Language   

Sevda zinciri

Diamanda Galás
Language: Turkish

List of versions



Tradizionale turco
Turkish traditional
Album: Defixiones Will and Testament

Un canto d'amore tradizionale turco inserito all'interno di The Dance [Պարը] - Ter Vogormia [Տէր Ողորմյա], la suite che occupa l'intero Disco A di Defixiones Will and Testament. Il testo presentato nel libretto dell'album è scorretto ed è stato sostituito con quello reperito su questa pagina, che è in grafia turca regolare; sembrano sussistere anche delle lievi differenze lessicali. (RV)


DEFIXIONES WILL AND TESTAMENT


defixiones


At the center of "Defixiones, Will and Testament" lies the Armenian, Anatolian, Hellenic, and Greek genocide which took place, for the most part, under the cloak of the First World War (1914-1917). The Ottoman Empire, now the Republic of Turkey, used various means of destruction to enact an ethnic cleansing policy. The goal was not to simply kill, but to erase all cultural evidence of these people's existance.

"Defixiones Will and Testament" è incentrato sul genocidio armeno, anatolico e greco che ebbe luogo, per la maggior parte, con il pretesto della Prima guerra mondiale (1914-1917). L'Impero Ottomano, ora Repubblica Turca, usò vari mezzi di distruzione per mettere in pratica una politica di pulizia etnica. Lo scopo non era soltanto quello di uccidere, ma di cancellare ogni traccia culturale dell'esistenza di questi popoli.

"Defixiones, Will and Testament" se centre sur le génocide armenien, anatolique et grec qui a eu lieu, pour la plupart, sous le prétexte de la Première guerre mondiale (1914-1917). L'Empire Ottoman, à présent République de Turquie, a employé de nombreux moyens de destruction pour mettre en acte une politique de nettoyage éthnique. Le but n'était pas seulement de tuer, mais d'effacer et anéantir toute trace de l'existence même de ces peuples.


DISC A
THE DANCE:

1. The Dance [Պարը] - Ter Vogormia [Տէր Ողորմյա]
2. The Desert [الصحراء] Part I
3. The Desert [الصحراء] Part II
4. Sevda zinciri
5. Holokaftoma [Ολοκαύτωμα; Holocaust, Olocausto]
6. Ter Vogormia [Տէր Ողորմյա] (reprise)
7. The Eagle Of Tkhuma [ݎܸܫܒ݅ܐ ܒܼܬܚܗܼܡܹܐ]
8. The Orders From the Dead

DISC B
SONGS OF EXILE:

1. Hastayım yaşıyorum
2. Σαν πεθάνω στο καράβι
3. Je rame
4. Epístola a los transeúntes
5. Birds Of Death
6. Άνοιξε, άνοιξε
7. Todesfuge
8. Artémis
9. See That My Grave Is Kept Clean

Sevda zinciri taktım boynuma
bu sönmez ateşi saldım koynuma
bile bile vebal aldım boynuma

Yar uydun el sözüne
uyku girmez gözüme
garibim gurbet elde
kimse bakmaz yüzüme

Gel nazlı candan
ben sana hayran
gel nazlı candan
ben sana kurban, aman

Sen vurdun sen yıktın tacı tahtımı
yine sen açarsın kara bahtımı
duyurmaz oldum ana ahdimi

Contributed by DonQuijote82 - 2011/10/15 - 16:47




Language: English

La versione (letterale) inglese ripresa direttamente dal libretto dell'album.
[CHAIN OF LOVE]

I put a chain of love on my neck
I set an undistinguishable fire to my bosom
Knowingly, I took the burden on my shoulders

Oh, beloved, you took the word of a stranger
Sleep doesn’t come to my eyes
I am a poor man abroad
No one looks at me

Come, beloved
I am astonished with you
Come, reluctant beloved
I have sacrificed myself to you

You smashed, you crashed the crown of my throne
You, again open my fortune
I became unable to make my sorrow heard by you

Contributed by DonQuijote82 - 2011/10/15 - 16:48




Language: Italian

Versione italiana (effettuata a partire dalla traduzione inglese):
CATENA D'AMORE

Mi sono messo una catena d'amore al collo
ho dato un fuoco indefinito al mio petto
e ho preso coscientemente il carico sulle mie spalle

Amore mio, hai accettato la parola di uno straniero,
Non mi riesce addormentarmi
Sono un povero in terra straniera
Nessuno mi rivolge uno sguardo

Vieni, amore mio,
Sono come impazzito di te
Vieni, riluttante amore mio
A te mi sono sacrificato

Hai schiantato, spezzato la corona del mio trono,
Aprimi ancora la fortuna
Non posso più farti sentire il mio dolore

2011/11/1 - 18:22


Caro DonQuijote, è troppo chiederti di fare un po' più d'attenzione con gli inserimenti? Altrimenti Diamanda Galas ce la sogneremo per varie notti... Almeno selezionare la lingua giusta nelle traduzioni e scrivere nel commento Versione inglese / spagnola ecc... tratta da... ?

CCG/AWS Staff - 2011/10/16 - 09:52


avete ragione scusate, ma davvero non ci ho capito molto di questo disco (e se guardate sul sito vedrete che non è affatto semplice)

DonQuijote82 - 2011/10/16 - 11:22


Mi permetto di...spezzare una lancia a favore di DonQuijote82: spesso e volentieri, i primi ad essere altamente imprecisi e a non avere la benché minima idea delle lingue in cui stanno cantando, sono gli interpreti stessi. Neppure Diamanda Galás è sfuggita a questa cosa: ad esempio in questa canzone, il testo turco che viene riportato è scorretto. Come sempre, sono insopportabilmente pignolo e noioso; ma ritengo che chi canta, che so io, in turco, dovrebbe sapere che in tale lingua la lettera "i" (col puntino) è molto diversa da "ı" (senza puntino). Indicano due suoni molto diversi, e il loro uso indiscriminato può generare controsensi spesso imbarazzanti. Eppure basterebbe poco: ad esempio, il testo in grafia corretta l'ho trovato in 30 secondi smanettando su Google.

Comunque vorrei pregare DonQuijote82 di una cosa. Capisco perfettamente che lavorare su lingue sconosciute sia molto difficile, e proprio per questo sarebbe meglio, quando ricapiterà, che scrivesse prima a antiwarsongs@gmail.com per consigli e aiuti. In pratica, c'è bisogno di un po' di "pre-editing" prima di effettuare degli inserimenti particolari, e questo è assai particolare. Deve essere preparato prima dell'inserimento: questo senz'altro faciliterà poi il compito per chi si deve occupare di presentarlo in forma impeccabile. Gli inserimenti "bruti" a colpi di copiaincolla rendono purtroppo tale compito molto arduo, e lunghissimo.

Riccardo Venturi - 2011/11/1 - 17:40



Main Page

Please report any error in lyrics or commentaries to antiwarsongs@gmail.com

Note for non-Italian users: Sorry, though the interface of this website is translated into English, most commentaries and biographies are in Italian and/or in other languages like French, German, Spanish, Russian etc.




hosted by inventati.org