resistenti il loro destino manifesto: è l'espressione usata, allora come... (continua)
Spoken : But the land was already claimed by a people when the cowboy came and when the soldiers came.The story of the American Indian is in a lot of ways a story of tragedy like that day at Wounded Knee, South Dakota.
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 19/8/2007 - 00:41
Video!

All Over The World

I was watching the news tonight
(continua)
inviata da Renato Stecca 19/8/2007 - 00:40
Downloadable! Video!

Carta de un león a otro

18 Agosto 2007

Dedicata a mia sorella, la mia leonessa d'oltreoceano...che con forza e coraggio ha sempre saputo affrontare ogni avversità.
LETTERA DI UN LEONE ALL'ALTRO
(continua)
inviata da Marcia Rosati 18/8/2007 - 13:04
Video!

Patriot's Dream

1976
Amigo
Living now here but for fortune
(continua)
inviata da Renato Stecca 17/8/2007 - 22:50

Rachel Corrie

RACHEL CORRIE
(continua)
inviata da Kiocciolina 17/8/2007 - 09:17
Downloadable! Video!

I Wanna Go Home

VOGLIO ANDARE A CASA
(continua)
inviata da Kiocciolina 17/8/2007 - 09:06
Downloadable! Video!

I Hate The War

ODIO LA GUERRA
(continua)
inviata da Kiocciolina 17/8/2007 - 08:57




hosted by inventati.org