Language   

Miren cómo sonríen

Violeta Parra
Language: Spanish

List of versions


Related Songs

Según el favor del viento
(Violeta Parra)
La lechera
(Violeta Parra)
Lo que más quiero
(Isabel Parra)


[1960/63]
Palabras y música: Violeta Parra
Testo e musica di Violeta Parra

berlusconi-ride


Agli inizi degli anni '60 Violeta Parra scrive le sue canzoni più belle e violente al tempo stesso, di una bellezza e di una violenza rivolte contro ogni ingiustizia, contro ogni repressione, contro ogni ipocrisia del potere e dei potenti. Questa ne è probabilmente una delle più famose. I potenti sorridono sempre: presidenti, generali, prelati. Dietro quei loro sorrisi a novantanove denti -e in questo paese, ora che abbiamo un Dvce che del sorriso è uno specialista-, sappiamo bene cosa ci sia. O forse non lo sappiamo affatto. [RV]
Miren cómo sonríen
los presidentes
cuando le hacen promesas
al inocente.

Miren cómo le ofrecen
al Sindicato
este mundo y el otro
los candidatos.

Miren cómo redoblan
los juramentos,
pero después del voto
doble tormento.

Miren el hervidero
de vigilante
para rociar de flores
al estudiante.

Miren cómo relumbran
carabineros
para hacerle premios
a los obreros.

Miren cómo se visten
cabo y sargento
para teñir de rojo
los pavimentos.

Miren cómo profanan
las sacristías
con pieles y sombreros
de hipocresía.

Miren cómo blanquean
mes de María
y al pobre negrean
la luz del día.

Miren cómo le muestran
una escopeta
para quitarle al pobre
su marraqueta.

Miren cómo se empolvan
los funcionarios
para contar las hojas
del calendario.

Miren cómo sonríen,
angelicales,
miren cómo se olvidan
que son mortales.

Contributed by Riccardo Venturi - 2004/11/27 - 18:42



Language: Italian

Versione italiana da: "La musica dell'Altraitalia":
GUARDA COME SORRIDONO

Guarda come sorridono
I presidenti
Quando fanno promesse
Agli innocenti.

Guarda come offrono
Al sindacato
Questo mondo e quell'altro
I candidati.

Guarda come raddoppiano
I giuramenti;
Dopo il voto, però,
Doppio tormento.

Guarda che abbondanza
Di poliziotti
«Per offrire fiori
Agli studenti».

Guarda come brillano
I carabinieri
«Per offrire premi
Agli operai».

Guarda come si addobbano
Capi e sergenti
Per tingere di rosso
I pavimenti.

Guarda come profanano
Le sagrestie
Con pellicce e cappelli
Di ipocrisia.

Guarda come imbiancano
Il mese mariano,
Mentre al povero rendono buia
La luce del giorno.

Guarda come puntano
I loro fucili
Per rubare al povero
Il suo pezzo di pane.

Guarda come s'impolverano
I funzionari
Per contare i fogli
Del calendario.

Guarda come sorridono,
Angelici,
Guarda come dimenticano
D'essere mortali.

Contributed by Riccardo Venturi - 2004/11/27 - 18:43



Main Page

Please report any error in lyrics or commentaries to antiwarsongs@gmail.com

Note for non-Italian users: Sorry, though the interface of this website is translated into English, most commentaries and biographies are in Italian and/or in other languages like French, German, Spanish, Russian etc.




hosted by inventati.org