Language   

Elio e le storie tese: La terra dei cachi

GLI EXTRA DELLE CCG / AWS EXTRAS / LES EXTRAS DES CCG
Language: Italian


Related Songs

Sentieri di versi (pt. 3): Il boom
(U.N.O. (Unidentified Noisy Object))
Bomba intelligente
(Elio e le Storie Tese)
Budy Giampi
(Elio e le Storie Tese)


[1996]
di Elio e le Storie Tese
Album "Eat the Phikis"
elio e le storie tese eat the phikis
la terra dei cachi


Premio della critica al festival di Sanremo e poi grandiosa versione in liscio con l'Orchestra Spettacolo di Raoul Casadei.

"...Italia si' Italia no Italia bum, la strage impunita.
Puoi dir di si' puoi dir di no, ma questa e' la vita..."

La canzone si classificò seconda dopo "Vorrei incontrarti tra cent'anni" di Ron e Tosca.

Ron, che è un amico - commentarono gli elii a caldo - ha detto che se era per lui vincevamo tutti, anche Mangoni, ma poi si sa come vanno queste cose!"
"È una truffa!" commentò Elio a freddo.


Qualche tempo dopo la conclusione del festival iniziarono a circolare voci che affermavano l'effettiva vittoria del "complessino", voci fondate in quanto dalle indagini dei Carabinieri risultò come canzone vincitrice proprio La Terra dei Cachi. Stefano Belisari, in arte Elio, fu chiamato a testimoniare davanti al giudice Giovanna Ichino (è tutto vero!).

La canzone fu inizialmente pubblicata nella versione studio solamente nella complilation Supersanremo 1996 e sull'omonimo singolo, per poi essere ristampate sulla raccolta (contenente inediti e new relase dei loro successi) Del meglio del nostro meglio Vol. 1. Sull'album Eat the Phikis compare la versione live da Sanremo relativa alla serata finale. Su un altro singolo è uscita una terza versione in registro liscio, suonata e cantata insieme all'Orchestra Spettacolo Raoul Casadei.

Vengono citati e storpiati i titoli di: Papaveri e papere (papi) di Nilla Pizzi, Una lacrima sul viso (visto) di Bobby Solo, La donna cannone (cannolo) di Francesco De Gregori, quindi citazioni da l'Aria dalla Suite per orchestra n. 3 BWV 1068 di Johann Sebastian Bach e In the Flesh? dei Pink Floyd. Il visagista delle dive di cui si parla è Gil Cagné; l'Italia non ci sta è riferito a Oscar Luigi Scalfaro.

io fantasma non sarò: In gergo giovanile, fantasma sta per "individuo affetto da virus di immunodeficienza acquisita HIV". Il termine nasce dal vecchio spot dell'AIDS nel quale il sieropositivo era marchiato da un alone rosa, che lo faceva assomigliare ad un fantasmino. (dizionario di lingua elica)
"Pronti, partenza, via"

Parcheggi abusivi, applausi abusivi,
villette abusive, abusi sessuali abusivi;
tanta voglia di ricominciare abusiva.

Appalti truccati, trapianti truccati,
motorini truccati che scippano donne truccate;
il visagista delle dive è truccatissimo.

Papaveri e papi, la donna cannolo,
una lacrima sul visto:
Italia sì, Italia no.

Italia sì, Italia no,
Italia bum, la strage impunita.
Puoi dir di sì, puoi dir di no,
ma questa è la vita.
Prepariamoci un caffè,
non rechiamoci al caffé:
c'è un commando che ci aspetta
per assassinarci un po'.

Commando sì, commando no,
commando omicida.
Commando pam,
commando prapapapapam,
ma, se c'è la partita,
il commando non ci sta
e allo stadio se ne va,
sventolando il bandierone
non più il sangue scorrerà.

Infetto sì? Infetto no?
Quintali di plasma.
Primario sì, primario dai,
AAAAH! Primario fantasma.
Io fantasma non sarò, e al tuo plasma dico no;
se dimentichi le pinze fischiettando ti dirò:
"Fi fi fi fi fi fi fi fi, ti devo una pinza.
Fi fi fi fi fi fi fi fi, ce l'ho nella panza".

Viva il crogiuolo di pinze,
viva il crogiuolo di panze. Eh!
Quanti problemi irrisolti,
ma un cuore grande così.

Italia sì, Italia no,
Italia gnamme, se famo du' spaghi.
Italia sob, Italia prot,
la terra dei cachi.
Una pizza in compagnia,
una pizza da solo;
un totale di due pizze
e l'Italia è questa qua.

Fufafifì, fufafifì, Italia evviva.
Squerellerellèsh, catarapàrupai,
Italia perfetta, perepepé nainananai.
Una pizza in compagnia, una pizza da solo;
in totale molto pizzo ma l'Italia non ci sta.

Italia sì, Italia no, scurcurrillu, currillo.
Italia sì: ué.
Italia no, spereffère fellecche.
Ué, ué, ué, ué, ué.
Perché la terra dei cachi è la terra dei cachi.

Contributed by Alessandro - 2009/8/21 - 09:14



Main Page

Please report any error in lyrics or commentaries to antiwarsongs@gmail.com

Note for non-Italian users: Sorry, though the interface of this website is translated into English, most commentaries and biographies are in Italian and/or in other languages like French, German, Spanish, Russian etc.




hosted by inventati.org