Lingua   
Lista semplice
Mostra filtri
Lingua
Percorso
Data

Prima del 2005-11-12

Rimuovi tutti i filtri
Downloadable! Video!

Arthur McBride

anonimo
[XIX secolo]
Scottish and Irish Folkballad
Ballata popolare scozzese e irlandese
La versione qui riportata, assunta come standard, è quella interpretata da Martin Carthy.

Fa una certa impressione trovare ancora, in una canzone antimilitarista, il cognome "McBride"; così pure si chiama, lo ricordiamo, William McBride, il soldato diciannovenne la cui storia è narrata in The Green Fields Of France (No Man's Land), una delle CCG fondamentali. Ma il McBride di questa famosa ballata tradizionale non ha ovviamente nulla a che fare con lo sfortunato soldato semplice della canzone di Eric Bogle (che pure è scozzese di nascita; ma il cognome "McBride" è comunissimo da quelle parti).

Per la storia, assai complessa, di questa canzone, riportiamo quanto scritto da Suzanne in (Folksong-Notizen):


[1909:] Learned in boyhood - air & words - from hearing the people all round me sing it. The words... (continua)
I once knew a fellow called Arthur McBride
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 12/11/2005 - 23:38
Downloadable! Video!

Loro sono là

Canzone del 1978, assolutamente sconosciuta a chiunque non sia un affezionato ammiratore di Claudio Baglioni (o non abbia la ventura, magari pur senza esserlo, di possedere l'album "E tu come stai?"), "Loro sono là" è un bozzetto romantico eppure vivido, con la quale il cantautore romano - diversamente che con la sua "Ninna nanna nanna ninna", ispirata a Trilussa, di quattro anni prima, o con la sua maestosa ed angosciata "Requiem" di venticinque anni dopo - non affronta il tema bellico di petto, in maniera diretta, bensì lo tratta di sbieco, quasi da un angolo, assai delicatamente, sbirciando con pudore quel soldatino innamorato e la sua ragazza, quel loro amore falciato giovanissimo, e descrivendoli con tenerezza estrema. Anche questo è cantare contro la guerra.
Il gelo galoppava sui campi
(continua)
inviata da Alberta Beccaro - Venezia 12/11/2005 - 21:27
Video!

Happy Xmas (War is Over)

e' UNA CANZONE MOLTO SIGNIFICATIVA;DOLCE;ROMANTICA CHE TIRA FUORI IL LATO DOLCE E SENSIBILE DI OGNUNO DI NOI
GIORGIA GALLEANI 12/11/2005 - 19:50

La jeune garde

[1920]
Paroles (partiellement) de Gaston Montehus
Musique de Saint-Gilles

Testo (parziale) di Gaston Montehus
Musica di Saint-Gilles

"Ce chant de la jeunesse ouvrière de France est composé avant le congrès de Tours (décembre 1920), congrès de fondation du Parti Communiste. Avant la Seconde Guerre Mondiale, il fut chanté aussi bien par les jeunesses socialistes que par les jeunesses communistes.
La version originale de Montéhus commençait ainsi : 'Nous sommes la jeune France...'. Les mouvements communistes y ont substitué : 'Nous sommes la Jeune Garde...'. Les deux premiers couplets sont de Montehus, les autres ont été rajoutés par la suite. On remplace souvent aujourd’hui l’'ordre nouveau' du dernier couplet, de fâcheuse résonnance, par 'monde nouveau'.

http://librepensee62.free.fr/article.php3?id_article=169
Nous sommes la jeune France
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 12/11/2005 - 19:11
Downloadable! Video!

L'Internationale

L' "Internazionale Anticlericale" di Gaston Montéhus
L' "Internationale Anticléricale" di Gaston Montéhus
The "Anticlerical Internationale" by Gaston Montéhus
[1921]

L'INTERNATIONALE ANTICLERICALE
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 12/11/2005 - 19:03

Carta abierta a Ronald y Mijail

Música: Piero
Letra: José Tcherkaski

Nel disco intitolato “Las galaxias nos miran”, pubblicato nel 1986.
Muy señores míos:
(continua)
inviata da adriana 12/11/2005 - 18:19
Downloadable! Video!

My Name Is Lisa Kalvelage

12 novembre 2005
MI CHIAMO LISA KALVELAGE
(continua)
12/11/2005 - 16:31
Downloadable!

The Cavemen

12 novembre 2005
CAVERNICOLI
(continua)
12/11/2005 - 16:18
Downloadable!

El hombre de negro

Versione in spagnolo della canzone Man In Black, di Johnny Cash, adattata da G. Sopeña, di solito cantata da Jose María Sanz, "Loquillo"
Voy de negro y te preguntas el por que
(continua)
12/11/2005 - 11:24
Downloadable! Video!

Bring Them Home (If You Love Your Uncle Sam)

11 novembre 2005
RIPORTATELI A CASA (SE AMATE IL VOSTRO ZIO SAM)
(continua)
11/11/2005 - 18:56
Video!

King Henry (I Mind My Own Business)

11 novembre 2005
RE ENRICO
(continua)
11/11/2005 - 16:57

Las hermanitas Malvinas

Música: Piero
Letra: José Tcherkaski

Nel disco intitolato “Que generosa sos, mi tierra”, pubblicato nel 1984.
En el sur sobre las locas geografías
(continua)
inviata da adriana 11/11/2005 - 15:23
Video!

Last Train To Nuremberg

11 novembre 2005
ULTIMO TRENO PER NORIMBERGA
(continua)
11/11/2005 - 14:35
Downloadable! Video!

Everybody's Got A Right To Live

11 novembre 2005
OGNUNO HA IL DIRITTO DI VIVERE
(continua)
11/11/2005 - 14:27
Video!

Annie, Hannah

(1989)
Vita, morte e miracoli

Testo e musica di Massimo Bubola
Dedicato ad Anna Frank 4 Agosto '44
Biciclette ragazze come rondini
(continua)
11/11/2005 - 10:41

Ar brezel mod nevez

Kan an Drask 1990
(canzone vincitrice/chanson gagnante)
Firmata "Y.D." / Signé "Y.D."

Dopo dieci anni dal suo inserimento, bisognerà dire qualcosa su questa canzone bretone. Il concorso (o festival) "Kan an Drask" ("Canto del tordo", ma anche, volendo, "Canto dell'ubriaco fradicio") creato “per rinnovare la tradizione del Kan ha Diskan nelle fest noz, ma anche per invitare la gente a comporre canzoni in bretone”, si era svolto per la prima volta nel 1989 e, nel 2002, era giunto alla 4a edizione. Poi non se ne è saputo più niente; il link che si trova nel box biografico-informativo è oramai inattivo. Secondo le informazioni che avevo raccolto a suo tempo, quando la pagina esisteva, nel 1990, in occasione della 2a edizione del concorso, questa canzone, firmata “Y.D.” aveva riportato il primo premio; è andata a finire, come non è rarissimo in questo sito, che con la scomparsa dell'unica... (continua)
Aet oa skuizh ar pennoù bras, ober brezel bihan
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 11/11/2005 - 01:45
Downloadable! Video!

Revolution

Greek version, from:

http://www.beatles.gr/songs.htm
Επανάσταση.
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 11/11/2005 - 01:01
Downloadable! Video!

All You Need Is Love

Greek version, from:

http://www.beatles.gr/songs.htm
Όλα όσα χρειάζεσαι είναι η αγάπη.
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 11/11/2005 - 00:58
Downloadable! Video!

Bring The Boys Back Home

Bulgarian version, from:
pinkfloyd.sofia
ВЪРНЕТЕ НИ МЪЖЕТЕ
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 11/11/2005 - 00:17
Downloadable! Video!

Goodbye Blue Sky

Bulgarian version, from:
pinkfloyd-sofia
СБОГОМ, СИНЬО НЕБЕ
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 11/11/2005 - 00:15
Downloadable! Video!

Mother

Bulgarian version, from this page
МАМА
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 11/11/2005 - 00:13
Downloadable! Video!

Another Brick In The Wall Part I

Bulgarian version, from:
pinkfloyd.sofia
ТУХЛА В СТЕНАТА - 1
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 11/11/2005 - 00:10
Downloadable! Video!

Waiting For The Worms

ЧАКАМЕ ЧЕРВЕИТЕ
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 11/11/2005 - 00:08
Downloadable! Video!

Run Like Hell

Bulgarian version, from:
questa pagina/this page
БЯГАЙ КАТО ЛУД
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 11/11/2005 - 00:04
Downloadable!

Affare Dreyfus

Version française de Riccardo Venturi
10 novembre 2005
L’AFFAIRE DREYFUS
(continua)
10/11/2005 - 22:32
Video!

Anima Mundi (a Giordano Bruno)

[2005]
testo e musica di Massimiliano Larocca
voce e fisarmonica: Davide Giromini
voce: Massimiliano Larocca
voce visionaria: Matteo Telara (Tex)
voce dell'imitatore di Larocca: Matteo Procuranti
chitarra: Luca Rapisarda
violino: Michele Menconi
percussioni: Davide Lucetti

Incisa per la prima volta in "Apuamater" di Davide Giromini (2004)
poi in "La breve estate" di Massimiliano Larocca (2005)


"TREMATE PIÙ VOI O GIUDICI NEL PROFFERIR LA MIA SENTENZA CHE NON IO NELL'ASCOLTARLA"

di GIORDANO BRUNO
che le folgori del genio divinatore
all'evo sanguigno avventando
precorse i veri onde albeggia
un domani di scienza e di giustizia
e dal rogo benedisse
-rapite al cielo dagli uomini-
la resurrezione della vita
vollero con le sembianze evocare
l'apostolato e il martirio

I liberi pensatori della Versilia

(iscrizione sulla lapide a Giordano Bruno, Pietrasanta)
Una canzone dedicata... (continua)
Come ogni forma germina da un seme,
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 10/11/2005 - 21:48
Downloadable! Video!

Var'ka

[2005/2006]
Da "Delirio e castigo" (album autoprodotto)
Scritta da Davide Giromini
Davide Giromini: Voce, clavicembalo
Luca Rapisarda: chitarra, mandolino
Michele Menconi: violino
Matteo Procuranti: clarinetto, cori
Gabriele Dascoli: basso, xilofono
Micaela Guerra: cori

"La follia del potere centralizzato che dimentica volutamente di assorbire storico-culturalmente le periferie" (Dal libretto dell'album). Davide mi aveva mandato il testo di questa canzone molto tempo prima che l'album del suo gruppo, gli Apuamater Indiesfolk, uscisse. Continuandolo a ringraziare di cuore, la sposto a nome del suo gruppo come più opportuno. [RV]
La ballata di Yury Strogoff...
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 10/11/2005 - 21:10
Downloadable! Video!

Cripple Crow

da "Cripple Crow" (2005)
When they come from the over the mountain
(continua)
10/11/2005 - 19:45
Downloadable! Video!

Rockin' In The Free World

Bellissima!
Neil Young dal vivo ad Amsterdam il 12 ottobre 1989:
http://mp3.tyedye.com/neil_young/89-12-10_Amsterdam/02-rockinfreeworld.mp3
Alessandro 10/11/2005 - 16:40
Downloadable! Video!

Dans la jungle

PORTOGHESE (BRASILIANO) / PORTUGAIS (BRESILIEN) / (BRAZILIAN) PORTUGUESE

Versione portoghese brasiliana di Jarmila Ferreira Martins
Version portugaise (brésilienne) de Jarmila Ferreira Martins
(Brazilian) Portuguese version by Jarmila Ferreira Martins
NA SELVA
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 10/11/2005 - 15:59
Strange Fruit, la drammatica canzone di Billie Holiday che nel 1939 denunciava i linciaggi dei neri negli Stati Uniti del Sud. Gli strani frutti sono i corpi degli impiccati che penzolano dai pioppi.
Lorenzo Masetti 10/11/2005 - 11:40
Downloadable! Video!

The Pledge of Resistance

"Not In Our Name" è uno dei principali gruppi di opposizione nati negli Stati Uniti in reazione alla politica del dopo 11 settembre. Nella prima pagina si trovano i nomi di Noam Chomsky, Laurie Anderson, Robert Altmann, Patch Adams, Zack De La Rocha.

The Pledge of Resistance è diventato l'inno di Not In Our Name. È stato scritto e declamarlo da Saul Williams, giovane poeta, musicista hip hop e attore. Si rifà volutamente a un altro impegno ben radicato nell'animo statunitense - il Pledge Of Alliance, la promessa di fedeltà alla bandiera insegnata in tutte le scuole - riformulandolo radicalmente.

Le parole sono volutamente semplici e dirette, come si confà ad un inno.

(Introduzione liberamente adattata dal libro "Oggi ho salvato il mondo" - canzoni di protesta 1990-2005 di Carlo Bordone e Gianluca Testani. Arcana Editrice, 2006)
We believe
(continua)
inviata da Alessandro 10/11/2005 - 10:21
Downloadable! Video!

Dans la jungle

GRECO / GREC / GREEK

Versione greca di Haralambos Nikolaidis
Greek Version by Haralambos Nikolaidis
Version grecque de Haralambos Nikolaïdis
ΣTH ZOYΓKΛA
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 10/11/2005 - 03:32
Downloadable! Video!

The Rape of the World

1995
New beginning
Mother of us all
(continua)
9/11/2005 - 23:47
Downloadable!

Yes Sir, No Sir

[1969]
Written by Ray Davies
Scritta da Ray Davies
Album: Arthur, or The Decline and Fall of the British Empire
Yes Sir, no Sir
(continua)
9/11/2005 - 23:43

Un testo strano

Questo è un testo strano,
(continua)
inviata da adriana 9/11/2005 - 22:19
Downloadable! Video!

Heard Somebody Say

da "Cripple Crow" (2005)

"It's simple: we don't want to kill"
In fondo, non c'è bisogno di molte parole...
I heard somebody say
(continua)
inviata da Alessandro 9/11/2005 - 17:25
Downloadable! Video!

L'Internationale

Bella versione strumentale di Ani DiFranco con Utah Phillips, dall'album "Fellow Workers" del 1999. Si trova a
questa pagina.

Download MP3
Alessandro 9/11/2005 - 16:21
Downloadable! Video!

Imagine

ESPERANTO / ESPERANTO [2] - Cezar

Una versione più "cantabile" in esperanto, dal blog esperantista Cezarpoezio di Cezar:
Pagina segnalata da Nicola Ruggiero.

Alternative (and perhaps better singable) Esperanto version by Cezar, from his Esperanto blog Cezarpoezio
Page signaled by Nicola Ruggiero.
IMAGU
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 9/11/2005 - 15:59
Downloadable! Video!

Ballata per un ferroviere

Mannerini costituisce il gruppo 6 di Genova, incide un 45 giri che contiene "Ballata per un ferroviere", il testo parla chiaro: Pinelli è stato suicidato...

Per i manoscritti e ulteriori informazioni si veda il sito dedicato a Riccardo Mannerini.
Un ferroviere era quel tale
(continua)
9/11/2005 - 15:39
Downloadable! Video!

Dans la jungle

ESPERANTO [1]

Versione in Esperanto di Nicola Ruggiero
9 novembre 2005
Version en espéranto par Nicola Ruggiero
9 novembre 2005
Esperanto version by Nicola Ruggiero
November 9, 2005

Un Grazie enorme a Nicola per la sua...prontissima risposta al nostro appello! (RV)
EN LA ĜANGALO
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 9/11/2005 - 15:23
Video!

La liberté demandez-la

8 novembre 2005
LA LIBERTA’, CHIEDETELA !
(continua)
8/11/2005 - 17:38

Le défilé de l'Empire

[1852]
Au citoyen PETIT-PIERRE (lice chansonnière)


Eugène Pottier fu frequentatore di circoli rivoluzionari repubblicani già dal 1832 per poi approdare a quelli socialisti e fourieristi nel 1848, anno in cui partecipò alle rivoluzioni di gennaio e giugno: fu in questo periodo, frequentando anche i locali dove venivano declamate poesie e canzoni, che inizia a comporre canti di propaganda a sfondo politico-sociale stampati e diffusi su fogli volanti.

Tra i tanti testi è degno di nota quel “Propaganda delle canzoni” che rappresentava, all’epoca, il suo manifesto politico: In tempo di pace, l’esercito è una morsa / Nelle mani di chi governa, / Per serrare la gogna al collo / Del popolo senza giberne. / ... Aderì all’Internazionale e nel 1870 organizzò una Camera del lavoro con 500 membri aderenti anch’essi all’Internazionale, fu uno strenuo antimilitarista, oltre che pacifista; partecipò... (continua)
Cloches et canons... c'est fête !
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 8/11/2005 - 16:24

La guerre

[1857]
A Eugène Ballet (lice chansonnière)


Eugène Pottier fu frequentatore di circoli rivoluzionari repubblicani già dal 1832 per poi approdare a quelli socialisti e fourieristi nel 1848, anno in cui partecipò alle rivoluzioni di gennaio e giugno: fu in questo periodo, frequentando anche i locali dove venivano declamate poesie e canzoni, che inizia a comporre canti di propaganda a sfondo politico-sociale stampati e diffusi su fogli volanti.

Tra i tanti testi è degno di nota quel “Propaganda delle canzoni” che rappresentava, all’epoca, il suo manifesto politico: In tempo di pace, l’esercito è una morsa / Nelle mani di chi governa, / Per serrare la gogna al collo / Del popolo senza giberne. / ... Aderì all’Internazionale e nel 1870 organizzò una Camera del lavoro con 500 membri aderenti anch’essi all’Internazionale, fu uno strenuo antimilitarista, oltre che pacifista; partecipò attivamente... (continua)
On vient de déclarer la guerre :
(continua)
inviata da Adriana 8/11/2005 - 16:22

Speechless

(2000)

Una canzone bellissima, che lascia veramente... senza parole.
In Montréal
(continua)
inviata da Lorenzo Masetti 8/11/2005 - 15:02




hosted by inventati.org