Language   

I Will See You In Far Off Places

Morrissey
Language: English

List of versions


Related Songs

The Girl From Tel-Aviv Who Wouldn't Kneel
(Morrissey)
Do They Know It's Christmas?
(Band Aid)
Who Will Protect Us From the Police?
(Morrissey)


Dall'album "Ringleader Of The Tormentors" (2006)
Testo di Morrissey
Musica di Jesse Tobias

From the album "Ringleader Of The Tormentors" (2006)
Lyrics by Morrissey
Music by Jesse Tobias
Morrissey


Un brano d'apertura vigoroso e orientaleggiante. Il testo lascia trapelare qualche sospetto che Morrissey si rivolga direttamente ad un personaggio di un'altra religione (probabilmente un musulmano, forse addirittura al buon vecchio Bin Laden) riconoscendo l'impossibilità di convivere in pace, ma con la promessa di incontrarsi in un posto molto lontano, nel tempo e nello spazio oppure, segretamente, in un posto sicuro al riparo dalle bombe americane per registrare un nuovo messaggio davanti ad una telecamera, scherzando come due sciocchi e facendo smorfie con la faccia. Che dire? Un bel concentrato (o frullato) di ironia, misticismo, scontro di civiltà e religioni, riflessioni profonde sulla Vita, etc.
(David La Monaca, dal sito World of Morrisey)

*

An emphatic Eastern opening track for Ringleader Of The Tormentors. The lyrics reveal some suspicions about the character whom Morrissey is referring to (certainly a Muslim, maybe even good old Bin Laden). Morrissey admits he finds impossible for them to live together in peace, but he promises they will meet again in a very far off place, in time and space or, secretly, in a safe place and in the shelter of American bombs to be filmed together in front of a camera, "messing around and pulling faces". What else to say? A nice essence (or a mix) of irony, mysticism, struggle of civilizations and religions, deep considerations on Life, etc.
(David La Monaca, from the website World of Morrisey)
Nobody knows what human life is.
Why we come, why we go.
So why then do I know
I will see you,
I will see you in far off places?

The heart knows why I grieve
And yes one day I will close my eyes forever
But I will see you
I will see you in far off places.

It’s so easy for us to sit together
But it’s so hard for our hearts to combine
And why?
And why?
Why? Why? Why? Why?

Destiny for some is to save lives
But destiny for some is to end lives
But there is no end
And I will see you in far off places.

If your god bestows protection upon you
And if the USA doesn’t bomb you
I believe I will see you somewhere safe
Looking to the camera, messing around
And pulling faces.

2006/4/17 - 14:11



Language: Italian

Versione italiana di David La Monaca
CI VEDREMO IN POSTI LONTANI

Nessuno sa cosa sia la vita umana
Perché ci siamo, perché ce ne andiamo.
E allora perché io so che
Ci vedremo
Ci vedremo in posti lontani?

Il cuore sa perché mi affliggo
E sì, un giorno chiuderò gli occhi per sempre
Ma ci vedremo
Ci vedremo in posti lontani.

E' così facile per noi sedere assieme
Ma è così difficile che i nostri cuori si combinino
E perché?
E perché?
Perché...?

Il destino per alcuni è quello di salvare vite umane
Ma il destino per alcuni è quello di porre fine a vite umane
Ma non c'è nessuna fine
E ci vedremo in posti lontani.

Se il tuo dio ti concede protezione
E se gli Stati Uniti non ti bombardano
Credo che ci vedremo in qualche posto sicuro
per guardare verso la telecamera, per fare gli sciocchi
e per fare le smorfie.

2006/4/17 - 14:14



Main Page

Please report any error in lyrics or commentaries to antiwarsongs@gmail.com

Note for non-Italian users: Sorry, though the interface of this website is translated into English, most commentaries and biographies are in Italian and/or in other languages like French, German, Spanish, Russian etc.




hosted by inventati.org