Language   

Lady of the Harbor

David Crosby
Language: English

List of versions


Related Songs

Il circo delle pantegane
(CapaRezza)
Raise A Voice
(Crosby, Stills & Nash)
The Lee Shore
(David Crosby)


(1989)
DavidCrosbyOhYesICan

E' in "Oh, yes I can", scritta da David Crosby con Craig Doerge.
La signora in questione è la Statua della Libertà. Un omaggio all'"immigrata" (come noto fu donata agli USA dalla Francia) e un richiamo al suo costo e a quello che gli USA avrebbero voluto e dovuto essere. E' una bella canzone di speranza e di stimolo alla memoria (che in ogni luogo della Terra tende ad essere poco esercitata).

statue-of-liberty
Our lady of the harbor
Lady of the light
An immigrant like all who came before
She says give me your homeless
Your landless and your poor
Come see what we believe
Behind this open door
That all are created equal
And given half a chance
They can work out all their differences
Their distance in the dance
How many eyes, through how many tears
Saw the promised land when they saw you
For how many years
The country's got so big
We hardly know one another
It's hard to think someone you don't know
could really be your brother
But wasn't that the idea
When we started out
In school that what they said
The constitution was about
And many good men died
maybe more next week
So we could have the freedom
To believe and think and speak
And anyway sweet lady
I just wanted you to know
There's a lot of us out here
Who like to see your torch's glow

Contributed by Enrico - 2012/3/14 - 09:38



Language: Italian

Versione italiana di Enrico
SIGNORA DEL PORTO

La nostra signora del porto,
signora della luce,
un’immigrata, come tutti quelli che sono venuti prima.
Lei dice: datemi i vostri senzatetto,
i vostri senza terra e i vostri poveri.
Venite a vedere ciò in cui noi crediamo
dietro questa porta aperta:
che tutti sono creati uguali
e che gli è stata data una mezza possibilità,
che possono comprendere tutte le loro differenze,
la loro distanza nella danza.
Quanti occhi, attraverso quante lacrime
videro la terra promessa quando videro te?
In quanti anni
il Paese è diventato così grande?
Ci conosciamo appena l'uno con l'altro...
E' difficile pensare che qualcuno che non conosci
potrebbe davvero essere tuo fratello.
Ma non era quella l’idea
quando iniziammo?
A scuola ci dissero che quello è ciò
di cui trattava la Costituzione.
E molti uomini buoni morirono,
forse ne moriranno di più la prossima settimana,
affinché noi si possa avere la libertà
di credo e di pensiero e di parola.
E comunque, dolce signora,
volevo solo farti sapere
che siamo in tanti qui
cui piace vedere il bagliore della tua torcia.

2012/3/14 - 10:30



Main Page

Please report any error in lyrics or commentaries to antiwarsongs@gmail.com

Note for non-Italian users: Sorry, though the interface of this website is translated into English, most commentaries and biographies are in Italian and/or in other languages like French, German, Spanish, Russian etc.




hosted by inventati.org