Language   

Unu, du’ e tri

Rosa Balistreri
Language: Sicilian

List of versions


Related Songs

Passa Maria
(Rosa Balistreri)
Canto d'amuri
(Pupi di Surfaro)
Nta la Vicaria
(Rosa Balistreri)


Canzone inedita scritta da Lillo Catania, già coautore di Quannu moru, il testamento artistico e spirituale di Rosa Balistreri, e autore della meno nota Chi m’insunnai (Viaggiu o ‘nfernu).



Testo trovato su Cultura Siciliana, sito curato da Nicolò La Perna, autore della biografia “Rosa Balistreri - Rusidda... a Licatisa”.



Un’“allegra” canzone che fa il paio con “Guvernu 'talianu si veru buttanu” di Otello Profazio
Unu, du’ e tri,
nun si campa d’accussì.
quattru, cincu e sei,
nun canciati li banneri
setti, ottu e novi,
s’un truvati li paroli
vui mittitivi d’impegnu
c’havi cadiri u guvernu.

Diputatu voli u votu?
si scurdau du tirrimotu,
nui mangiamu pani e sardi,
vi futtistivu i miliardi,
vi facistivu lu cuntu
di truvari a stessa genti
di truvari la ‘gnoranza
pi inghirivi la panza.

Unu, du’ e tri,
nun si campa d’accussì.
quattru, cincu e sei,
nun canciati li banneri
setti, ottu e novi,
s’un truvati li paroli
vui mittitivi d’impegnu
c’havi cadiri u guvernu.

Sinaturi quali ‘mpegnu
mantinistivu o guvernu,
vi pigliastivu l’appaltu
di la mangiaria a sbaffu,
vi favistivu lu cuntu,
di truvari a stessa genti,
di truvari picuruna,
pi futtirivi i miliuna.

Unu, du’ e tri,
nun si campa d’accussì.
quattru, cincu e sei,
nun canciati li banneri
setti, ottu e novi,
s’un truvati li paroli
vui mittitivi d’impegnu
c’havi cadiri u guvernu.

Contributed by Bernart Bartleby - 2015/4/10 - 10:40



Language: Italian

Traduzione italiana da Cultura Siciliana di Nicolò La Perna.
UNO DUE E TRE

Uno, due e tre,
non si vive più così,
quattro, cinque e sei,
non cambiate le bandiere,
sette, otto e nove,
se non trovate le parole,
voi mettetevi d’impegno
che deve cadere il governo.

Deputato vuole il voto?
si è scordato il terremoto,
noi mangiamo pane e sarde,
vi siete fottuti i miliardi,
vi siete fatti il conto
di trovare la stessa gente
di trovare l’ignoranza
per riempirvi la pancia.

Uno, due e tre,
non si vive più così,
quattro, cinque e sei,
non cambiate le bandiere,
sette, otto e nove,
se non trovate le parole,
voi mettetevi d’impegno
che deve cadere il governo.

Senatore quale impegno
avete preso nel governo,
avete preso l’appalto
del mangiare a sbafo,
vi siete fatti il conto
di trovare la stessa gente,
di trovare pecoroni,
per fottervi i milioni.

Uno, due e tre,
non si vive più così,
quattro, cinque e sei,
non cambiate le bandiere,
sette, otto e nove,
se non trovate le parole,
voi mettetevi d’impegno
che deve cadere il governo.

Contributed by Bernart Bartleby - 2015/4/10 - 10:43



Main Page

Please report any error in lyrics or commentaries to antiwarsongs@gmail.com

Note for non-Italian users: Sorry, though the interface of this website is translated into English, most commentaries and biographies are in Italian and/or in other languages like French, German, Spanish, Russian etc.




hosted by inventati.org