Language   

Dig the Devil’s Blood

Gray
Language: English


List of versions



[2012]
Lyrics and music / Testo e musica / Paroles et musique / Sanat ja sävel :
Gray

Album : Dig the Devil's Blood: A Coal Miner's Song

Secondo il censimento del 1900 negli Stati Uniti 1 milione 750mila bambini, pari al 18,2% della popolazione minorile, venivano impiegati al lavoro. Nelle miniere di antracite della Pennsylvania i “breaker boys”erano i bambini addetti alla frammentazione e alla selezione dei pezzi di carbone per la decontaminazione delle impurità quali l’ardesia. La maggior parte non avevano guanti, non se li potevano permettere; di conseguenza erano frequenti le ferite alle mani. La loro età era da 8 anni in su, l’orario era di 10 ore giornaliere a partire dalle 7, la paga oscillava da 5 a 7 centesimi di dollaro l’ora. I bambini erano costretti a lavorare ricurvi sui nastri convogliatori. Altri lavoravano come trappers, incaricati di aprire le porte di legno al passaggio dei vagoni di carbone. La vita media di un minatore era 32 anni.

Per sensibilizzare l’opinione pubblica il National Child Labor Committee incaricò Lewis Hine di effettuare una campagna fotografica sui bambini lavoratori. Hine scattò un centinaio di fotografie nelle miniere della West Virginia, Pennsylvania, Alabama e Tennessee. Da allora crebbe la pressione per regolamentare il lavoro minorile negli Usa. Occorrerà attendere il 1938 per ottenere una regolamentazione federale del lavoro minorile.
Il Fair Labor Standards Act fissò i limiti dell’età minima e dell’orario di lavoro. Occorre precisare che nel 1924 era pronto un emendamento alla Costituzione statunitense, il “Child Labor Amendment”che proibiva il lavoro sotto i 18 anni di età. Fu ratificato da 28 Stati, 15 non lo ratificarono. L’ emendamento rimane tuttora in sospeso e tale rimarrà sinché non sarà raggiunta la soglia di 38 Stati.
Seguono alcune foto d'epoca di Lewis Hine.
[Riccardo Gullotta]















I was born a miner's son on this Blueridge Mountain side
My daddy worked his whole life down in that Blueridge Mountain mine
I took a pick-axe in my hand when I was just 13
They sent me down in number nine to work the devils seam

They said Dig in deeper boys dig the Devil's blood
Dig it deeper down til you see no heaven above and
When you sleep tonight with that black dust in your lungs
You'll be dreaming of ... the Devil's blood

Last night I had a dream I was standing at the pearly gates
I met Saint Peter there but he said he didn't know my name
He handed me a silver spade and a pick ax for my hand
And said I send you straight down tonight never to see the light again

He said Dig in deeper boys dig the Devil's blood
Dig it deeper down til you see no heaven above and
When you sleep tonight with that black dust in your lungs
You'll be dreaming of ... the Devil's blood

When I'm dead don't burry me where the sun it does not shine
Carry my body over this mountain to the sunny side
Say a prayer over me and let my sprit fly
Straight into the arms of God's everlasting light

Contributed by Riccardo Gullotta - 2022/9/6 - 13:28



Language: Italian

Traduzione italiana / Italian translation / Traduction italienne / Italiankielinen käännös:
Riccardo Gullotta
SCAVATE IL SANGUE DEL DIAVOLO

Sono nato figlio di minatore su questo versante di Blueridge Mountain
Mio padre ha lavorato tutta la vita nelle viscere di quella miniera di Blueridge Mountain
Ho preso un piccone in mano quando non avevo che 13 anni
Mi hanno mandato giù in nove a lavorare nelle intercapedini [1]

Dicevano: ragazzi scavate più a fondo scavate il sangue del diavolo [2]
Scavate più in profondità finché non vedrete più il cielo sopra e
Quando dormirete stanotte con quella polvere nera nei polmoni
Sognerete... il sangue del diavolo

La scorsa notte ho fatto un sogno: stavo davanti alle porte del paradiso [3]
Lì ho incontrato San Pietro ma mi ha detto che non sapeva come mi chiamo
Mi passò una vanga d'argento e un piccone in mano
E disse: ti mando giù dritto stanotte per non vedere mai più la luce

Disse: ragazzi scavate più a fondo scavate il sangue del diavolo
Scavate più in profondità finché non vedete più il cielo sopra e
Quando dormirete stanotte con quella polvere nera nei polmoni
Sognerete... il sangue del diavolo

Quando morirò non seppellirmi dove il sole non splende
Porta il mio corpo su questa montagna dal lato dove batte il sole
Dì una preghiera mentre stai al di sopra di me e lascia che il mio spirito si libri
Dritto tra le braccia della luce perpetua di Dio
[1] devils seam : nel gergo marinaro è lo spazio ristretto tra la chiglia e i montanti

[2] da mettere in correlazione con devils seam. Protagonista è la maledizione, personificata nel diavolo

[3] Pearly gates : si riferisce alla Gerusalemme celeste, Apocalisse 21,21 : ”E le dodici porte sono dodici perle; ciascuna porta è formata da una sola perla”

Contributed by Riccardo Gullotta - 2022/9/6 - 15:25



Main Page

Please report any error in lyrics or commentaries to antiwarsongs@gmail.com

Note for non-Italian users: Sorry, though the interface of this website is translated into English, most commentaries and biographies are in Italian and/or in other languages like French, German, Spanish, Russian etc.




hosted by inventati.org