Language   

Oh Italia

La Band del Pian Cavallone
Language: Italian

List of versions


Related Songs

La canzone dei Garibaldini Reggiani
(Didimo Ferrari, detto “Eros”)
Inno del generale (o Val a tór in t’al cul)
(Anonymous)
E sono sempre con noi
(La Band del Pian Cavallone)


[2019]

Album: E sono sempre con noi

cavallonealbum


Al Partigiano ‘Balilla’ Emilio Cantalupi
balilla-393x420


balilla2
L’è mia par la gloria
Che semm nai in muntagna
Nu Da guera a sevum stuff
Poca roba da mangiàa
La paura da parlàa
cui labar che treman
e i oss che crican
i pè, i occ, e i urecc
Tucc insema par cercàa
‘sta benedeta libertà

Oh Italia, ma me l’è chi tann rangiada
Oh Italia, bela tèra disastrada
Oh Italia, tropa gent disincantada
Lasum la speranza
Fam truà la forza
Da nàa avanti e indrè ancamò

Cusì emm sparà
semm fai tacà sù
A semm nai al macèl
cun la fifa che la gh’era
cun tul coeur che piangeva
ma tùcc a savevum
che nnanz a un fascista
nui a sevum di persun
lur dumàa di mariunett
mercenari o invasàa

Oh Italia, ma me l’è chi tann rangiada
Oh Italia, bela tèra disastrada
Oh Italia, tropa gent disincantada
Lasum la speranza
Fam truà la forza
Da nàa avanti e indrè ancamò

e adess che sem mort
rumpemm mia i scatul
cun ‘sti cerimoni chi
e cun tucc ‘sti discurs
che ma fan drizzàa i cavì
cerchì da pensàa
a tucc questi fioeu
disperàa dal dì din coeu
che i podan perda pù
la so bèla giuventù

Oh Italia, ma me l‘è chi tann rangiada
Oh Italia, bela tèra disastrada
Oh Italia, tropa gent disincantada
Lasum la speranza
Fam truà la forza
Da nàa avanti e indrè ancamò

Contributed by adriana - 2019/5/17 - 11:02



Language: Italian

Versione italiana
Non è per la gloria
Che siamo andati in montagna
Noi di guerra eravamo stanchi
Poca roba da mangiare
La paura di parlare
Con le labbra che tremano
E le ossa che scricchiolano
I piedi, gli occhi e le orecchie
Tutti insieme per cercare
‘sta benedetta libertà

Oh Italia, ma com’è che ti hanno ridotta
Oh Italia, bela terra disastrata
Oh Italia, tropaa gente disincantata
Lasciami la speranza
Fammi trovare la forza
Di andare ancora avanti e indietro

Così abbiamo sparato
Ci siamo fatti appendere
E siamo andati al macello
Con la paura che c’era
Con il cuore che piangeva
E tutti sapevamo
Che davanti a un fascista
Noi eravamo persone
Loro solo marionette
Mercenari o invasati

E adesso che siamo morti
non rompeteci le scatole
con queste cerimonie
e con tutti i discorsi
che mi fanno rizzare i capelli
cercate di pensare
A tutti questi ragazzi
disperati del giorno d’oggi
che non possono più
Perdere la loro bella gioventù

2019/5/19 - 11:14



Main Page

Please report any error in lyrics or commentaries to antiwarsongs@gmail.com

Note for non-Italian users: Sorry, though the interface of this website is translated into English, most commentaries and biographies are in Italian and/or in other languages like French, German, Spanish, Russian etc.




hosted by inventati.org