Language   

Live on (the Wall)

Crosby & Nash
Language: English

List of versions


Related Songs

Immigration Man
(Crosby & Nash)
The Lee Shore
(David Crosby)
Fieldworker
(Crosby & Nash)


(Graham Nash)

Crosbynashcn

Una bella canzone sull'inutilità della guerra e in omaggio ai poveri soldati che, costretti a combatterla, muoiono e vengono poi ricordati con lapidi commemorative che riportano l'elenco dei loro nomi. Scritta da Patrick Flammery, Graham Nash, Steve Plunkett, Spencer Proffer, è cantata da Crosby e Nash nell'album Crosby & Nash del 2004
I can't say we won the war,
But i can say we survived
Unlike some of your close friends,
Who died standing by your side
Did they serve their country well?
Fighting in a winless war
Soldiers on both sides can't tell
What it is they're fighting for

What were they dying for?
I guess somebody lied
And families felt the pain
As many mothers cried
And when we bought into the lie
Who was counting up the cost
Underneath a foreign sky
So many lives were lost

Their memory will live on, live on
The wall and all its casualties
Live on, live on, carved in stone
For all to see, live on, live on

Serve to remind us all
Of the soldiers who have died
And the names upon the wall
Forever carved in stone,
The names of those who died
The soldiers on the wall

Contributed by Enrico - 2012/4/7 - 18:00



Language: Italian

Versione italiana di Enrico
CONTINUANO A VIVERE (SUL MURO)

Non posso dire che abbiamo vinto la guerra,
ma posso dire che siamo sopravvissuti,
a differenza di alcuni dei vostri amici più stretti,
che morirono al vostro fianco.
Servirono bene il loro Paese?
Combattendo in una guerra senza vittorie,
i soldati di entrambe le parti non possono dire
per cosa stanno combattendo.

Per cosa stavano morendo?
Credo che qualcuno mentì
e le famiglie sentirono il dolore
dal momento che molte madri piansero.
E quando credemmo alla menzogna
chi stava calcolandone il costo?
Sotto un cielo straniero,
tante vite andarono perdute.

La loro memoria continuerà a vivere, continuerà a vivere
sul muro e tutte le sue vittime
continueranno a vivere, continueranno a vivere,
scolpite nella pietra perché tutti le vedano,
continueranno a vivere, continueranno a vivere…

Servono per ricordare a tutti noi
i soldati che sono morti
e i nomi sul muro
per sempre scolpiti nella pietra,
i nomi di coloro che sono morti,
i soldati sul muro.

Contributed by Enrico - 2012/4/7 - 18:01



Main Page

Please report any error in lyrics or commentaries to antiwarsongs@gmail.com

Note for non-Italian users: Sorry, though the interface of this website is translated into English, most commentaries and biographies are in Italian and/or in other languages like French, German, Spanish, Russian etc.




hosted by inventati.org