Lingua   
Lista semplice
Mostra filtri
Lingua
Percorso
Data

Prima del 2013-2-7

Rimuovi tutti i filtri
Downloadable!

Immaculate Genocide

[2008]
Lyrics & Music by Peter Lidén
Album: Omnipotence

Personnel: Peter Lidén - vocals; Micael Zetterberg - drums; Emil Åström - bass; Petter Nilsson - guitars.
Auschwitz, Treblinka, Buchenwald, Dachau,
(continua)
inviata da giorgio 7/2/2013 - 14:45

An Meinen Kleinen Radioapparat

AU PETIT POSTE DE RADIO
(continua)
inviata da Dead End 7/2/2013 - 13:14
Video!

Hotelzimmer 1942‎

CHAMBRE D’HÔTEL 1942‎
(continua)
inviata da Dead End 7/2/2013 - 13:11
Downloadable!

Povero Padroncino

[1974]
Testo e Musica di Gianfranco Manfredi
Album: La Crisi (Spettro)

1974, quando gli operai erano ancora (quasi) operai…
E i padroni ancora (quasi) poveri.. (insomma da commiserare.. :)
Povero padroncino
(continua)
inviata da giorgio 7/2/2013 - 08:46
Video!

Ai preât la biele stele

Complimenti. Son figlio, per metà,di Furlans ma ho molta difficoltà ad interpretare la lingua. Questo sito mi ha dato lopportunità di capire alcuni passaggi linguistici e devo dire che apprezzo ancor di più questo canto meraviglioso che ho imparato da mia Madre, quando me la cantava ed ero bambino.
6/2/2013 - 18:40
Downloadable! Video!

John Brown's Body

anonimo
IL CORPO DI JOHN BROWN
(continua)
inviata da Mario Todisco, Cava dei Tirreni (Sa) 6/2/2013 - 18:04
Downloadable! Video!

Do prostego człowieka

The original Polish text contains a typo (rather wide spread over the internet), which changes the meaning; from "...z panami brzuchatemi" to "...z pannami brzuchatemi". So the "fat-bellied lords" or "fat cats" become "girls with ample charms" (Polish "pan" = lord versus "panna" = maiden). I'm afraid it will mess up Marcel Weyland's translation but hopefully it can be corrected.
Robert Kubiak 6/2/2013 - 11:52
Video!

Now or Never

da "Approximately Infinite Universe" (1973)

1973
Single

Da un vecchio album di Yoko Ono, in cui per la prima volta provava a cantare invece di urlare, un atto di denuncia durissimo contro la guerra in Vietnam.
Are we gonna keep pushing our children to drugs?
(continua)
6/2/2013 - 11:09
Downloadable! Video!

La Crisi

[1974]
Testo e Musica di Gianfranco Manfredi
Album: La Crisi (Spettro che si aggira per l'Europa)

Mario Monti, "socio" di Sergio Marchionne: vanno per le stock option e per le cariche a vita sulla pelle dei lavoratori.. Uno fa il palo al governo e l'altro infila l'ago nelle vene in linea di montaggio ai lavoratori.
Monti dice alla moderatissima CGIL, stando a repubblica.it:
"La riforma del lavoro è stata frenata da una componente sindacale, che trova difficile evolvere".
Quando "evolvere" è usato come sinonimo di "lasciarsi morire".. Cos'è? Eutanasia sociale? Se non è nazismo economico questo, cos'è? La forma riveduta in salsa economicistica dell'Eu-AKtion del programma nazista.. Cos'è? Cecità?
Il tecnico Monti nel 1988 è stato membro del consiglio di amministrazione della FIAT.
La Crisi è strutturale, è nata col capitale
(continua)
inviata da giorgio 6/2/2013 - 08:16

Kennst du das Land, wo die Kanonen blühn?

Chanson allemande - Kennst du das Land, wo die Kanonen blühn?– Erich Kästner

Eh, Marco Valdo M.I. mon ami, savais-tu qu'il y avait une chanson d'Erich Kästner dans les Chansons contre la Guerre ? Seulement, on l'avait attribuée à un chanteur... Du coup, on ne la trouve pas, on ne remarque pas l’important travail poétique contre la guerre de Kästner et à mon sens, c'est dommage. Car des interprètes de cette chanson, il y en a et il y en aura encore, mais l'auteur, il n'y en a qu'un seul et de plus, il n'a pas écrit que cela... Et cette chanson, c'est précisément celle que tu viens de traduire... Kennst du das Land wo die Kanonen blühn...

En effet, Lucien l'âne mon ami, tu fais bien de me le dire, cela m'évitera de faire un doublon – chose inutile. Cela dit, il me faut quand même faire une petite parenthèse à propos de cette chanson d'Erich Kästner qui avait un peu le goût de la parodie.... (continua)
CONNAIS-TU LE PAYS OÙ LES CANONS FLEURISSENT ?
(continua)
inviata da Marco Valdo M.I. 5/2/2013 - 21:14
Video!

Ambaradan

Il 19 Febbraio è il giorno della memoria del popolo etiopico, in ricordo del massacro compiuto dai fascisti il 19 gennaio 1937.
Pensavo di trovare qui un percorso che ricordasse questo evento ed altri simili, ma mi rendo conto che le canzoni che si trovano su internet relativamente a questo periodo sono solo gli inni fascisti.
Sarebbe bello che qualcuno che conosce le lingue parlate in quella zona trovasse e postasse le canzoni che raccontano la vera storia.
silva 5/2/2013 - 16:19
Downloadable! Video!

Giancarlo e gli altri

Splendida canzone di un grandissimo artista purtroppo sottovalutato e sconosciuto al grande pubblico.
Enrico 5/2/2013 - 15:50
Downloadable! Video!

La guerra dalla parte dei vinti

[2010]
Album: Australian Tour 7"

...E poi la gente, perché è la gente che fa la Storia, quando si tratta di scegliere e di andare,
te la ritrovi tutta con gli occhi aperti(?),
che sanno benissimo cosa fare:
quelli che hanno letto milioni di libri e quelli che non sanno nemmeno parlare,
ed è per questo che la Storia dà i brividi,
perché nessuno la può fermare.. (La Storia - Francesco De Gregori)
Combattere senza glorie da perseguire e perdere.
(continua)
inviata da giorgio 5/2/2013 - 12:20
Downloadable! Video!

Che fine han fatto gli operai?

[1993]
Testo e Musica di Gianfranco Manfredi
Album: In paradiso fa troppo caldo

A 'sto punto sorge spontaneo chiedersi, come già faceva 20 anni fa Gianfranco Manfredi, che fine abbiano fatto gli operai..
Che fine han fatto gli operai? da un po' non se ne parla quasi più,
(continua)
inviata da giorgio 5/2/2013 - 08:15
Downloadable!

In den Weiden am Sund

Chanson allemande - In den Weiden am Sund – Bertolt Brecht – 1938

Vers de Bertolt Brecht, écrits pendant la première phase de son exil, lorsque il s'établit sur l'île de Funen près de Svendborg au Danemark. En fait le morceau fait partie du « Svendborger Gedichte » (des « Poésies de Svendborg ») et est précisément la troisième partie de la composition intitulée « Frühling 1938 » (sur le site se trouve déjà la première, Ostersonntag). Le nom « Sund » qui paraît au premier vers devrait se référer au canal entre Funen et Vindeby à Svendborg.
Musique de Hanns Eisler du « Hollywooder Liederbuch/Hollywood Songbook », œuvre composée entre 1938 et 1943 pendant l'exil newyorkais.
DANS LES PACAGES DU SUND
(continua)
inviata da Marco Valdo M.I. 4/2/2013 - 18:35
Downloadable!

Victory

[2012]
Lyrics and Music by Paul Bolick-Mausisa
Album: Kultural Guerrillas

Inspired and dedicated to the eventual victory of the Palestinian struggle for human rights, land rights and self-determination.
It was early – in the morning
(continua)
inviata da giorgio 4/2/2013 - 15:25
Downloadable! Video!

Outside

1998 Ladies & Gentlemen: The Best of George Michael

Outside è una canzone scritta e prodotta da George Michael e pubblicata come CD singolo dalla Epic Records nel 1998.

La canzone è il primo brano di George Michael ad essere rilasciato, dopo lo scandalo in cui era stato coinvolto sei mesi prima. George Michael infatti era stato arrestato per essere stato sorpreso in un bagno pubblico a Beverly Hills con un amante. Tale incidente aveva "costretto" il cantante a dichiarare la propria omosessualità. Nel brano Michael parla proprio del suo bisogno di venire "allo scoperto" (outside in inglese) e poter vivere le proprie storie d'amore senza bisogno di nascondersi. Nel brano viene usato un campionamento della trasmissione radio in cui veniva riportato l'arresto del cantante.

Il videoclip di "Outside", diretto da Vaughan Arnell si propone come una feroce satira, in cui vengono mostrati due poliziotti impegnati a baciarsi appassionatamente in un bagno pubblico. Nel video compare in un cameo la pornostar Rebecca Lord, Brittany Andrews.
I think I'm done with the sofa
(continua)
inviata da DoNQuijote82 4/2/2013 - 14:25
Downloadable!

All the Best Matadors Were Fascists

[2012]
Album: All of Them Witches
Sitting throne made for scorn,
(continua)
inviata da giorgio 4/2/2013 - 08:20
Video!

We Believe

Album: "The Cosmos Rocks" (2008)

Una canzone abbastanza banalotta dall'album dei Queen superstiti con l'ex cantante dei Bad Company e dei Free Paul Rodgers.
I believe
(continua)
3/2/2013 - 22:17
Video!

La valle

Brucia il desiderio d'inutilità
(continua)
inviata da adriana 3/2/2013 - 13:30
Downloadable! Video!

American Blood

[2008]
Lyrics & Music by Willy Braun
Album: Bulletproof

"American Blood" is a song by Texan Red Dirt band Reckless Kelly, for their fifth 2008 studio album, Bulletproof.
When writing the song, lead singer Willy Braun "knew some people were not going to like it". He pleads, however, that people understand that "is not an attack on them or their sons and daughters in the military, but an attempt to shed light on the cold hard truth that not everything about this war makes sense". He also comments that "there are some people in Washington making a lot of money on this war at the expense of the 30,000+ American soldiers who have been killed or injured on the frontlines."
Nick Spitzer, host of the radio program American Routes, said "'American Blood' could be the song that legitimizes critiquing America while loving the country." About the song's meaning, Allmusic notes that "People end... (continua)
Johnny can't drink 'cause Johnny ain't twenty one
(continua)
inviata da giorgio 3/2/2013 - 11:25
Downloadable!

I Have Seen the Enemy

[2008]
Album: Liberty

"Who's the Enemy?"
Taking it's chorus from the David Rovics song of the same name , this track examines exactly who and what "the enemy" really is. Is it a person? Or is it something a bit more insidious?

Liberty is the second album from Bay Area anarchist folk-rap collective Beltaine's Fire. The band combines live hip hop, funk, and rock with traditional Irish, Scottish, and Folk to create something utterly original; and delivers it alongside sizzling insightful lyrics that cut to the dark heart of American Imperialism.

This is revolutionary music in every sense of the words.

The Enemy
"I have seen the enemy, he's right there in the spotlight
(continua)
inviata da giorgio 3/2/2013 - 10:08
Video!

Ship of Fools

from the album Private Revolution (1986)
We're setting sail to the place on the map
(continua)
3/2/2013 - 00:20
Downloadable! Video!

Killing An Arab

There are no doubts that Killing an Arab was inspired by the book 'The Stranger' by Camus. However, the song needs to be considered on its own merits. When separated from the book, the lyrics take on very anti-war themes.

80's music
3/2/2013 - 00:09
Downloadable! Video!

The Backlash Blues

BLUES DE LA REACCIÓN
(continua)
2/2/2013 - 23:30
Downloadable! Video!

Honneur aux barbus !

Honneur aux barbus !

Chanson française – Honneur aux barbus ! – Les Quatre Barbus
Paroles de Pierre Dac et Francis Blanche
Musique de Gioachino Rossini

Pour notre jeune ami égyptien, athée et exilé, Alber Saber, voici la chanson « Honneur aux Barbus » (lesquels barbus d'Égypte et d'ailleurs ne supportent pas l'existence-même des athées et de la liberté que leur présence au monde implique), chanson tissée au point d'ironie et macérée à l'acide comique, où il est question de « Poils au menton... »

Poils au menton... Étrange rime pour un barbu … Te souviens-tu de la question d'Alphonse Allais aux barbus, qui constituait un des premiers sondages, en somme... « Dormez-vous avec la barbe au-dessus ou au-dessous de la couverture ? » Elle suscita une immense perplexité chez les porteurs de poils à la mâchoire... Certains en perdirent le sommeil... On parla même de suicides...

En effet, Lucien... (continua)
LA BARBE
(continua)
inviata da Marco Valdo M.I. 2/2/2013 - 21:38
Downloadable! Video!

Pugni chiusi

[1996]
Album «Canzonissime»,
Tutti i brani dell'album hanno il titolo di canzoni italiane famose, pur senza esserne cover.

Beh, quelli de I Ribelli mica sono stati gli unici Pugni chiusi...
C'è qualcuno che ha già deciso
(continua)
inviata da Dead End 2/2/2013 - 21:17
Video!

Vai con un po' di violenza

[1992]
Scritta da Jovanotti, Michele Centonze e Saturnino Celani
Album «Lorenzo 1992»
E noi saremmo i padroni del mondo?
(continua)
inviata da Dead End 2/2/2013 - 20:45
Video!

Blowin' in the Wind

BELLISSIMA, SEMPRE ATTUALE
GIORGIO 2/2/2013 - 19:25
Downloadable! Video!

Stalingrado

Oggi, 2 febbraio, è il 70° anniversario della fine della battaglia di Stalingrado, 6 mesi di scontri furiosi che costarono la vita a più di 1 milione e mezzo di soldati tedeschi, italiani, rumeni, ungheresi e sovietici e non so quanti civili, un episodio che segnò il giro di boa nella seconda guerra mondiale, con l’inizio della rovinosa caduta del nazifascismo...

Quell’oligarca mafioso di Putin (che il fantasma di Anna Politkovskaja possa strangolarlo nella sua dacia!) sta festeggiando a suon di parate militari...
Io mi limito a proporre la traduzione russa di questa canzone degli Stormy Six, trovata su Soviet Music
СТАЛИНГРАД
(continua)
inviata da Dead End 2/2/2013 - 10:14




hosted by inventati.org