Language   

Otto minuti

Caravane De Ville
Language: Italian


Related Songs

Days Of Decision
(Phil Ochs)
Cosa conta
(Dinosauri)
Freedom
(Charles Mingus)


[2021]
Testo e musica / Lyrics and music / Paroles et musique / Sanat ja sävel
Album / Albumi: Dietro la porta [2022]

dietrolaporta"Si intitola Otto minuti il nuovo singolo dei Caravane De Ville, storica formazione emiliana capitanata da Sara Piolanti e Giovanni Rubbiani (ex Modena City Ramblers). Il brano segue il primo singolo Sabrina, pubblicato lo scorso luglio. Quest’ultimo ha segnato il ritorno della band sulle scene dopo 15 anni di assenza.

Otto minuti è uscito venerdì 24 settembre [2021] su tutte le maggiori piattaforme streaming e in digital download per Rivertale Productions. È estratto dal nuovo progetto discografico, su cui la band è attualmente a lavoro. Un lavoro atteso per la prima parte del 2022.

Un brano impattante e attuale, dalla forte connotazione sociopolitica. Con Otto minuti i Caravane De Ville rendono omaggio a uno dei fatti storici più rilevanti del 2020, che ha smosso anime e coscienze da tutto il mondo. Si tratta della morte di George Floyd, avvenuta per mano della polizia di Minneapolis il 25 maggio del 2020.

Durante un controllo, George venne bloccato, tenuto con il viso a terra per otto minuti, senza poter respirare. La sua morte ha riportato all’attenzione il movimento Black Lives Matter. Inoltre, ha promosso una serie di proteste in tutto il mondo. Il brano, attraverso il racconto degli ultimi istanti di vita di George, vuole essere un inno contro tutti i razzismi.

“Abbiamo cercato di raccontare un argomento difficile senza cadere nella retorica e negli slogan. Questi otto minuti immortalati dagli smartphone dei passanti sono lo spaccato di una società ancora intrisa di razzismo, da quello strisciante a quello esibito con orgoglio sui social media”, racconta la band.

Otto minuti si presenta all’ascoltatore come una ballata blues dalle sinuose sonorità roots. Una traccia fatta di suoni morbidi e parole taglienti. In questo modo, il sound ricreato dai Caravane de ville supporta la narrazione mettendo in risalto la potenza del messaggio e la sua valenza sociale.

Le chitarre solide di Giovanni Rubbiani – già chitarrista e compositore dei Modena City Ramblers – racchiudono ed esaltano la voce di Sara Piolanti. Il tutto è sostenuto dalle linee di Nicola Bonacini (Basso), dalle chitarre di Erik Montanari (chitarra elettrica), dal violoncello di Daniela Savoldi e dalle ritmiche di Lorenzo Lusvardi.

Il disco è stato registrato da Nicola Bonacini in home studio. Ha, inoltre, visto al mix Andrea Rovacchi, che ha lavorato presso il Sonic Temple Studio di Parma. Invece, il master è stato opera di Davide Barbi." - Onda Musicale, 28 settembre 2021
Sera di fine maggio,
Sera di fine maggio,
Vento in Minnesota, nuvole di passaggio.

C'è Jackson che mi guarda
Jackson che mi osserva
Venti dollari è il prezzo
Per un giorno di merda

Poi suono di sirene
Poi luci di sirene
Grida e poliziotti e divise nere

Otto minuti
Otto minuti faccia sull'asfalto
Otto minuti
E le divise nere lassù in alto

Non spari signor tenente
Non spari signor sergente
Sono un povero Cristo, in fondo non ho fatto niente

Non riesco a respirare,
Non riesco a respirare,
Ginocchio sopra il collo, non mi lascia urlare

Non c'è niente da pagare,
Non c'è niente da pagare,
Nessun peccato, niente da espiare

Otto minuti
Otto minuti faccia sull'asfalto
Otto minuti
E le divise nere lassù in alto
Otto minuti
Otto minuti, il mondo sta guardando
Otto minuti
Otto minuti, il cielo sta aspettando

Otto minuti
Otto minuti

Contributed by dq82 - 2022/4/20 - 15:40



Main Page

Please report any error in lyrics or commentaries to antiwarsongs@gmail.com

Note for non-Italian users: Sorry, though the interface of this website is translated into English, most commentaries and biographies are in Italian and/or in other languages like French, German, Spanish, Russian etc.




hosted by inventati.org