Language   

Aquarela

Toquinho
Language: Portuguese

List of versions


Related Songs

A terra prometida
(Toquinho)
Blackbird
(Beatles)
Verso il sole
(Eugenio Bennato)


Aquarela
[ 1983 ]

Letras e musicas / Testo e musica / Lyrics and music / Paroles et musique / Sanat ja sävel :
Toquinho

Album: Aquarela



Aquarela fu composta prima dell’era del single thought, delle fictions obbligatoriamente a lieto fine, dei reality che tutto sono tranne che il tentativo di raccontare la realtà. Andando oltre la prima lettura, la canzone non è una melassa rasserenante, è un modo di usare l’immaginazione, quella vera, quella che porta con sé il desiderio cogente di cambiare. Non tragga in inganno la scorrevolezza delle parole che inseguono la cinematica del lapis.
Infine un avviso per i lettori più giovani arruolati nel villaggio globale: il virtuale, filiazione dei compounds digitali, è altra cosa.

[Riccardo Gullotta]
Numa folha qualquer
Eu desenho um Sol amarelo
E com cinco ou seis retas
É fácil fazer um castelo

Corro o lápis em torno da mão
E me dou uma luva
E se faço chover, com dois riscos
Tenho um guarda-chuva

Se um pinguinho de tinta
Cai num pedacinho azul do papel
Num instante imagino
Uma linda gaivota a voar no céu

Vai voando, contornando
A imensa curva norte-sul
Vou com ela viajando
Havaí, Pequim ou Istambul

Pinto um barco a vela
Branco navengando
É tanto céu e mar
Num beijo azul

Entre as nuvens vem surgindo
Um lindo avião rosa e grená
Tudo em volta colorindo
Com suas luzes a piscar

Basta imaginar e ele está partindo
Sereno e lindo
E se a gente quiser
Ele vai pousar

Numa folha qualquer
Eu desenho um navio de partida
Com alguns bons amigos
Bebendo de bem com a vida

De uma América a outra
Eu consigo passar num segundo
Giro um simples compasso
E num círculo eu faço o mundo

Um menino caminha
E caminhando chega no muro
E ali logo em frente a esperar
Pela gente o futuro está

E o futuro é uma astronave
Que tentamos pilotar
Não tem tempo nem piedade
Nem tem hora de chegar

Sem pedir licença
Muda nossa vida
E depois convida
A rir ou chorar

Nessa estrada não nos cabe
Conhecer ou ver o que virá
O fim dela ninguém sabe
Bem ao certo onde vai dar

Vamos todos
Numa linda passarela
De uma aquarela que um dia enfim
Descolorirá

Numa folha qualquer
Eu desenho um Sol amarelo
Que descolorirá

E com cinco ou seis retas
É fácil fazer um castelo
Que descolorirá

Giro um simples compasso
E num círculo eu faço o mundo
Que descolorirá
Que descolorirá

Contributed by Riccardo Gullotta - 2020/10/14 - 13:32




Language: Italian

Traduzione italiana / Tradução italiana / Italian translation / Traduction italienne / Italiankielinen käännös:
Gabriella Scialone
ACQUARELLO

Su un foglio qualunque
Disegno un sole giallo
E con cinque o sei linee
è facile fare un castello

Con la matita intorno alla mano
Formo un guanto
E se faccio piovere con due graffi
Ottengo un ombrello

Se una goccia di colore
cadesse su di un pezzettino di carta blu
In un istante immagino un bellissimo gabbiano
Che vola nel cielo

Va volando circondando la curva immensa dal
Nord al Sud
Io vado con lui in viaggio in
Hawaii, a Pechino oppure Istanbul

Dipingo una barca a vela
Bianca che naviga
sia per il mare e per il cielo
in un bacio blu

Tra le nuvole è emerso un bell'aereo
rosa granata
Gira tutto intorno a colorare
con le sue luci lampeggianti

Basta immaginare
e lui sta partendo sereno e splendido
E se vogliamo
Atterrerà

Su un foglio qualunque
Disegno una nave in partenza
con alcuni buoni amici
Brindando alla vita

Da un'America all'altra
Riesco a passarci in un secondo
Giro un semplice compasso
e in un cerchio faccio il mondo

Un ragazzo cammina
E camminando raggiunge un muro
E proprio lì di fronte
Ad attenderci c'è il futuro

E il futuro è un'astronave
Che cerchiamo di pilotare
Non c'è tempo né pietà
non c'è un orario per arrivare

Senza chiedere il permesso
cambia la nostra vita
e poi ci invita
a ridere o piangere

Su questa strada non ci è dato
sapere o vedere ciò che verrà
alla fine nessuno sa
Di certo dove o cosa si darà

Andiamo tutti su questa bella passerella
All'acquerello
Che un giorno infine ...
Scolorirà

Sopra un foglio qualunque
Disegno un sole giallo
(che scolorirà)
E cinque o sei linee
è facile fare un castello
(che scolorirà)

Giro un semplice compasso
e nel cerchio faccio il mondo
(che scolorirà)

Contributed by Riccardo Gullotta - 2020/10/14 - 13:34




Language: English

Tradução inglês / English translation / Traduzione inglese / Traduction anglaise / Englanninkielinen käännös:
Fernanda Meirelles
WATERCOLOUR

Draw a yellow sun
On a random sheet of paper
And it's easy to make a castle
Using five or six straight lines

I run the pencil around my hand
And make myself a glove
And if I make it rain
I'll have an umbrella

With only a couple of doodles
If a tiny drop of paint
Falls on a blue
Portion of the paper
I can imagine a beautiful seagull
Flying in the sky in just a second

It flies away around the huge
North and South curve
I go with it traveling, Hawaii
Beijing or Istambul

I paint a sailboat
Sailing smoothly
So much sky and sea
In a green-blue shade

A beautiful pink and maroon
Airplane comes rising between the clouds
Colouring everything around it
With its flashing lights

All you have to do is imagine
That it's taking off, peacefully and beautifully
And that if we want it to
It will land

I draw a ship
On a random sheet of paper
Sailing off with some good buddies
Drinking, happy with their lives

I can go from one America to the other
In just a second
I turn a simple compass
And make the world in a circle

A boy walks
And by walking comes to a wall
And just beyond it awaiting us
Lies the future

And the future is a spaceship
That we try to control
It doesn't have any time, or any mercy
Or even an arrival time

It changes our lives
Without asking for permission
And then it invites us
To laugh or to cry

On this road, it's not our duty to
Know or see what's coming next
Nobody really knows
Where it takes us in the end

We all walk
Down this beautiful path
In a watercolour
That one day, after all
Will fade away

I draw a yellow sun
On a random sheet of paper
(That will fade away)

And it's easy to make a castle
Using five or six straight lines
(That will fade away)

I turn a simple compass
And make the world in a circle
(That will fade away)

Contributed by Riccardo Gullotta - 2020/10/14 - 14:31




Language: Italian

Versione italiana / Versão italiana / Italian version / Version italienne / Italiankielinen versio:
infiniti testi

Testo e musica / Letras e musicas / Lyrics and music / Paroles et musique / Sanat ja sävel :
Toquinho, Vinícius de Moraes, Maurizio Fabrizio

Album: Acquarello [ 1983 ]

 Salonicco- Murale di DAL e Faith47 (foto: Riccardo Gullotta)
Salonicco- Murale di DAL e Faith47 (foto: Riccardo Gullotta)


ACQUARELLO

Sopra un foglio di carta
lo vedi il sole è giallo
ma se piove due segni di biro
ti danno un ombrello

gli alberi non son altro
che fiaschi di vino girati
se ci metti due tipi
là sotto saranno ubriachi

l'erba è sempre verde
e se vedi un punto lontano
non si scappa o è il buon dio o è un
gabbiano e va

verso il mare a volare ed il mare
è tutto blu
e una nave a navigare ha una vela
non di più

ma sott' acqua i pesci sanno dove andare
dove gli pare non dove vuoi tu
ed il cielo sta a guardare
ed il cielo è sempre blu

c’è un aereo lassù in alto
e l’aereo scende giù
c’è chi a terra lo saluta con la mano
va piano piano fuori di un bar

chissà dove va
sopra un foglio di carta
lo vedi chi viaggia in un treno
sono tre buoni amici che viaggiano e
parlano piano

da un' america all' altra è uno scherzo
ci vuole un secondo
basta fare un bel cerchio
ed ecco che hai tutto il mondo

un ragazzo cammina cammina
arrivando ad un muro
chiude gli occhi un momento e
davanti si vede il futuro già

e il futuro è un’astronave
che non ha tempo né pietà
va su marte va dove vuole
niente mai lo sai la fermerà

se ci viene incontro non fa rumore
non chiede amore e non ne dà
continuiamo a suonare
lavorare in città

noi che abbiamo un po' paura
ma la paura passerà
siamo tutti in ballo siamo sul più
bello in un acquarello che scolorirà
che scolorirà

sopra un foglio di carta
lo vedi il sole è giallo ma scolorirà
ma se piove due segni di biro
ti danno un ombrello che scolorirà …
basta fare un bel cerchio ed ecco
che hai tutto il mondo che scolorirà

Contributed by Riccardo Gullotta - 2020/10/14 - 17:48



Main Page

Please report any error in lyrics or commentaries to antiwarsongs@gmail.com

Note for non-Italian users: Sorry, though the interface of this website is translated into English, most commentaries and biographies are in Italian and/or in other languages like French, German, Spanish, Russian etc.




hosted by inventati.org