Lingua   
Lista semplice
Mostra filtri
Lingua
Percorso
Data

Prima del 2007-9-11

Rimuovi tutti i filtri
Downloadable! Video!

Lili Marleen [Lied eines jungen Wachtpostens]

Lili marleen viene anche citata apertamente(a dimostrazione del fascino simbolico senza tempo della canzone) nel testo di una canzone di francesco de gregori (alice guarda i gatti) ed è anche il titolo di un celebre singolo dei litfiba.

da "ALICE GUARDA I GATTI (F.DE GREGORI):

...e Lili marleen bella più che mai!
sorride non ti dice la sua età...
e tutto questo alice non lo sa...

Però il singolo dei Litfiba si chiamava Lulu e Marlene. E la canzone di De Gregori si chiama semplicemente "Alice"
11/9/2007 - 15:32
Video!

La guerra dei mutandoni

bellissima :-)

(e w lo zecchino)
:)nicla. 11/9/2007 - 15:26
Downloadable! Video!

Ciuri di campo

Testo da una poesia di Peppino Impastato.
Musicata ed interpretata da Carmen Consoli e i Lautari


La lotta continua del "fiore di campo"
di Angelo Mastrandrea
da "Alias", supplemento a "Il Manifesto" del 10 maggio 2008

Non c'è forse un altro attivista, sindacalista, magistrato o leader politico assassinato dalla mafia che abbia ispirato così tanta produzione letteraria, cinematografica e musicale. Probabilmente perché per tanto, troppo tempo la verità sull'uccisione di Peppino Impastato è stata ribaltata, sicuramente per merito dei suoi compagni che hanno tenuto duro per 25 anni, finché da un'aula di tribunale non è arrivato il verdetto definitivo: a far uccidere il giovane attivista di Lotta Continua e DP era stato l'ex capo di Cosa Nostra Tano Badalamenti.
A dare notorietà al caso è stato più di tutti il film di Marco Tullio Giordana I cento passi, il cui titolo riprendeva una felice... (continua)
Ciuri di campo chi nasci
(continua)
inviata da Maria cristina 10/9/2007 - 18:09
Downloadable!

Carta a Maria Cristina

Possiamo immaginare l'emozione di Maria Cristina nel tradurre questa canzone dedicata a una donna desaparecida che portava il suo stesso nome. Perché è la nostra stessa emozione. [RV]
LETTERA A MARIA CRISTINA
(continua)
inviata da Maria Cristina 10/9/2007 - 14:44
Downloadable! Video!

Adagio en mi país

ADAGIO NEL MIO PAESE
(continua)
inviata da Maria Cristina 10/9/2007 - 14:41
Video!

Santiago

L'orgia sul balcone, l'orgia in transatlantico, l'orgia con la cupola. E' tutta un orgia !
Abajo la Iglesia ! Solo il vangelo è la mia via ....
castelpoggio 10/9/2007 - 12:28
Video!

Pioggia d'estate

dall'album "Luna in piena" (2007)
E vola questo mondo vola intorno
(continua)
inviata da mx 10/9/2007 - 10:57
Video!

Che il Mediterraneo sia

I fratelli Eugenio e Edoardo Bennato?
Semplicemente ................. "Fantastici"!!!!!!!!
K@los60 10/9/2007 - 00:50
Downloadable! Video!

Imperial Bodybags

Mi è capitato di ascoltare questa canzone in un posto dove mai e poi mai mi aspetterei di trovare una canzone contro la guerra: un volo intercontinentale della British Airways sulla rotta Londra-Vancouver.
Non so se la principale compagnia aerea britannica sa di proporre, tra gli album scelti per intrattenere i passeggeri, una canzone che racconta una semplice e tristissima verità su come tornano a casa, su altri aerei, giovani avvolti in inutili bandiere. Ho poi letto su "The Guardian" di un giovane soldato inglese morto a diciott'anni in un incidente in Afghanistan il primo giorno di servizio. Spero che al signor Blair, durante il prossimo viaggio per andare a trovare il suo amico Bush, capiti di ascoltare questa canzone. Ma probabilmente non ci farebbe caso oppure sceglierebbe di ascoltare Norah Jones (con tutto il rispetto per Norah Jones).
(Lorenzo Masetti)
Imperial bodybags, coming home in dribs and drabs
(continua)
inviata da Lorenzo Masetti 10/9/2007 - 00:41
Downloadable! Video!

American Land

Durante il tour delle Seeger Session, Springsteen ha iniziato a cantare questa canzone che non è presente sul disco in studio, si trova invece nel bellissimo "Live in Dublin". Una versione in studio è apparsa nell'album del 2012 "Wrecking Ball".

La musica è tipicamente celtica, ed è molto simile ad un traditional scozzese intitolato "Gallant Forty-Twa".

Le parole sono una storia di immigrazione, la storia dei milioni di emigranti che hanno costruito l'America e che l'America ha ripagato uccidendoli nei cantieri mentre costruivano ferrovie, lavoravano nelle fabbriche. Da notare che Zerilli (o Zirilli) è il nome italiano della madre di Springsteen, figlio di un irlandese e di una italiana.

Le parole sono ispirate alla poesia "He Lies in the American Land" di Andrew Koval, un immigrante polacco, messa in musica da Pete Seeger


Tratta da una canzone di immigrazione slovacca di inizio secolo,... (continua)
What is this land of America, so many travel there
(continua)
inviata da Lorenzo Masetti 10/9/2007 - 00:19
Downloadable! Video!

Davide van de Sfroos: Akuaduulza

Svensk (sångbar?) översättning av Riccardo Venturi
9. september 2007
Versione svedese (cantabile?) di Riccardo Venturi
9 settembre 2007


Ospitata anche dal sito ufficiale di DVDS, cauboi.it (sezione "Testi").
SÖTVATTEN
(continua)
9/9/2007 - 18:20
Downloadable! Video!

Mel Gibson's Iraq

Le parole complete della canzone ci sono state inviate da Jari
They fastened Blair to the leather-bound chair
(continua)
inviata da Alessandro 8/9/2007 - 22:29
Downloadable! Video!

Dante Di Nanni

[1975]
Testo e musica degli Stormy Six
Lyrics and music by Stormy Six
Ora e sempre: Resistenza!
Now and Always: Resistance!
Maintenant et Toujours: Résistance!
Τώρα και πάντα: Αντίσταση!

Interpretata anche dai Gang
In La rossa primavera, 2009.

Anni caldi questi. Siamo a metà degli anni settanta ed esattamente nel ’75 esce questo disco che è il più bell’esempio di “musica politica” mai prodotto in Italia. L'album “Un biglietto del tram” è il primo vero album decisamente originale e con forti contenuti politici degli Stormy Six. Forse è storia o forse è leggenda che a Milano alcune frange del “movimento” abbiano accusato gli Stormy Six di deviazionismo, la colpa: incidere dischi e, soprattutto, venderli! Questo è stato lo scotto di una notorietà costruita concerto dopo concerto, piazza dopo piazza. La grandezza di questo “progetto” è stata nella capacità di saper raccontare attraverso... (continua)
Nel traffico del centro pedala sopra il suo triciclo
(continua)
inviata da Alessandro 8/9/2007 - 20:58
Downloadable! Video!

Credo

September 8th, 2007
MY CREED
(continua)
8/9/2007 - 18:29

Una storia senza onore né gloria

Aiutatemi sto cercando Francesco Penna dovrebbe essere sepolto qui, è morto nella prima guerra mondiale in prima linea, penso sia morto a Col di Lana nel Veneto, era caporal maggiore
(Elisa Petrangeli)

Cara Elisa, sarà purtroppo un po' difficile che ti possiamo aiutare in questa ricerca. Ti rimandiamo per qualche informazione al Sito della Pro-Loco di Fogliano-Redipuglia a cui ti consigliamo di rivolgerti (nonché, probabilmente, ai competenti uffici dell'esercito italiano). Puoi anche contattare direttamete la direzione del Sacrario a questo numero telefonico: 0481-489024.
8/9/2007 - 14:39
Downloadable! Video!

Zombie

thanks
goda 8/9/2007 - 13:09
Downloadable! Video!

Waterloo

Version française de Jacky Fluttaz
WATERLOO
(continua)
inviata da Jacky Fluttaz 8/9/2007 - 00:10
Downloadable!

We Sit In The Moonlight

SEDIAMO AL CHIARO DI LUNA
(continua)
inviata da Kiocciolina 7/9/2007 - 19:41

Mr And Mrs America

SIGNORE E SIGNORA AMERICA
(continua)
inviata da Kiocciolina 7/9/2007 - 19:33
Downloadable! Video!

Asimbonanga (Mandela)

NON LO ABBIAMO VISTO (MANDELA)
(continua)
inviata da Kiocciolina 7/9/2007 - 19:22
Downloadable! Video!

Una storia da raccontare

Bellissima
alberto 7/9/2007 - 14:40
Downloadable! Video!

War

GUERRA
(continua)
inviata da Kiocciolina 7/9/2007 - 13:51
Downloadable!

There's A Lesson In The Trees

C'E' UNA LEZIONE NEGLI ALBERI
(continua)
inviata da Kiocciolina 7/9/2007 - 13:42
Video!

Boy Soldier

RAGAZZO SOLDATO
(continua)
inviata da Kiocciolina 7/9/2007 - 13:38
Downloadable!

Bologna

2007
Da "Puntamaistra "

Hanno partecipato: Claudio Lolli: voce, Roberto Spremulli: voce antica, Walter Sigolo: fisarmonica
C’è chi ha perso la luna a Bologna
(continua)
inviata da adriana 7/9/2007 - 12:06
Le news, ogni tanto, ci servono per ringraziare dei nostri preziosi collaboratori e traduttori che, in silenzio, sono delle vere e proprie colonne di questo sito. Quindi, un très grand merci agli amici e compagni Jacky Fluttaz e Daniel Bellucci. Davvero non abbiamo le parole giuste.
Riccardo Venturi 7/9/2007 - 00:48
Downloadable! Video!

Er soudarded zo gùisket é ru [Ar soudarded zo gwisket e ruz]

Max Ar Fur
[ca. 1880]
Scritta da Max Ar Fur
Skrevet gant Max Ar Fur
Written by Max Ar Fur
Musica / Sonerezh / Music: Tradizionale / Hengounel / Traditional
Poi divenuta canzone popolare bretone
Goude deuet da vezañ ur c'hanaouenn poblel
Then turned into a Breton folksong
Interpreti moderni / Jubennourien modern / Modern performers :
1. Gweltaz Ar Fur (Gildas Le Fur)
2. Soazig Kermabon ("Chant et Harpe Celtique", 1980; "Horizons Celtiques", 1997)
3. Gilles Servat (Album: Comme je voudrai!, 2000)

Si è visto finora, nel rifacimento della Sezione Bretone del sito, come le canzoni di coscritti occupino la place d'honneur tra quelle tradizionali. Questa, invece, è la canzone di un soldato, il soldato Ar Fur. «Ar Fur» significa «Il saggio» in bretone, ma non è una qualche sorta di soprannome: è un cognome assai diffuso (francesizzato in «Le Fur»). Non è un caso che il primo ad averla cantata... (continua)
Er soudarded zo gùisket é ru,
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 7/9/2007 - 00:17
Downloadable! Video!

113ème cigarette sans dormir

[1981]
Paroles et musique: Hubert-Félix Thiéfaine
Testo e musica: Hubert-Félix Thiéfaine
Album: Dernières balises (avant mutation)

Non è mai stato semplice interpretare le canzoni di Thiéfaine; ha appreso alla perfezione la tecnica poetica del suo riconosciuto maestro, Léo Ferré (da alcuni è stato definito il “Ferré del rock”, scordando magari che lo stesso Léo Ferré aveva praticato il rock come ogni altro tipo di musica, nel suo eclettismo senza pari). Il procedimento è basato su immagini, folgorazioni, metafore e allusioni che, a volte, non sono semplici da cogliere. Il tema-base della canzone sembra comunque essere una critica alla società del tempo, che si estende dalla società francese a quella planetaria in senso lato. Nel tempo necessario per fumare centotredici sigarette senza dormire (un paio di giorni per Thiéfaine, fumatore accanito) un po' tutto attinente ai primi anni '80... (continua)
Les enfants de Napoléon,
(continua)
inviata da Jacky Fluttaz 6/9/2007 - 23:33
Video!

La veuve du soldat inconnu

Paroles: Allain Leprest
Musique: Dominique Bouchery
Testo di Allain Leprest
Musica di Dominique Bouchery

Interpretata anche da Entre 2 Caisses

Può una canzone contro la guerra essere divertentemente perfida? Beh, questa lo è...
Selon son voeu pardonnez-moi
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 6/9/2007 - 23:20
Downloadable! Video!

A Change Is Gonna Come

Vi ricordo la splendida versione di Otis Redding e quella più recente di Graham Parker sull'album Live Alone in America - Demon Records - 1988 .
Roberto Biasco 6/9/2007 - 22:00
Downloadable! Video!

Tristeza Maleza

Dall'album "La Radiolina" (2007)
El nada en el mar
(continua)
inviata da Alessandro 5/9/2007 - 23:41
Downloadable!

Otro Mundo

Dall'ultimo album, "La Radiolina" (2007)
Calavera no llora
(continua)
inviata da Alessandro 5/9/2007 - 23:22
Downloadable! Video!

Politik Kills

LA POLITICA UCCIDE
(continua)
inviata da Kiocciolina 5/9/2007 - 18:00
Video!

Todo cambia

TUTTO CAMBIA
(continua)
inviata da Maria Cristina 5/9/2007 - 16:18
Downloadable! Video!

Another Brick In The Wall Part I

Sulla censura a Vedder, altro video daYouTube , caricato credo dagli stessi Pearl Jam, con il "ritaglio" censurato e quello originale (1 minuto e mezzo circa).
Molto bella anche la risposta dei PJ, che parte dall'episodio della censura per arrivare alla neutralità della rete, sul loro sito
Maria Cristina 5/9/2007 - 12:34




hosted by inventati.org