Language   

Amerika'dir düşman

Grup Yorum
Language: Turkish

List of versions


Related Songs

Bir ceza istiyorum
(Grup Yorum)
İstemek ve yapmak
(Grup Yorum)
Sen varsın ya
(Grup Yorum)


Amerika'dır Düşman
[2017]

Şarkı Sözleri ve Müzik / Testo e musica / Lyrics and music / Paroles et musique / Sanat ja sävel :
Grup Yorum

Albüm / Album:
İlle Kavga

La band non ha esitazioni: titola che l’America é ostile. Stigmatizza un comportamento di sfruttamento, fame e spietatezza.
Le cause? Occupazione e petrolio. Superfluo aggiungere che la canzone incita a reagire e a tenere alta la guardia contro il fascismo.
[Riccardo Gullotta]




Sömürü saltanatının kölesi yapmışlar bizi
Açlık, yoksulluk, zulüm, kanımı yeter döktüğüm
Sömürü saltanatının kölesi yapmışlar bizi
Açlık, yoksulluk, zulüm, kanımı yeter döktüğüm

Amerika'dır düşman
Ne seni, ne beni, yıkacağız bu düzeni
Amerika'dır düşman
Ne seni, ne beni, yıkacağız bu düzeni

Bu cellatlar ülkeme, işgal işgal geldiler
Dağı, taşı, toprağı, başak başak yediler
Bu cellatlar ülkeme, işgal işgal geldiler
Dağı, taşı, toprağı, başak başak yediler

Bağrımıza saplayıp hançeri, hançeri
Petrol petrol içtiler
Bağrımıza saplayıp hançeri, hançeri
Petrol petrol içtiler

Burası Anadolu, işgale isyan duran
Yediden yetmişe topyekün sağlaşan
Burası Anadolu, işgale isyan duran
Yediden yetmişe topyekün sağlaşan

Soyumuz adalıdır
Şanlıyız, şanlıyız, bağımsız olacağız
Soyumuz adalıdır
Şanlıyız, şanlıyız, bağımsız olacağız

Savaşçının yaşı yok, ad savaşır her yaştan
Öfkeliysen bu zulme, yerin hazır kavgada
Savaşçının yaşı yok, ad savaşır her yaştan
Öfkeliysen bu zulme, yerin hazır kavgada

Silahın yoksa bile, taşları taşları
Fırlat faşizm üstüne
Silahın yoksa bile, taşları taşları
Fırlat faşizm üstüne.

Contributed by Riccardo Gullotta - 2020/5/10 - 23:48



Language: Italian

Traduzione italiana / Italian translation / Traduction italienne / Italiankielinen käännös:
Anonimo Toscano del XXI Secolo, 12-05-2020 19:50
È l'America il nemico

Ci hanno resi schiavi del regno dello sfruttamento,
Fame, povertà, crudeltà, ho versato abbastanza il mio sangue
Ci hanno resi schiavi del regno dello sfruttamento,
Fame, povertà, crudeltà, ho versato abbastanza il mio sangue

È l'America il nemico,
Non io, non te, distruggeremo quest'ordine
È l'America il nemico,
Non io, non te, distruggeremo quest'ordine

Questi boia vennero a occupare, a occupare il mio paese,
Si mangiaron la montagna, la pietra, la terra, la spiga, la spiga,
Questi boia vennero a occupare, a occupare il mio paese,
Si mangiaron la montagna, la pietra, la terra, la spiga, la spiga

Dopo averci pugnalati, pugnalati nel petto
Si son bevuti petrolio, petrolio
Dopo averci pugnalati, pugnalati nel petto
Si son bevuti petrolio, petrolio

Questa è l'Anatolia, ribellione per fermare l'occupazione
Da sette che eravamo diventeremo settanta
Questa è l'Anatolia, ribellione per fermare l'occupazione
Da sette che eravamo diventeremo settanta

I nostri avi erano razza a sé,
Siamo gloriosi, gloriosi e saremo indipendenti
I nostri avi erano razza a sé,
Siamo gloriosi, gloriosi e saremo indipendenti

Il combattente non ha età, la gloria combatte a ogni età,
Se sei irato per questa persecuzione, ora il tuo posto è nella lotta
Il combattente non ha età, la gloria combatte a ogni età,
Se sei irato per questa persecuzione, ora il tuo posto è nella lotta

Anche se non hai un'arma, lancia pietre
pietre, pietre addosso al fascismo
Anche se non hai un'arma, lancia pietre
pietre, pietre addosso al fascismo

2020/5/12 - 19:50


Classified: COSMIC TOP SECRET
PaPa: Precedenza assoluta Priorità assoluta
BOR: Burn on read
To: Anonimo Toscano del XXI Secolo

Anonimu do 21simu (e po essiri macari do vintisimu) , semu amminnaluti de to traduzzioni ! Spacchiusu, puru u turcu ! Certu ca c’aviri na testa fina, fiiina.
A mia e a na maniata di picciotti ni sta acchjanannu a fantasia di scriviricci a l’Accademia a Stoccorma ppi ffariti dari u Nobil. U sa, nuautri c’avemu tant’amici nne l’universu munnu ca "nonzi" nun lu ponu diri né pinsari. Je poi u ricurdamu bonu Carluzzu Ustavu: pensa ca scinneva ccu so nannu, a bon’arma di Ustavu Dorfu, ne sta terra di galantomini e biniditta ,ppi fari scavi archiologici, ti parru ca po aviri na cinquantina d’anni. E nuatri ficimu amicizia e ci desimu na manu, anzi puru dui: cca, i stranieri su sacri.
Ora, vegnu e mi spjegu : nenti nenti Carluzzu ‘nci a po mintiri na bona palora, va? Ju dicu ca nni porta rispettu. Si poi si l’avissi scurdari, un ti ‘ngustjari Nonimu, a nuatri un rimedju nun ammanca ma’, sapemu fari annivisciri sempri a ducazjoni.

Bonu va, bonu je. Mi dissiru ca na sula cosa ta mintiri ‘ntesta: u premiu no ponu dari a unu ca si chiama Anonimu. Dici ca ponu capitari grancifudduna. Pirciò t’a mintiri na ‘nciuria, chidda ca ti piaci: p’esempiu putissivu mintiriti “ u livurnisi”, “ gautugautu” (nnomu gautu e cognomu gautu accussì risparmiassiru) , “vuci i tronu”, “na palora je picca e dui ancora menu”( sai, st’urtima ‘nciuria je comu i nnomi de nobili, a Stoccorma ccu li re facissivu a to figura).
Naturammenti , si t’abbuttassi di jiri ‘nsinu a Stoccorma e ti piacissi un premju di ddi parrinara ca stanu a Roma, putemu mintirici na bona palora puru cu iddi, chiddi ca mancianu peju di li nighiri. Cci diciunu a Crusca. Fammi na ‘nzinga e ju ccu l’amici ni muvemu.
Baciolemani

P.S.: mi sunnai ca ogni tantu ti mancianu li manu e pigli a sfurbiciari e cunzari e scunzari comu piaci a tia. Pensu puru a ddi picciliddi da to cumpagnia, u fisicu, a fimmina, l’autru c’ancora circa Durcinea . Nonimu, ricordati ca ti mpiccicasti XXI , nun farici troppi sottrazjoni a ssu nummiru.
Datu ca je cosa nostra , vidi stu scrittu di nun farlu cumpariri, mannò i cosi ponu jiri a catafasciu.

E mi firmo ccu nnomu e cognomu, chiaru e schettu, a luci o suli, pirchì nuddu avissi a cchi ridiri e parrari di “omirtà” ( che sdisonorati !)
N’amicu sicilianu

Un t'ammiscari - 2020/5/12 - 22:51


Ma no....poi vedi, noialtri Anonimi (di qualsiasi secolo) abbiamo una testa parecchio strana. Ad esempio, avrei voluto risponderti in siciliano, ma non ci riuscirei mai; insomma, noialtri Anonimuzzi si capisce i testi in turco e in altre lingue peregrine assai, e poi non si cava un ragno dal buco col siciliano. Teste arrovesciate, siamo. La qual cosa serve però molto per il turco, che è una lingua facilissima se ci si mette in testa una cosa: va letta e parlata esattamente alla rovescia. Se noialtri si dice "Ho perduto la penna nel giardino di mia zia mentre giocavo a pallone", in turco si dice: "/pallone-giocare-mentre/ /zia-mia-di giardino-suo-in/ /penna/ /perduto-ho/" (futbol oynarken teyzemin bahçesinde kalemimi kaybettim). Non ci ho capito quasi niente nel turco finché, alcuni anni fa, un simpatico signore inglese non mi ha svelato il trucco. Saluti cari & anonimi.

P.S. Quanto al Premio Nobel, l'ho già ritirato una volta di straforo (vedi qui e qui, e, soprattutto, il mio Banquet Speech dinanzi alla Reale Accademia di Stoccolma). Credo che il bravo Mr Zimmerman mi cerchi ancora minacciando di farmi subire un Murder most foul...

L'Anonimo Toscano del XXI secolo - 2020/5/13 - 13:08



Main Page

Please report any error in lyrics or commentaries to antiwarsongs@gmail.com

Note for non-Italian users: Sorry, though the interface of this website is translated into English, most commentaries and biographies are in Italian and/or in other languages like French, German, Spanish, Russian etc.




hosted by inventati.org