Language   

Lavorare stanca

Il Teatro degli Orrori
Language: Italian

List of versions


Related Songs

Ion
(Il Teatro degli Orrori)
Irene
(Pierpaolo Capovilla)
Lavorare per il male
(Tre Allegri Ragazzi Morti)


2015
Il teatro degli orrori
Il teatro degli orrori
Sarebbe fantastico
ritrovarti in capo al mondo
e nel tuo modo di vedere le cose
sentirmi al sicuro
sentirmi a casa
non ci serve un appartamento
non ci serve una famiglia
non ci nascondiamo più alla luce del sole
a quella del mare
fuori dalle trincee combatteremo un'altra volta
sarebbe fantastico
lavorare stanca
lavorare uccide
lo sanno tutti che in Finmeccanica i soldi veri li fanno con le armi
e noi qui ad amare i nostri bambini
ma che senso ha
sarebbe fantastico
non dover rincorrere la fine del mese ogni Santo giorno che il Padreterno dispettoso concede alle nostre inutili vite
non mi fossi mai sposato e non avessi figli, neanche uno
avessi tanto tempo, ma tanto tempo per non fare più niente

Sarebbe fantastico
ritrovarti in capo al mondo
nel tuo modo di vedere le cose
sentirmi a casa mia

Si, certo, non sarebbe niente male
alzarsi a mezzogiorno e non dover incontrare ogni mattina un caporeparto impazzito e sempre incazzato
Dio forse sa perché
Per prendersi cura di sé
e scendere in piazza a bere un caffè
comprare un quotidiano
per conoscere gli ultimi scandali del paese che
non cambia, non cambia, non cambia, non cambia, non cambia, non cambia mai

Let's take a low cost flight and low profile sneak away from them all
fuggire da Varese sbadigliando aperitivi
scappare da Caserta a gambe levate
andare a quel paese dall'altro capo del mondo dove il cielo non finisce mai
dove l'oceano in tempesta è così bello, che fa paura guardarti neglio occhi e dirti che ti amo ancora, forse più di prima amica mia
scappiamo via da un paese che non cambia, perché non vuole cambiare
non cambia perché non vuole

non cambia, non cambia, non cambia, non cambia, non cambia, non cambia, non cambia, non cambia, non cambia

Ma si, certo, come no
potrebbe andare bene giù
che ne so io
potrebbe piovere

Sarebbe fantastico
ritrovarti in capo al mondo
e nel tuo modo di vedere le cose
sentirmi a casa mia
Sarebbe fantastico
e nel tuo modo di vedere le cose
sentirmi a casa mia
Sarebbe fantastico

Contributed by dq82 - 2015/11/10 - 11:57



Language: French

Version française – LE TRAVAIL FATIGUE – Marco Valdo M.I. – 2015
Chanson italienne – Lavorare stanca – Il Teatro degli Orrori – 2015

Tout le monde sait que <br />
  Finmeccanica fait de l'argent <br />
  Avec les armes
Tout le monde sait que
Finmeccanica fait de l'argent
Avec les armes
LE TRAVAIL FATIGUE

Ce serait fantastique
De se retrouver chef du monde
Et de voir les choses à sa mode,
De se sentir en sécurité,
De se sentir chez soi.
Un appartement est inutile,
Une famille est inutile.
Ne nous cachons plus en pleine journée,
Ni de la lumière de la mer.
Nous combattrons une autre fois hors des tranchées.

Ce serait fantastique.
Travailler fatigue.
Travailler tue.
Tout le monde sait que Finmeccanica fait de l'argent avec les armes
Et nous ici à aimer nos enfants
Mais quel sens ça a ?
Ce serait fantastique
De ne pas voir la fin du mois en chaque Saint jour que l'Éternel agaçant concède à nos vies inutiles
Si je ne m'étais jamais marié et je n'avais pas eu d'enfants, même pas un
J'aurais tant de temps, mais tant de temps pour ne plus rien faire

Ce serait fantastique
De se retrouver chef du monde
Et de voir les choses à sa mode,
De se sentir chez soi

Certes, ce ne serait pas mal de se lever
À midi et ne pas devoir chaque matin rencontrer
Un contremaître affolé et toujours affairé.
Dieu sait peut-être pourquoi.
Pour prendre soin de soi
Et descendre boire un café,
Acheter un quotidien
Pour connaître les derniers scandales du pays qui
Ne change pas, ne change pas, ne change pas, ne change pas, ne change pas, ne change jamais.

Let's take a low cost flight and low profile sneak away from them all.
Fuir Varese en gobant les apéritifs.
Fuir Caserte à toutes jambes.
Aller dans ce pays à l'autre bout du monde où le ciel ne finit jamais,
Où l'océan en tempête est si beau, car j'ai peur de te regarder dans les yeux et de te dire que je t'aime
Encore plus peut-être que ma première amie.
Fuyons un pays qui ne change pas, car il ne veut pas changer
Qui ne change pas car il ne veut pas.

Il ne change pas, ne change pas, ne change pas, ne change pas, ne change pas, ne change pas, ne change pas, ne change pas, ne change pas.

Mais, peut-être bien que oui ou que non
Il pourrait bien tomber
Que sais-je moi
Il pourrait pleuvoir

Ce serait fantastique
De se retrouver chef du monde
Et de voir les choses à sa mode,
De se sentir en sûreté,
De se sentir chez soi.
Ce serait fantastique
Et de voir les choses à sa mode,
De se sentir chez soi.
Ce serait fantastique.

Contributed by Marco Valdo M.I. - 2015/11/11 - 10:10


Le bombe italiane contro i civili in Yemen

Gli ordigni, prodotti da un consorzio internazionale in cui spcca la Alenia Aermacchi (Finmeccanica), sono partiti da Cagliari alla volta dell'Arabia Saudita.

Bombe


Leggi l'articolo su Il Guastatore

2015/11/11 - 16:57


Carina, anche i razzi carini
Karino, era il nome di un giovane stallone in una telenovella polacca degli anni settanta, credo, ecco, del 1974 https://pl.wikipedia.org/wiki/Karino

k - 2015/11/11 - 23:52


La bellezza che bombarda... un concetto curioso... da fascisti proprio...

kkk - 2015/11/11 - 23:57


“Matteo dammi il fucile”, Renzi imbattibile mercante d’armi

Nei 1204 giorni a Palazzo Chigi ha moltiplicato sei volte l’esportazione di bombardieri, cannoni, armi leggere. Medio Oriente e Paesi arabi clienti pronto cassa. Record nella storia della Repubblica. “Riserbo” della sottosegretaria Boschi.

di Giorgio Beretta

Lo sa, ma non lo dice in pubblico. E la notizia non compare né sul suo sito personale, né sul portale Passo dopo passo e nemmeno tra “I risultati che contano” messi in bella mostra con tanto di infografiche da Italia in cammino. Eppure è stata la miglior performance del suo governo. Nei 1024 giorni di permanenza a Palazzo Chigi, Matteo Renzi ha raggiunto un primato storico di cui però, stranamente, non parla: ha sestuplicato le autorizzazioni per esportazioni di armamenti. Dal giorno del giuramento (22 febbraio 2014) alla consegna del campanellino al successore (12 dicembre 2016), l’esecutivo Renzi ha infatti portato le licenze per esportazioni di sistemi militari da poco più di 2,1 miliardi ad oltre 14,6 miliardi di euro: l’incremento è del 581% che significa, in parole semplici, che l’ammontare è più che sestuplicato. Una vera manna per l’industria militare nazionale, capeggiata dai colossi a controllo statale Finmeccanica-Leonardo e Fincantieri. È tutto da verificare, invece, se le autorizzazioni rilasciate siano conformi ai dettami della legge n. 185 del 1990 e, soprattutto, se davvero servano alla sicurezza internazionale e del nostro Paese.

continua...

2017/6/11 - 22:55



Main Page

Please report any error in lyrics or commentaries to antiwarsongs@gmail.com

Note for non-Italian users: Sorry, though the interface of this website is translated into English, most commentaries and biographies are in Italian and/or in other languages like French, German, Spanish, Russian etc.




hosted by inventati.org