Lingua   
Lista semplice
Mostra filtri
Lingua
Percorso
Data
Downloadable! Video!

Bisanzio

IN ALEMANNO E IN GOTO


Alemanno legge Guccini: "Noi lo cantavamo di nascosto"
(La Repubblica, 25 aprile 2018)




"Non è una mia iniziativa, ma la scelta di Guccini va bene: noi da giovani lo cantavamo perché è sempre stato un grande rivoluzionario, però ce ne vergognavamo, ma la voglia di cambiare la società è appartenuta ai ragazzi di sinistra così come a quelli di destra." Così Gianni Alemanno ha commentato la serata di reading a cui ha partecipato, invitato a leggere alcune famose canzoni di Francesco Guccini come L'avvelenata, Dio è morto e Che Guevara, accompagnato dall'attore di teatro Giovanni D'Andrea. "E' divertente fare il paragone fra quello che diceva Guccini e quello che dice oggi la sinistra: c'è un po' di contraddizione, di spaccatura evidente - ha continuato il segretario del Movimento Nazionale per la Sovranità - Rispetto molto Guccini e invito tutti gli italiani, di destra e di sinistra a non abbandonare i sogni. M'inchino di fronte a un Guccini che ci invita tutti a sognare”.
L'Anonimo Toscano del XXI secolo 25/4/2018 - 10:20
Video!

Libera nos Domine

LO CHIAMAVANO IL PAPA
dell'Anonimo Toscano del XXI Secolo
(sull'aria del "Frate")

Lo chiamavano "il Papa",
il nome di tutta una vita,
segno di una fede perduta,
ma ora, chissà, riacquisita.
Ed in piazza San Pietro
in grande pellegrinaggio,
a' bolognesi andò dietro
con gli occhiali scuri, da sàggio.

Dentro alla calca e agli sbandi,
in mezzo a tutti i berrettini
cantava anche Gianni Morandi
con Pierferdinando Casini.

E parlava, parlava
con lui che lo stava a sentire,
mentre Bulåggna in San Pietro
non faceva che gioire...
Parlava in spagnolo e latino,
le lingue di ogni paese
e lui, col suo cappellino
traduceva in pavanese.

Ma sarà stato briaco...?!?
E dire che ha detto che ha smesso!
Dice che c'era anche il Flaco,
che gliel'aveva promesso!

E tutti in Vaticano
in mezzo alla folla infinita,
abbracci e strette di mano
con il papa gesuita.
Ma non ho ancora capito
mentre... (continua)
L'Anonimo Toscano del XXI secolo 25/4/2018 - 08:12
Downloadable! Video!

La madre del partigiano

L'autore Gianni Rodari ci racconta di un partigiano che era andato in guerra.Questo ragazzo morì per la libertà quando scesero i partigiani per liberare le cose, sul monte rimase il corpo di questo ragazzo come guardiano della libertà
Alexia caracciolo 24/4/2018 - 21:46

Costo sociale

Chanson italienne – Costo sociale – AT(hée) du XXI siècle – aprile 2018
L’ANONYME TOSCAN DU XXIe SIÈCLE ET LE PETIT ORCHESTRE DU COÛT SOCIAL
Texte et musique : Anonimo Toscano del XXI Secolo
Sur une idée de Riccardo Venturi
Coro del Coordinamento Anarchico e Libertario di Firenze (Chœur de la coordination anarchiste et libertaire de Florence)

Dans ce cas, je fais un peu l’intermédiaire ; mon vieil ami Riccardo Venturi, hospitalisé en soins intensifs pour l’énième petit infar il y a quelques jours (vous aurez peut-être remarqué son absence du site), m’a prié de développer l’idée de chanson qu’il avait eue durant les longues heures nocturnes, en tenant compte que dans une UTIC (Unità di Terapia Intensiva Cardiologica), on ne peut faire grand-chose, étant nus et cloués au lit dans une chose qui ressemble assez au 41 bis (carcer duro, régime carcéral de haute sécurité). J’ai exécuté volontiers... (continua)
LE COÛT SOCIAL
(continua)
inviata da Marco Valdo M.I. 24/4/2018 - 19:41
Video!

Don't You Wish It Was True

(2007)
Album: Revival

Don't You Wish It Was True è la traccia d'apertura di Revival, l'album del 2007 di John Fogerty. Un pezzo utopistico e sognante su un improbabile mondo fatto di pace e amore, senza odio e senza eserciti.
I dreamed I walked in heaven
(continua)
23/4/2018 - 23:03
Video!

Marcia delle Sturmtruppen

Chanson italienne germanisée – Marcia delle Sturmtruppen – Bonvi – 1981
Paroles : Bonvi – Musique : Piero Montanari
Interprétation : Strumpete und N’Dranghete

Bonvi, nom d’artiste de Franco Bonvicini, au registre d’état civil Franco Fortunato Gilberto Augusto Bonvicini (Modène, 31 mars 1941 – Bologne, 10 décembre 1995), est un auteur de bandes dessinées italien. Il est surtout connu pour avoir inventé et réalisé la série de bandes dessinées à épisode Sturmtruppen (SCHTROUMPHFTROUPEN) de 1968 jusqu’en 1995, année de sa mort, une remarquable représentation satirique de la seconde guerre mondiale, première bande dessinée italienne réalisée dans le format à épisodes journaliers qui pendant longtemps a joui d’une vaste popularité et pas seulement en Italie, où il fut publié sur un grand nombre de journaux, de revues et de livres, mais même à l’étranger où il a été publié, traduit en onze langues... (continua)
MARCHE DES SCHTROUMPHFTROUPEN
(continua)
inviata da Marco Valdo M.I. 23/4/2018 - 18:15
Downloadable!

Mambrú se fue a la guerra

Alberto Gómez Pastor
Essendo stata avviata, con tempi "tipici" di questo sito (tempi che si calcolano usualmente in anni) , la ristrutturazione totale della pagina dedicata a "Malbrough s'en va-t-en guerre, ou Mort et convoi de l'invincible Malbrough", questa pagina vi verrà a suo tempo trasferita integralmente. Si tratta di una ristrutturazione di estrema complessità, data anche la storia della canzone, e prenderà diverso tempo. Lo stesso vale per la canzone svedese Major Brack.
Riccardo Venturi 23/4/2018 - 17:30

Sov mitt barn i ro

23 aprile 2018 10:25
DORMI TRANQUILLO, BAMBINO MIO
(continua)
23/4/2018 - 10:25
Video!

The Pressers

anonimo
da Terre Celtiche

The Pressers” è una anti-war song della tradizione scozzese rielaborata da Mary Brooksbank di Dundee su di un testo risalente quanto meno all’epoca delle guerre napoleoniche. Dal ricordo di una parte della canzone che aveva imparato da bambina Mary Brooksbank (1897- 1978) esprime il sentimento anti-militarista di certi ambienti socio-culturali aggregatisi intorno al folk revival degli anni 60.
Una giovane contadinella si dispera perchè il suo ragazzo è scomparso, è finito in una retata delle press gang ed arruolato forzosamente per combattere e morire in chissà quale campo di battaglia sotto i cannoni di Napoleone Bonaparte.
GLI ARRUOLATORI
(continua)
22/4/2018 - 23:32
Downloadable! Video!

Salonika

anonimo
da Terre celtiche

Una canzone contro la guerra proveniente da Cork (Irlanda) ai tempi della prima guerra mondiale e di autore anonimo. Salonicco è in pratica il porto di Atene, all’epoca diventato il porto di sbarco per le truppe anglo-francesi che combattevano a Gallipoli. Come in tante altre canzoni anti-reclutamento chi si lamenta è la moglie di un soldato arruolatosi per combattere nella guerra che rinfaccia, probabilmente alla sua vicina, di avere un marito “imboscato” ossia un “fannullone” che è rimasto a casa: il suo se non è morto, molto probabilmente ritornerà a casa mutilato, più che altro però, la donna se la prende con il governo inglese che, per finanziare la guerra, ha imposto nuove tasse. La donna termina con l’esortazione a non sposare un soldato di sua Maestà, ma un patriota, ovvero un “Sinn Féinner”, che se proprio deve lottare che almeno la faccia per la repubblica d’Irlanda!... (continua)
SALONICCO
(continua)
22/4/2018 - 23:26
Video!

Long Dark Night

(2007)
Album: Revival

Georgie è ovviamente Bush pronto a prendere i tuoi figli per spedirli a fare la guerra. Una classica canzone contro la guerra dal cantante dei Creedence Clearwater Revival
Georgie's in the jungle
(continua)
22/4/2018 - 22:36
Video!

Seeing Red

(2003)
Album: Killing Joke
They're dropping bombs again
(continua)
22/4/2018 - 20:18
Video!

Wounded World

Album ONoffON (2004)

I have written very few overtly political songs, most of these after my son Chance was born. The May 2004 release by Mission of Burma, ONoffON, contains my song “Wounded World.” This song was written during the FIRST Gulf War (1991, when my son was 2).

While I was obviously writing about the first War in Iraq (easily applicable to our leveling of Afghanistan or the current war in Iraq), I felt that I had managed to avoid some of the problems of certain “protest songs” of the ‘60s. Such as SuperBird by Country Joe and the Fish, that was utterly inseparable from the time (“Lady-Bird” Johnson), or “Motor City’s Burning” by the MC5, about the Detroit riots.

Roger Miller

I'm a puppet, you're a puppet too
(continua)
22/4/2018 - 20:05

Nel tempo che regnava il re Pipino

anonimo
Carissimi, mia madre ricorda che sua madre le cantava questa canzone ma un po' diversa ed era:

Ar tempo che regnava er re tartano
le tartarughe annavano a la guera....la ranocchia portava la bandiera ..
er ragno ch'era er piu intelligente facea a tela per coprir la gente.


Lei la ricorda da sempre così i nonni erano di origine tivolese ma vivevano a Roma. Mi piacerebbe averla tutta in questa versione se qualcuno la ricorda . Grazie
LAURA 22/4/2018 - 14:00
Downloadable!

Risposta di un cantastorie alle infamie di Trump

[2018]

Versi e musica di Mauro Geraci

Risposta al raffinato e politicamente corretto pensiero di Trump
che ha definito "shithole countries", "paesi di cesso",
quelli poverissimi, "orientali", diversi, spesso vittime dell'imperialismo americano,
da cui provengono migliaia e migliaia di profughi al mondo!
Non spreco parole per tale personaggio. Solo una risposta indignata
Un cessu tu ci si' e cu ti misi
(continua)
inviata da adriana 22/4/2018 - 12:16
Percorsi: Donald Trump
Downloadable! Video!

Vietnam

22 aprile 2018 11:47
VIETNAM
(continua)
22/4/2018 - 11:47
Downloadable! Video!

Bullet In The Head [Bullet In Your Head]

Bellissimo sito... Secondo me quando dice "yellow ribbon" che in effetti significa nastro giallo o fiocco giallo intende la stella di david... Una stella gialla messa al posto di una svastica!
Davide 22/4/2018 - 11:25
Downloadable!

La lingera di galleria

anonimo
La lingera, canzone mineraria

Perché anche noi abbiamo le nostre canzoni alla Jonny Cash.
Omaggio a Bruno Pianta.
E la lingera che mai non trema
(continua)
inviata da adriana 22/4/2018 - 10:54
Video!

The Hand That Feeds

(2005)

Album: With Teeth


“The Hand That Feeds” is a verbal attack on the United States Government, specifically the Bush Administration and its foreign policy, but can be interpreted as speaking out against abusive authority in general.

Nine Inch Nails was scheduled to perform this song live at the 2005 MTV Movie Awards, but MTV denied Trent Reznor’s request to perform in front of a large image of President George W. Bush’s face. As a result, Reznor decided to cancel the performance. NIN was replaced by the Foo Fighters.
You're keeping in step
(continua)
22/4/2018 - 10:37
Video!

Señor Martínez Mondragóns bekännelse

22 aprile 2018 09:12
LA CONFESSIONE DEL SEÑOR MARTÍNEZ MONDRAGÓN
(continua)
22/4/2018 - 09:12
Video!

The War After the War

Troppo forte Mary.
Grazie Dq.

https://www.youtube.com/watch?v=KJ46BU5YaEU
k 22/4/2018 - 01:17
Video!

Bal u Pana Boga

[1980]
Parole di Jacek Kaczmarski
Musica di Przemysław Gintrowski
piano Zbigniew Łapiński
Dalla cassetta "Raj" uscita nel 1989.
Il testo da www.kaczmarski.art.pl

La registrazione del 1981 presente sul video è uno degli ultimi concerti del trio prima del avvento della junta di Jaruzelski. Gli anni ottanta poi Kaczmarski li ha trascorsi da immigrato in Germania Ovest lavorando nella redazione della sezione polacca di radio "Wolna Europa" (Europa Libera).
Le riprese della registrazione sono state fatte dalla equipe della televisione statale ufficiale di allora, ma poi mai mandate in onda.
Na bankiecie u Pana Zastępów
(continua)
inviata da Krzysiek Wrona 21/4/2018 - 23:30
Video!

World War Pigs

Album: Citizen Cain'd (2005)
Hey Joe,
(continua)
21/4/2018 - 23:02
Downloadable! Video!

Bella generazione mia

Bella generazione mia in un arrangiamento diverso

daniela -k.d.- e R.V. 21/4/2018 - 22:57
Video!

Spoils of War

Album: Universal - 2002
The battle field is your market place
(continua)
21/4/2018 - 22:54
Video!

Soldiers Get Strange

Album: Jason Isbell and The 400 Unit - 2009

Una canzone sulla difficoltà per un soldato di tornare alla vita normale e alla vita di coppia.
You want her to try new things
(continua)
21/4/2018 - 22:32
Video!

For Peace

(2015)
You see that girl just lying in bed
(continua)
21/4/2018 - 22:09
Video!

Last Anti-War Song

(2018)
Jim Newsom - vocal, guitar, flute, bass
This will be my last anti-war song
(continua)
21/4/2018 - 22:00
Downloadable! Video!

Warszawianka 1905 roku [La Varsovienne; Варшавянка; ¡A las barricadas!]

2q2. Alternative Basque version*

Ripresa da eu.wikipedia, è una versione fatta per il canto; ma è testimoniata solo da questa fonte in Rete. Alcuni versi riportano l'indicazione degli accenti, che in basco sono pressoché liberi: si tratta di una lingua cosiddetta isotona.

The following Basque version, reproduced from eu.wikipedia, is made for singing. The Wikipedia page is the only source available from the Web. Some lines are stressed; stress is virtually free in Basque, a so-called isotonic language. [RV]
BARRIKADETARA
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 21/4/2018 - 20:40

La stafëtta

Franco Pasquet un articolo in occasione della morte
Io sono sempre più dell'idea che si tratti di una poesia, mai musicata. Sarebbe bello se qualcuno la mettesse in musica!
Roberta
Roberta 21/4/2018 - 11:49
Downloadable! Video!

Warszawianka 1905 roku [La Varsovienne; Варшавянка; ¡A las barricadas!]

2y. Ad saepimenta! Latin version by Riccardo Venturi
a.d. IX ad kal. Maias, MMXVIII
AD SAEPIMENTA!
(continua)
21/4/2018 - 10:57
Downloadable! Video!

Warszawianka 1905 roku [La Varsovienne; Варшавянка; ¡A las barricadas!]

1a3. Catalan translation of the Warszawianka 1905 roku*
LA VARSOVIANA
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 21/4/2018 - 10:02
Downloadable! Video!

Warszawianka 1905 roku [La Varsovienne; Варшавянка; ¡A las barricadas!]

2x. Korean translation (Source)
바리케이트를 향해 [1]
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 21/4/2018 - 09:50
Video!

Merci Patron

e perché fu scritta il 41 marzo davvero, miracolo !!!!
krzyś Ѡ 21/4/2018 - 01:51
Video!

O generale

Repubblicani per sempre

nella mente e nel cuore

tanto, oggi come oggi, costa poco,

qualche sditata sulla tastiera

e sbornia economica

ciao
krzyś 21/4/2018 - 01:44
Downloadable! Video!

Warszawianka 1905 roku [La Varsovienne; Варшавянка; ¡A las barricadas!]

Orban, Soros, Warszawianka, melting pot, c'è vita, a quanto pare, in quella mummia di Europa...
forse...

krzyś Ѡ 21/4/2018 - 01:07
Video!

Luoghi comuni (Una cantata irrisolta)

J'ai refait la première partie : Le poète solitaire. Il manquait à la version française 2 vers, que j'ai ajoutés et j'ai remanié les deux derniers vers.

1. Le poète solitaire

Chaque matin à l'aube cette lumière de violettes
Réveillant les parfums des jardinets immobiles
Se renverse des toits sur les premières automobiles
Et allume les vitres brisées répandues sur les parterres;
Sur les arbres, les oiseaux qui étaient endormis,
S’éveillent et se saluent de délicats gazouillis.
C'est le meilleur moment du monde matériel
Qui renaît lavé de la nuit spirituelle
Des branches poudreuses descend un souffle de vent
Et le poète solitaire, physiquement content
Se promène par les rues, comme Adam le premier jour,
Faisant le tour de son nouveau séjour
L'insère dans son nouveau jugement
Tout en écoutant les cris plus ou moins profonds
Avec lesquels le monde à lui-même se répond.

Le mieux serait de l'incorporer.

Cordial

Marco Valdo M.I.
Marco Valdo M.I. 20/4/2018 - 21:54
Downloadable! Video!

La prière [including Il n'y a pas d'amour heureux and Preghiera in gennaio]

Il n'y a pas d'amour heureux...


...Interpretata da una bravissima, bellissima e sorprendente Françoise Hardy...


...e da un'ancor più sorprendente e particolarissima Nina Simone.
Riccardo Venturi 20/4/2018 - 21:46
Downloadable! Video!

E io ero Sandokan

Gli accordi

… E io ero SANDOKAN

lam mi lam fa sol do
Marciavamo con l anima in spalla nelle tenebre lassù
fa sol mi lam fa sol mi (SU)
ma la lotta per la nostra liberta' il cammino ci illuminera'

lam mi lam fa sol lam
non spevo quale era il tuo nome. neanche il mio potevo dir
fa sol mi lam fa sol lam
il tuo nome di battaglia era PININ e io ero SANDOKAN

lam mi lam fa sol do
eravam tutti pronti a morire ma - della MORTE noi mai parlavam
fa sol lam mi lam
parlavamo del futuro - se il destino - ci allontana
fa sol lam fa sol lam
il ricordo di quei giorni - sempre uniti ci terra'

lam mi lam fa sol lam
non spevo... (continua)
federico la torre 20/4/2018 - 20:24




hosted by inventati.org