Language   

I giardini di Hiroshima

Locanda delle Fate
Language: Italian


Related Songs

The City of Hiroshima / 広島市: 2004「平和宣言」 / Peace Declaration 2004
(GLI EXTRA DELLE CCG / AWS EXTRAS / LES EXTRAS DES CCG)
Forse le lucciole non si amano più
(Locanda delle Fate)


Nei giardini di Hiroshima stan giocando dei bambini,
le ragazze han vestiti a fiori e cappellini bianchi
e l'atomica è già dimenticata.

All'improvviso io non vedo più, niente alberi, nè fiori,
dei bambini io non sento più le risate ed i rumori.
Ma dove mai saranno andati a tenersi per la mano gli innamorati?

Restan solamente radioattive polveri,
che come neve il vento andrà a disperdere.
E tu dici che l'atomo è un amico. Hm hm.

Ma non per noi che siamo i figli dell'occidente,
da sempre abbiamo paura.
Siamo i figli degli uragani,
per sempre avremo paura.

E dove mai saran le rondini,
che han lasciato vuoto il nido.
E da un mondo senza più stagioni
son sparite senza un grido.

Non ti sembra logico pensare
che neanche un cannone avrebbe mai tuonato,
se una mano per dispetto o combinazione
la polvera da sparo non avesse inventato.
E vuoi dirmi che è un'amica in cui fidare? Hm hm.

Ma non per noi che siamo i figli dell'occidente,
da sempre abbiamo paura.
Siamo i figli degli uragani,
per sempre avremo paura.

Siamo i figli dell'occidente,
da sempre abbiamo paura.
Siamo i figli del nucleare,
per sempre avremo paura.

Nei giardini di Hiroshima stan giocando dei bambini,
le ragazze han vestiti a fiori e cappellini bianchi
e l'atomica è già dimenticata.

Contributed by DoNQuijote82 - 2012/8/24 - 11:57



Main Page

Please report any error in lyrics or commentaries to antiwarsongs@gmail.com

Note for non-Italian users: Sorry, though the interface of this website is translated into English, most commentaries and biographies are in Italian and/or in other languages like French, German, Spanish, Russian etc.




hosted by inventati.org