Language   

Cortili lontani

Stadio
Language: Italian


Related Songs

Lucio Dalla: L’ingorgo
(GLI EXTRA DELLE CCG / AWS EXTRAS / LES EXTRAS DES CCG)
Lo scatolone
(Stadio)
Chiedi chi erano i Beatles
(Stadio)


[2009]
Testo di Saverio Grandi
Musica: Saverio Grandi e Gaetano Curreri
Album: Diluvio Universale

diluv
La ragazza rumena si stringe dal freddo
Ma non vuole pulire le scale
Ha deciso che c’è un modo più facile
E veloce di guadagnare
La ragazza ha un figlio ed una madre
Tutti e due in posto lontano
Ha un sorriso che scioglie anche la neve
In questa notte di gennaio...

L’uomo ha mille anni e zero sogni
Li ha svegliati tutti ad uno ad uno
Ha una donna a casa che non lo aspetta
E per suo figlio è un signor nessuno
Ha un lavoro ed una macchina
E un po’ di conti da pagare
Ha benzina per chilometri
E nessun posto dove andare

Due storie che si incontrano
Due cortili lontani
Due bimbi che correvano
Ignari del domani
Due corpi che si stringono
E anestetizzano il male
Distanze che si annullano
Due solitudini uguali

La ragazza ha stivali neri di pelle
E una vita assai sottile
Ha la bocca di miele e di neve le spalle
E un fare un poco mercantile
L’uomo ha tolto il vino, il tabacco e la fame
Non lo tocca ormai più niente
E per la gente è un fantasma, un’ombra, uno sbaglio
E lo stesso è per lui la gente

Due storie che si incontrano
Due cortili lontani
Due bimbi che correvano
Ignari del domani
Due corpi che si stringono
E anestetizzano il male
Distanze che si annullano
Due solitudini uguali
Due solitudini uguali

Due storie che si incontrano
(Due storie che si incontrano)
Due cortili lontani
Due bimbi che correvano
(Due bimbi che correvano)
Ignari del domani
Due corpi che si stringono
(Due corpi che si stringono)
E anestetizzano il male
Distanze che si annullano
Due solitudini uguali

Due storie che si incontrano
(Due storie che si incontrano)
Due cortili lontani
Due bimbi che correvano
(Due bimbi che correvano)
Ignari del domani
Due corpi che si stringono
(Due corpi che si stringono)
E anestetizzano il male
Distanze che si annullano
Due solitudini uguali
Due solitudini uguali
(Due solitudini uguali)

La ragazza rumena si stringe dal freddo
(La ragazza rumena si stringe dal freddo)
L’uomo ha mille anni e zero sogni...
(Tutti e due in un posto lontano...)
Per suo figlio è un signor nessuno
(Ha una vita assai sottile)
Ha benzina per chilometri
(E nessun posto dove andare)

Contributed by Alberto Scotti - 2020/8/29 - 01:10



Main Page

Please report any error in lyrics or commentaries to antiwarsongs@gmail.com

Note for non-Italian users: Sorry, though the interface of this website is translated into English, most commentaries and biographies are in Italian and/or in other languages like French, German, Spanish, Russian etc.




hosted by inventati.org