Language   

Quelli che non pensano - Il cervello

Marracash
Language: Italian


Related Songs

Greta Thunberg - Lo stomaco
(Marracash)
Costole rotte
(Coez)
Quelli che benpensano
(Frankie HI-NRG MC)


(2019)
Nell'album "Persona" (dove ogni brano è dedicato ad una parte del corpo umano)
Featuring Coez
Testo da genius

Marracash


Bell'aggiornamento di un brano ormai storico per l'hip hop italiano, Quelli che benpensano di Frankie HI-NRG. Aggiornamento doveroso a questi tempi dominati dalla finta socialità, dalle fake news e dai complottismi di ogni genere. E il sonno della ragione vota Lega.

Per “QUELLI CHE NON PENSANO” abbiamo contattato Frankie e Ice One, il produttore. A loro è piaciuta l'idea e ci hanno mandato subito un campione, per cui il beat è identico. “Quelli che ben pensano” criticava la borghesia, l'italiano medio e l'ipocrisia tipicamente italiana di nascondere la testa sotto la sabbia. Ora un giudizio verso gli altri per me sarebbe sbagliato e scorretto, perché siamo tutti sulla stessa barca. Nessuno pensa. Complice il web e le fake news, la super democratizzazione delle opinioni crea dei paradossi come i no vax e i terrapiattisti che sono ancora più stupidi dei soggetti di cui parlava Frankie. Abbiamo smesso di andare in profondità nelle cose, viviamo un momento di pensiero leggero che ormai dura da anni. Se nasci nel Medioevo muori prima che il Medioevo finisca e bisogna farci i conti.
– Marracash, OnStage


Anche il ritornello sottolinea il dilagare dell’ipocrisia in Italia: Mentre i ben-pensanti di Franki Hi-NRG erano altri, coloro che “Sono come me, ma si sentono meglio“, i non-pensanti di Marracash siamo tutti noi, perchè come canta Coez: “Ti senti preso all’amo / Mi sento anch’io così / Noi siamo quelli che sperano e sbagliano /Quelli che non pensano”.
Yeah, siamo passati da quelli che benpensano
A quelli che non pensano

O algoritmo che sei nei server
Manda il mio pezzo nella Top 10 e il mio video nelle tendenze
Mandami uno spot ad hoc, non so cosa comprare
Tocca i miei dati sensibili per guidarmi a votare
C'è chi beve e si droga per non pensare (non pensare)
E a chi viene naturale, ahah
Non sei informato se non ti leggi il giornale (giornale)
E se lo leggi, sei informato male
Aumm a-Uma Thurman, la donna forte che un po' ti turba
Tuo figlio è in rete da quando è in culla, come Truman
Vedo un obeso, anche lui YouTuba
E più si abbuffa, più gente esulta
L'era della musica sembra innocua e serena
La cazzo di gara infinita a chi se la mena
L'ignoranza sventolata come bandiera
Il sonno della ragione vota Lega (vota Lega) (1)

Ah, adesso cosa facciamo?
Pensavo di trovarti qui
Sono sul fondo e scavo
Aspettando una mano, siamo morti
Ti senti presa all'amo
Mi sento anch'io così
Noi siamo quelli che sperano e sbagliano
Quelli che non pensano

Oh, cazzo, sul serio, davvero, ma hai visto che il tipo ha postato 'sta roba?
Toglietegli il vino, toglietegli i social
Estate ad Ibiza o i posti in cui vengono bene le foto
Vogliamo la pizza o Cannavacciuolo, che vengono bene le foto
Tipe che pensano di darla, ma non sanno a chi
E sono un po' all'ultima spiaggia, DiCaprio, The Beach
Sono tornato sul mercato come Keanu Reeves
Alzi la mano chi ha pensato che ho rubato il beat
Salve, Salvini, se lo contesti, già se lo citi
Manda faccina e bacini, terrapiattisti, privi di senso, sì, come i testi nell'indie
Trappano i bimbi, sai che su streaming non trovo Lucio Battisti?
Volano dissing, piovono fischi
Marracash, sbocciamo come a Cincinnati
Suvvia, siamo adulti e non vaccinati
Il senso è nascosto così bene che non c'è
Non avrai altro brand al di fuori di me, yo

Ah, adesso cosa facciamo?
Pensavo di trovarti qui
Sono sul fondo e scavo
Aspettando una mano, siamo morti
Ti senti presa all'amo
Mi sento anch'io così
Noi siamo quelli che sperano e sbagliano
Quelli che non pensano

Stiamo cadendo col mondo in mano
Più a fondo vado e più capisco che (quelli che non pensano)
Se penso al fondo, l'ho già superato
E ancora scavo e tu sei come me (quelli che non pensano)
Stiamo cadendo col mondo in mano
Più a fondo vado e più capisco che (quelli che non pensano)
Se penso al fondo, l'ho già superato
E ancora scavo e tu sei come me (quelli che non pensano)

Ah, adesso cosa facciamo?
Pensavo di trovarti qui
Sono sul fondo e scavo
Aspettando una mano, siamo morti
Ti senti presa all'amo
Mi sento anch'io così
Noi siamo quelli che sperano e sbagliano
Quelli che non pensano
(1) Ovvio riferimento a Il sonno della ragione genera mostri, il foglio n° 43 di una serie di ottanta incisioni chiamata Los caprichos di Francisco Goya, pubblicata nel 1799.

Nell'intervista per Noisey in occasione dell'uscita dell'album, a proposito di questo verso Marra ha anche aggiunto:

Mi sembra assurdo che nel 2020 uno debba ancora dare la colpa agli immigrati come causa di tutti i mali dell’Italia e che questa stessa retorica, che ha già fallito svariate volte nella nostra storia, abbia ancora tutta questa efficacia, questo potere. Mi sembra veramente [un ragionamento] da una persona che non ragiona totalmente. Come “1 milione di posti di lavoro” di Berlusconi, poi nessuno si rende conto, l’anno dopo, che non ci sono stati. A volte non riesco a capire come la gente riesca veramente a resettare e a dimenticare quello che è successo anche relativamente da poco.

2019/12/22 - 13:28



Main Page

Please report any error in lyrics or commentaries to antiwarsongs@gmail.com

Note for non-Italian users: Sorry, though the interface of this website is translated into English, most commentaries and biographies are in Italian and/or in other languages like French, German, Spanish, Russian etc.




hosted by inventati.org