Lingua   
Lista semplice
Mostra filtri
Lingua
Percorso
Data

The Deserter (When the Battle It Was Won)

anonimo
[XIX° sec.?]
Testo trovato sul sempre ottimo Mudcat Café
La fonte è “Songs of the Newfoundland Outports”, a cura di Kenneth Peacock, 1965

Una canzone che in una versione raccolta in Nova Scotia termina semplicemente con la prigionia del soldato disertore, mentre in un'altra scovata nel Newfoundland (sempre in Canada) negli anni 50 dall'etnomusicologo Kenneth Howard Peacock (1922–2000) prosegue nel racconto. “Willie” viene fucilato per diserzione e l'ufficiale che ha comandato il plotone d'esecuzione (anvédi 'sto stronzo!) si mette a corteggiare la di lui ormai ex fidanzata Mary. La quale lo lascia avvicinarsi e poi gli spara, uccidendolo e vendicando il suo amore... Brava! Ben fatto!
You tender-hearted parents wherever that you be,
(continua)
inviata da Bernart Bartleby 26/7/2017 - 21:14
Downloadable! Video!

Turn! Turn! Turn! (To Everything There Is A Season)

Small thing, missed one, second verse, "A timer to teach, a time to learn" . . . a timer to teach? . . . short attention span cure? ;-)
Otto Bartsch 26/7/2017 - 18:01
Downloadable!

Quando ero piccina piccina

anonimo
Riporto una variante tramandata in forma orale da mio nonno (classe 1909), appresa verosimilmente durante il servizio militare, fatto a Bologna. Si tenga presente che stiamo parlando di un contadino abruzzese che aveva una formazione scolastica 'di base'; e oltretutto piuttosto lontano (non solo geograficamente) dal 'melos' delle canzoni di guerra dell'Italia settentrionale.

Quando l'ero piccina picina
il papà mi portava a giocar
mi diceva Rosina vien grande
che ti voglio maritar

Grandicella io son già venuta
all'età di sedici anni
ho già un figlio che chiama già mamma
e non sa chi sia il papà

Il papà l'è alle spiagge del mare
a servire l'imperator
l'è scoppiata 'na guerra Europea
non si sa quando tornerà
Alessandro Valente 25/7/2017 - 22:52
Downloadable! Video!

Brothers In Arms

La guerra nn ha mai portato cose positive e mai ne portera',anche se ce chi pensa che nn c'e' pace senza guerra.
25/7/2017 - 20:22

Mariquinha

[1988]
Parole e musica di José Adelino Barceló de Carvalho (1942), detto Bonga, cantautore angolano
Nell’album “Malembe, Malembe e Reflexão”
Mariquinha vem comigo p’r Angola
(continua)
inviata da Bernart Bartleby 25/7/2017 - 08:56
Video!

There Were Tears

(2016)
Album: The Wrong Kind of War

Un bel pezzo folk-soul presentato come un dialogo immaginario tra Nelson Mandela e le nuove generazioni, sull'importanza di combattere per la giustizia perché "Mandela non era un eroe ma solo una persona determinata a far trionfare la pace che non può esistere senza giustizia".
There were tears and fears even in my dreams
(continua)
inviata da Lorenzo Masetti 24/7/2017 - 21:05

Pernacchie contro la guerra

Testo reperito nel volume "Mostra inCantata"
C’è un uomo nel mondo
(continua)
inviata da adriana 24/7/2017 - 11:29
Video!

Napoleone

anonimo
Segnalo che l'espressione "la meglio gioventù" si trova anche in un canto alpino (inviso alle camice nere):

Sul ponte di Perati bandiera nera
L'è 'l luto de gli alpini che fa la guèra

L'è 'l luto de gli alpini che fa la guèra
la "mejo zoventù" che và soto tèra

https://www.youtube.com/watch?v=-mzHPij1h6M
Filippo Noceti 24/7/2017 - 09:13
Video!

Mandura

Chanson italienne – Mandura – Daisy Lumini – 1975

Paroles de Beppe Chierici
Musique de Daisy Lumini



Lucien l’âne mon ami, toi qui as parcouru de tes petits pas noirs et paisibles le monde depuis tant et tant de temps, tu as dû rencontrer souvent des gens plongés dans des atmosphères terrifiantes, des hommes écrasés par la crainte et tu dois donc bien connaître le sujet de la chanson de Mandura que je viens de mettre en langue française.

Peut-être, Marco Valdo M.I. mon ami, peut-être bien que oui, peut-être bien que non. Je ne pourrai répondre à ta question que quand tu m’auras dit de quoi parle cette chanson.

En effet, Lucien l’âne mon ami, et je ne m’attendais à rien d’autre de toi. Tu es un âne intelligent, je le sais et je le dis ; mais, tu n’es pas un devin ; cela, je le sais aussi. Je me demande cependant si tes pieds si vaillants t’ont un jour mené au pays de Mandura, qui est... (continua)
MANDURA
(continua)
inviata da Marco Valdo M.I. 23/7/2017 - 23:03
Video!

A Day for the Hunter, a Day for the Prey

un giorno per il cacciatore, un giorno per la preda
inviata da gabriele 23/7/2017 - 15:57
Video!

Lamento di Marinetta per la morte di Masaniello suo marito

anonimo
Qu eBien....muchas gracias!
23/7/2017 - 02:05
Video!

La Cà S'la Colin-a

mi sembra facesse il muratore va corretto con: mio padre faceva il muratore.
L'ha fatta per quattro signori: sarebbe più appropriato "per quattro ricchi".
Brano bellissimo e bravissimi voi a pubblicarla!
Beppe 23/7/2017 - 01:49
Video!

Sweet Anne's Road

For more information on the song go to www.folkfilms.com and click on the "Sweet Anne's Road" tab.
Kind friends my heart is broken I can no longer stand
(continua)
inviata da Jim Sharkey 23/7/2017 - 01:41

St Patrick's Brave Brigade

2012
It's all good

Per la storia del battaglione di San Patrizio si veda The Sands of Mexico.
Sull'argomento sono state scritte diverse canzoni:
March to Battle (Across the Rio Grande) dei Chieftains
Lullaby for the dead dei Chieftains
The Sands of Mexico dei Chieftains
San Patricio Brigade dei Black 47
San Patricios dei Street dogs
The Men That God Made Mad di Niamh Parsons
John Riley di Tim O'Brien
Saint Patrick Battalion di David Rovics
St Patrick's Brave Brigade di Damien Dempsey
Well, my name is Patrick O'Connor
(continua)
inviata da Dq82 22/7/2017 - 22:11
Video!

No Human Is Illegal

2016
Venceremos
Five hundred words are signed and sealed
(continua)
inviata da Dq82 22/7/2017 - 18:32
Video!

Gaetano

2012
Volevamo uccidere il re
Dicono che sono un assassino, è vero
(continua)
inviata da Dq82 22/7/2017 - 17:12
Percorsi: Gaetano Bresci
Video!

11 settembre '73

2015
Non canto per cantare
Attraverso i deserti del salnitro e le miniere sottomarine di carbone
(continua)
inviata da Dq82 22/7/2017 - 16:53
Video!

Eroe Borghese

2015
Non canto per cantare

Canzone dedicata a Giorgio Ambrosoli (Milano, 17 ottobre 1933 –Milano, 11 luglio 1979) è stato un avvocato italiano.
Nominato commissario liquidatore della Banca Privata Italiana e delle attività finanziarie del banchiere siciliano Michele Sindona, fu assassinato l'11 luglio 1979 da un sicario ingaggiato dallo stesso Sindona.
Uno che secondo Andreotti "se la andò a cercare".
Santo subito o criminale
(continua)
inviata da Dq82 22/7/2017 - 16:49
Percorsi: Guerre di mafia
Downloadable! Video!

Battan l'otto

Marco Rovelli - Davide Giromini - Battan l'otto - Genova, Piazza Carlo Giuliani - 20 luglio 2017

adriana 22/7/2017 - 10:44
Video!

Easter Mourn

2017
One more last Hurrah

“The song was inspired by a story I read about Canon O’Neill who wrote the modern lyrics to The Foggy Dew. Came up with my own arrangement for the upcoming release and read about how he wrote it after he attended the first sitting of the new Irish Parliament, known as the Dail. The names of the elected members were called out, but many were absent. Their names were answered by the reply “faoi ghlas ag na Gaill” which means “locked up by the foreigner”. the line just hit me and it call came from there… it’s an homage to Foggy Dew basically”
Easter mourn in the early light of Spring April 1916
(continua)
inviata da Dq82 21/7/2017 - 22:37
Video!

Rising Down

Album: Nine Pin (2015)

It’s a testament to Kaia’s skill as a lyricist that the following pair of songs, ‘Paradise Fell’ and ‘Rising Down’ – both inspired by the Black Lives Matter movement – can include thought-provoking political points within what may seem to be simple descriptive narratives. It’s a powerful combination – think of Abel Meeropol’s 1937 poem Strange Fruit, as interpreted by Billie Holiday – poverty, racism and the host of daily microaggressions inflicted on Black people the world over are all invoked with grace and subtlety. ‘Rising Down’ in particular should be enough to make any white person reflect on the part she plays in these continuing inequalities and what she can contribute to the vital process of anti-oppression work. There’s no doubt in my mind that these two songs together are the highlight of the album, more than worth the price of admission on their own.

Folkradio
Arise, Arise
(continua)
21/7/2017 - 22:13
Video!

Dictatorship of Capital

1991
Dance of the underclass
You're trying to tell me capital has won at last
(continua)
inviata da Dq82 21/7/2017 - 22:08

Blue Murder

1995
Saturday Johnny & Jimmy the Rat – Hulett and Swarbrick

Blue Murder’ was one of two songs he wrote about the suffering of those who worked in the blue asbestos mine in Wittenoom, Western Australia. Countless miners and their families who paid with their health and lives after being exposed to lethal asbestos fibres, a health hazard well known to those who ran the mine.

Alistair originally wrote the song for a play while still in Roaring Jack. He eventually recorded it for his third solo album “Saturday Johnny & Jimmy the Rat”, together with folk legend Dave Swarbrick on fiddle!
They say it’s easy money
(continua)
inviata da Dq82 21/7/2017 - 21:58
Video!

The Ballad of N.A.T.O.

2000
Long Dim Road
You say you’re telling me right now of how you think that it should be
(continua)
inviata da Dq82 21/7/2017 - 21:21

Hunger Strike/Harmony

2008
On A Fine Spring Evening
When I was a child I would lie in the green
(continua)
inviata da Dq82 21/7/2017 - 21:12
Video!

1969

2017
Smash the windows

1969: Fervono movimenti per i diritti civili in Irlanda del Nord (come il Nicra, Norther Ireland Civil Right Association, o il People’s Democracy), che denunciano le disparità tra le due comunità nordirlandesi. La tensione sale alle stelle in corrispondenza della rivolta cattolica a Derry, scoppiata in opposizione a una marcia unionista che aveva attraversato il Bogside, storico quartiere cattolico della città. I disordini e le violenze tra le due comunità si estendono anche a Belfast, dove i britannici decidono di costruire un muro - ancora oggi esistente - per separare il quartiere cattolico da quello protestante, nell’ovest della città. È l’inizio dei cosiddetti ‘Troubles’ (letteralmente: disordini), che vedranno da questo momento in avanti il sistematico scoppio di violenze tra le due fazioni.

Per approfondimenti irlandaonline.com
Long ago, far away, far across the sea
(continua)
inviata da Dq82 21/7/2017 - 20:57
Downloadable! Video!

Катюша

Pohon apel dan pir bermekaranKabutpun turun menuju sungaiDari tepian terlihatlah KatyushaDi tepian yang curam dan tinggiSambil berjalan diapun bernyanyiDihamparan tanah yang gersangBerlantunkan dan bersajak tentang cintaDalam suratan kekasihnyaLagu pendek tentang seorang gadisMenuju cahya matahariTinggal berpapasan seorang prajuritSalam Katyusha bersamanyaDia mencoba mengingat seseorangJuga mendengar suara lagunyaPertahankanlah Tanah Air KitaSeperti Katyusha menjaganyaPohon apel dan pir bermekaranKabutpun turun menuju sungaiDari tepian terlihatlah KatyushaDi tepian yang curam dan tinggi
inviata da Dq82 21/7/2017 - 19:15
Downloadable! Video!

Su fratelli pugnamo da forti

anonimo
Marco Rovelli - Davide Giromini - Piazza Alimonda 20 luglio 2017

adriana 21/7/2017 - 18:26
Downloadable! Video!

Dall'ultima galleria

Genova, 20 luglio 2017 - Ascanio Celestini e Alessio Lega

Grazie all'infaticabile lavoro di documentazione di Sergio Gibellini.

adriana 21/7/2017 - 09:47
Downloadable! Video!

Crawling

Morto suicida Chester Bennington, cantante dei Linkin Park.
Aveva 41 anni.
La notizia in radio e TV viene accompagnata, al solito, con la sottolineatura dell'abuso di droghe e di alcol come causa ultima del suicidio. Ed è sicuramente vero che Chester Bennington avesse anche questo problema. Però non ho ancora sentito dire che lui conviveva da sempre con una forte depressione latente dovuta agli abusi sessuali subiti per molti anni da bambino.

Spero che la morte ti abbia dato pace, Chester.
(Certo che un bel buco o un bel cocktail era forse un modo migliore e più coerente che non impiccarsi, ma tant'è: mistero della vita e della morte...)
B.B. 21/7/2017 - 08:14
Downloadable! Video!

Mon fils chante

(integrata nella seconda strofa da Lorenzo Masetti)

Tornando a Genova, 20 luglio 2017
FIGLIO MIO, CANTA!
(continua)
20/7/2017 - 22:15
Downloadable! Video!

The Ballad of Birmingham

Questa poesia fu messa in musica da Jerry Moore, oggi dimenticato singer songwriter afroamericano, attivo nel Greenwich Village di New York negli anni 60.
Il brano si trova in quello che credo sia il suo unico album, "Life Is A Constant Journey Home", pubblicato nel 1967.
B.B. 20/7/2017 - 21:28
Downloadable! Video!

Хотят ли русские войны?‎

This is the spanish version by Chilean teacher, folklorist, soloist and composer, Rolando Alarcón (1929-1973), from his 1971 album called "Canta a los poetas soviéticos".
¿QUERRÍAN LOS RUSOS LA GUERRA?
(continua)
inviata da Catalina A. 20/7/2017 - 20:38
Downloadable! Video!

Francesco Guccini: Van Loon

...e ho trovato anch'io un Van Loon sui miei scaffali di libri, trovato su qualche bancarella. Il titolo è Le Arti ed è' un bel libro corposo che recita nella pagina prima del frontespizio:
Questo libro è stato scritto ed illustrato da Hendrik Willem van Loon per dare al lettore ordinario (che forse ha sempre considerato la cosa come materia lontana dal suo spirito) una miglior comprensione di quanto è stato fatto nel regno della pittura e dell'architettura, della musica e della scultura come nel teatro e nella maggior parte delle cosiddette arti minori dal principio dei tempi fino a quei giorni che per esser troppo vicini a noi ci impediscono di avere la giusta prospettiva.

Comunque dissento da Guccini che paragona van Loon a Piero Angela... Piero Angela è uno che si è prostrato ai voleri della scienza e della cultura ufficiali. Non credo che van Loon abbia fatto altrettanto; credo che il suo intento fosse proprio quello dichiarato in questo scritto che ho riportato sopra.
Maria Rivelazione 20/7/2017 - 13:23
Video!

A Love Supreme

Mi pare che qui il testo della preghiera di Coltrane sia meglio formattato...
(B.B.)

Accolto e riportato nel testo.
20/7/2017 - 08:26
Video!

Piazza Barberina

anonimo
Della terza strofa esiste una variante: "Attento sor bojaccia, te sbatto sur serciato, io sono un delegato delle guardie di città". Anche la seconda strofa ha una variante: "Me se presenta uno, vestito da borghese, cor cappello alla calabrese, me dice: 'Che stai a fa?' 'Nun vedi, sto a piscià!'
La fonte è mia madre, che nacque nel 1909 e ben conosceva la poesiola il cui titolo dovrebbe essere "Un fischio acuto..."
Domenico 19/7/2017 - 23:35




hosted by inventati.org