Language   

Barbari

Roberto Michelangelo Giordi
Language: Italian


Related Songs

Cronache globali degli anni Zero
(Roberto Michelangelo Giordi)
Prima dell'alba
(Roberto Michelangelo Giordi)
Con il mio nome
(Roberto Michelangelo Giordi)


Non lo senti il rumore che gonfia questo silenzio?
Le linee sono isolate e i cani stanno abbaiando
Guarda l'acqua del fiume, scura come la notte
Porta a valle qualcosa, una rincorsa di ombre
Lascia il letto disfatto e i piatti sporchi in cucina
Lascia accesa la luce e il libro sulla poltrona
Hanno preso Trieste e anche Milano è caduta
Senti odore di fumo dall'orizzonte che brucia

Forse è sacro ritrovare la strada delle colline
Niente sarà più com'era e niente sarà come prima

Saliranno le scale lasciando impronte di fango
Saliranno le scale lasciando impronte di fango
Sul parquet levigato e sui tappeti d'oriente

Senti il vento che grida, riverberando parole
Squillerà nel salone la loro lingua volgare
Prendi soldi e fucile e scorte d'acqua e benzina
Prendi un filo di pane e le coperte di lana
Lascia il prato alla brina, tirati dietro il portone
C'è il ronzio di una radio ma non trasmette nessuno

Forse è sacro ritrovare la strada delle colline
Niente sarà più com'era e niente sarà come prima
Forse è sacro ritrovare la strada delle colline
Niente sarà più com'era e niente sarà come prima
Forse è sacro ritrovare la strada delle colline
Niente sarà più com'era e niente sarà come prima

Contributed by Alberto Scotti - 2021/4/27 - 21:07



Main Page

Please report any error in lyrics or commentaries to antiwarsongs@gmail.com

Note for non-Italian users: Sorry, though the interface of this website is translated into English, most commentaries and biographies are in Italian and/or in other languages like French, German, Spanish, Russian etc.




hosted by inventati.org