Language   

Bernardo l'Eremita

Giorgio Laneve
Language: Italian



pagurusCome avviene sulla terra
così accade in fondo al mare;
non c’è pace, ma c’è guerra
non c’è modo di parlare;
non c’è mai la santa voglia
di capirci apertamente…
Anche i pesci fanno quel che fa la gente.

Vedi l’ostrica, la diva
così ostica e cattiva,
fra gli scogli, sotto i mari,
se ne sta superba e schiva.
Le non apre mai le valve
a nessuno dice salve…
Si riduce a far le perle tutte calve.

Così Bernardo l’Eremita
sta sempre nel suo guscio,
nessuno amico invita
tien sempre chiuso l’uscio;
contatti mai non ha
con la crostaceità
contatti mai non ha… con chi?
Con la crostaceità!

Anche il polipo sta muto,
non dà mai nessun aiuto.
Che ne fa delle sue braccia?
- Stai lì solo che stai bene.
Faticare con le braccia non conviene.

Col martello un pesce è nato
che non schiaccia mai un chiodo:
“Lavorar si fa peccato…
se mi chiamano non odo!”.
E fa come le sardine
che non piegano le spine
per salvare dalle reti le telline!

Così Bernardo l’Eremita
sta sempre nel suo guscio,
nessun amico invita,
tien sempre chiuso l’uscio;
contatti mai non ha
con la crostaceità
contatti ma non ha…. con chi?
con la crostaceità!


Main Page

Please report any error in lyrics or commentaries to antiwarsongs@gmail.com

Note for non-Italian users: Sorry, though the interface of this website is translated into English, most commentaries and biographies are in Italian and/or in other languages like French, German, Spanish, Russian etc.




hosted by inventati.org