Language   

Svizzero

Giubbonsky
Language: Italian


Related Songs

Città blindata
(Giubbonsky)
Caramella
(Giubbonsky)
Gelato in febbraio
(Giubbonsky)


"Buongiorno, senta, io cerco lavoro..."
"Cosa cerca lei?"
"Lavoro"
"Ma lo sa che non c’è ne più di lavoro?"
"Eh sì, ma io ho bisogno di lavorare...
E poi so fare un po’ di tutto
Ho studiato, laureato a pieni voti...
Insomma, se in questo paese esiste meritocrazia
Io un lavoro me lo merito"
"Ma va là, va, come direbbe Ghedini
- Quello sì che di lavoro ne ha, eh -
Giovanotto, non si faccia mica troppe illusioni, sa
Al limite, se lei davvero vuole trovare lavoro
Provi a telefonare a Chi l’ha visto"
"Chi?"
"Chi l'ha visto"
"Chi l'ha visto?"
"Chi... l'ha visto"

Seduto al tavolo con la triste mietitrice
Io sto cercando quel paese dove Alice
Con meraviglia coltiva la speranza
Di quella lotta che ora avanza
E spinge il cielo oltre la stanza
Di quella lotta che ora avanza
E spinge il cielo oltre la stanza

La tua dimora è polvere d’amianto
La tua coscienza è polvere d’amianto
Il conto in banca è polvere d’amianto
Ha tanti zeri e troppo sangue
Sia maledetto il tuo contante
Ha tanti zeri e troppo sangue
Sia maledetto il tuo contante

Avanti un altro, su svelti
Siam mica qui a pettinare le bambole
Questo è un interinale
Non abbiamo tempo da perdere
E poi di cosa avete paura?
Dai che vi risolvo i problemi
I am your mister Problem Solving
Venga, venga, venga, venga... insomma
Ah! Ancora lei!
Sì però, benedetto ragazzo, lei si presenta
Al mio cospetto per cercare lavoro
Con quella macchia lì addosso...
Ma glielo devo dire io che non è creanza?
Che non si fa?
Vabbè, vediamo cosa riesco a inventarmi 'sto giro, va
"Svizzero?"
"No, italiano"
"Ah!"
"Novi?"
"No, Casale Monferrato"
Al cioccolato?
"No, eternit"
Azz!

Seduto al tavolo con la triste mietitrice
Io sto cercando quel paese dove Alice
Con meraviglia coltiva la speranza
Di quella lotta che ora avanza
E spinge il cielo oltre la stanza
Di quella lotta che ora avanza
E spinge il cielo oltre la stanza

La tua dimora è polvere d’amianto
La tua coscienza è polvere d’amianto
Il conto in banca è polvere d’amianto
Ha tanti zeri e troppo sangue
Sia maledetto il tuo contante
Ha tanti zeri e troppo sangue
Sia maledetto il tuo contante
La tua dimora è polvere d’amianto
La tua coscienza è polvere d’amianto
Il conto in banca è polvere d’amianto
Ha tanti zeri e troppo sangue
Sia maledetto il tuo contante
Ha tanti zeri e troppo sangue
Sia maledetto il tuo contante
Ha tanti zeri e il nostro sangue
Maledetto per sempre sia il tuo contante

Contributed by Alberto Scotti - 2021/4/28 - 17:45



Main Page

Please report any error in lyrics or commentaries to antiwarsongs@gmail.com

Note for non-Italian users: Sorry, though the interface of this website is translated into English, most commentaries and biographies are in Italian and/or in other languages like French, German, Spanish, Russian etc.




hosted by inventati.org