Language   

Canzone per Mario

Sergio Bonato
Language: Italian



Il tuo ricordo viene da lontano,
viene dal cuore del tuo altopiano:
altopiano di guerra e di fatica,
altopiano, terra per tanti amica.

Con le nevi di novembre tu sei nato,
dalle nevi della Russia sei tornato:
ti sei salvato da quella guerra atroce,
per dare ai morti amici la tua voce.

“Mentre marciavi con l’anima in spalle
vedesti un uomo in fondo alla valle,
che aveva il tuo stesso identico umore,
ma la divisa di un altro colore.”

Un poeta genovese così cantava,
pace e libertà in cuor sognava:
hai sognato anche tu un mondo bello,
per trovare in ogni uomo un fratello.

Hai amato i tuoi monti e la tua gente,
hai portato tante storie nella mente.
Caro Mario, continua a raccontare.
Tutto passa, ma tu lo fai durare.

Tu fai durare il canto della vita,
con la sua gioia e la sua pena infinita.
Ci hai lasciati in una dolce primavera,
finendo con speranza la tua sera.


Main Page

Please report any error in lyrics or commentaries to antiwarsongs@gmail.com

Note for non-Italian users: Sorry, though the interface of this website is translated into English, most commentaries and biographies are in Italian and/or in other languages like French, German, Spanish, Russian etc.




hosted by inventati.org