Language   

Janavel

Cantambanchi
Language: Italian



Janavel cavalcò
un'aquila un orso
un unicorno (1)
combattendo da solo
Bartolomeo Malingre
conte di Bagnolo

Verso le valli
salirono i soldati
i battaglioni in armi
occuparono Rorà
La Tour (2)
Luserna San Giovanni
Insanguinarono
il granito il quarzo
il fieno le genziane
e il sangue dei valdesi
macchiò la neve
alle Pasque Piemontesi.

Cavalieri irlandesi (3)
scorticarono le donne
squartaron i bambini
li bruciarono sull'aia
in nome di Dio e del duca di Savoia.

Janavel braccato
come un lupo
sulle sue montagne
invecchiato e stanco
dormiva nella paglia
la colubrina a fianco
ne uccisero tremila
gli eserciti sabaudi
a migliaia come animali
marcirono per anni
nelle fortezze ducali.

Janavel scalzo
traversò le Alpi
verso l'esilio
leone di guerra
non vide la pace
sulla sua terra
non vide la pace
sulla sua terra

Janavel cavalcò
un'aquila un orso
un unicorno
combattendo da solo
Bartolomeo Malingre
conte di Bagnolo.
(1) Intro e outro forse fanno riferimento a simboli araldici dei Savoia e dei signori che combattevano contro gli eretici valdesi.
(2) La Tour è il nome in piemontese di Torre Pellice.
(3) Durante le persecuzioni contro i valdesi furono impiegate truppe mercenarie composte da cattolici irlandesi, cacciati dal puritano Cromwell e ingaggiati dal marchese di Pianezza con la promessa che avrebbero avuto le terre sottratte ai valdesi in valle Pellice.


Main Page

Please report any error in lyrics or commentaries to antiwarsongs@gmail.com

Note for non-Italian users: Sorry, though the interface of this website is translated into English, most commentaries and biographies are in Italian and/or in other languages like French, German, Spanish, Russian etc.




hosted by inventati.org