Lingua   
Lista semplice
Mostra filtri
Lingua
Percorso
Data

Prima del 2006-1-6

Rimuovi tutti i filtri
Video!

Rwanda

(2000)
dall'album "Rancid"

La canzone si riferisce al terribile genocidio ruandese del 1994, una delle tante guerre praticamente dimenticate.

Il genocidio avvenne in un clima di totale indifferenza da parte dell'ONU e di molti paesi occidentali che mandarono i contingenti con l'unico scopo di salvare i propri cittadini. Fra questi spicca la Francia, che non solo non volle fermare la folle barbarie assassina (negli anni precedenti aveva armato e addestrato le FAR), ma anzi la fiancheggiò mandando contingenti a supportare le truppe hutu in ritirata dopo l'arrivo del FPR (tutsi). Ancora oggi, dopo dieci anni dal genocidio, rimangono aperti numerosi interrogativi ai quali forse non verrà mai data risposta.
Rwanda yeah your moon shines bright
(continua)
6/1/2006 - 19:59
Downloadable! Video!

E c'è una storia che ci piace ascoltare

[2005]
Sacco e Vanzetti
E c'e' una storia che ci piace ascoltare
(continua)
inviata da Adriana 6/1/2006 - 18:21
Downloadable! Video!

Inclinato ad oriente

[2005]
Sacco e Vanzetti

feat. Marino Severini
In ogni strada c'è qualcuno che ti chiede mille lire
(continua)
inviata da Adriana 6/1/2006 - 18:18
Downloadable! Video!

Olive da friggere forte

[2005]
Sacco e Vanzetti
Quanti italiani per le strade di New York
(continua)
inviata da Adriana 6/1/2006 - 18:16
Downloadable! Video!

Wooden Ships

(1969)
dall'album "Volunteers"
anche in "Crosby, Stills & Nash", primo album di Crosby, Stills & Nash (senza Young)



Scritta dal leader dei Jefferson Airplane Paul Kantner assieme a David Crosby e Stephen Stills. Per questo è anche nel repertorio di Crosby, Stills & Nash. Sia CS&N che gli Airplane la eseguirono a Woodstock nel 1969.

In questa canzone il popolo degli oppositori si appresta ad abbandonare il mondo dell'establishment con "navi di legno", la stessa idea di fuga che sarà ripresa ed estesa (verso lo spazio) nel successivo album (firmato Jefferson Starship) Blows Against The Empire.
(adattato da Musica e Memoria)

Le navi di legno possono essere in realtà paragonate a tante Arche che portano via i sopravvissuti a una catastrofe atomica (o comunque a qualche guerra), come spiega bene Piero Scaruffi, per raggiungere un mondo utopico dove si possa vivere in... (continua)
- If you smile at me
(continua)
inviata da Lorenzo Masetti 6/1/2006 - 16:22
Percorsi: Woodstock 1969
Video!

Mau Mau (Amerikon)

da "Blows Against The Empire" (1970)

Brano d'apertura del primo album dei Jefferson Starship, dopo il grande successo di Volunteers degli Airplane.

Così presenta l'album in un interessante articolo il critico Riccardo Bertoncelli (che stavolta non "spara cazzate"...):

da "Jefferson Starship - Blows Against The Empire" di Riccardo Bertoncelli

[Del nucleo originale dei Jefferson Airplane] nel '70 ritroviamo solo Paul Kantner e Grace Slick, all'inizio fra l'altro di una tenera (effimera) storia d'amore. Mentre gli altri si tirano indietro o vanno in tour o fanno vacanza (Jorma e Jack passano settimane in Scandinavia dedicandosi al pattinaggio), i due entrano ai Pacific High Studios e cominciano a stendere bozze per quello che potrebbe essere il nuovo disco dei Jefferson o forse no. Non è ben chiaro se il gruppo sopravviverà e, nel dubbio, Kantner decide di trasformare le idee in un progetto... (continua)
Put your old ladies back into bed
(continua)
inviata da Lorenzo Masetti 6/1/2006 - 15:54
Downloadable!

Two Good Arms

(1977)
La canzone è basata sul discorso finale di Vanzetti.

testo ripreso da Songs about immigrants.
Who will remember, the hands so white and fine
(continua)
6/1/2006 - 15:36
Video!

Sacco and Vanzetti

[2001]
Album: "Nothing New For Trash Like You"
"Long live anarchy!" were Sacco's last words
(continua)
6/1/2006 - 15:31
Un nuovo (e nutrito) percorso per le CCG: Le canzoni ispirate alla vicenda degli anarchici italiani Sacco e Vanzetti, ingiustamente condannati alla sedia elettrica per un crimine che non avevano commesso.
Riccardo Venturi 6/1/2006 - 15:14
Video!

Two Good Men

[1945/47]
Testo e musica di Woody Guthrie
Lyrics and music by Woody Guthrie

Questa canzone, assieme ad altre, fu commissionata a Woody Guthrie tra il 1945 e il 1947 da Moses Asch


Woody Guthrie: The Ballads of Sacco and Vanzetti



1. The Flood And The Storm
2. I Just Want To Sing Your Name
3. Old Judge Thayer
4. Red Wine
5. Root Hog And Die
6. Suassos Lane
7. Two Good Men
8. Vanzetti's Letter
9. Vanzetti's Rock
10. We Welcome To Heaven
11. You Souls Of Boston
12. Sacco's Letter To His Son (Pete Seeger)

Ballads of Sacco and Vanzetti è una raccolta di ballate folk scritte e interpretate dal cantautore americano Woody Guthrie, ispirate alla vicenda di Sacco e Vanzetti. Le ballate furono commissionate da Moses Asch nel 1945, e registrate tra il 1946 e il 1947. Guthrie non completò mai il progetto, e si ritenne insoddisfatto dal lavoro,... (continua)
Say, there, did you hear the news?
(continua)
inviata da Adriana e Riccardo 6/1/2006 - 15:00
Video!

Vanzetti's Letter

[1945/47]
Testo e musica di Woody Guthrie
Lyrics and music by Woody Guthrie

Questa canzone, assieme ad altre, fu commissionata a Woody Guthrie tra il 1945 e il 1947 da Moses Asch


Woody Guthrie: The Ballads of Sacco and Vanzetti



1. The Flood And The Storm
2. I Just Want To Sing Your Name
3. Old Judge Thayer
4. Red Wine
5. Root Hog And Die
6. Suassos Lane
7. Two Good Men
8. Vanzetti's Letter
9. Vanzetti's Rock
10. We Welcome To Heaven
11. You Souls Of Boston
12. Sacco's Letter To His Son (Pete Seeger)

Ballads of Sacco and Vanzetti è una raccolta di ballate folk scritte e interpretate dal cantautore americano Woody Guthrie, ispirate alla vicenda di Sacco e Vanzetti. Le ballate furono commissionate da Moses Asch nel 1945, e registrate tra il 1946 e il 1947. Guthrie non completò mai il progetto, e si ritenne insoddisfatto dal lavoro,... (continua)
The year, it is 1927, an' the day is the third day of May;
(continua)
inviata da Adriana e Riccardo 6/1/2006 - 14:58
Video!

We Welcome To Heaven

[1945/47]
Testo e musica di Woody Guthrie
Lyrics and music by Woody Guthrie

Questa canzone, assieme ad altre, fu commissionata a Woody Guthrie tra il 1945 e il 1947 da Moses Asch


Woody Guthrie: The Ballads of Sacco and Vanzetti



1. The Flood And The Storm
2. I Just Want To Sing Your Name
3. Old Judge Thayer
4. Red Wine
5. Root Hog And Die
6. Suassos Lane
7. Two Good Men
8. Vanzetti's Letter
9. Vanzetti's Rock
10. We Welcome To Heaven
11. You Souls Of Boston
12. Sacco's Letter To His Son (Pete Seeger)

Ballads of Sacco and Vanzetti è una raccolta di ballate folk scritte e interpretate dal cantautore americano Woody Guthrie, ispirate alla vicenda di Sacco e Vanzetti. Le ballate furono commissionate da Moses Asch nel 1945, e registrate tra il 1946 e il 1947. Guthrie non completò mai il progetto, e si ritenne insoddisfatto dal lavoro,... (continua)
We welcome to heaven Sacco and Vanzetti,
(continua)
inviata da Adriana e Riccardo 6/1/2006 - 14:56

Old Judge Thayer

[1945/47]
Testo e musica di Woody Guthrie
Lyrics and music by Woody Guthrie

Questa canzone, assieme ad altre, fu commissionata a Woody Guthrie tra il 1945 e il 1947 da Moses Asch


Woody Guthrie: The Ballads of Sacco and Vanzetti



1. The Flood And The Storm
2. I Just Want To Sing Your Name
3. Old Judge Thayer
4. Red Wine
5. Root Hog And Die
6. Suassos Lane
7. Two Good Men
8. Vanzetti's Letter
9. Vanzetti's Rock
10. We Welcome To Heaven
11. You Souls Of Boston
12. Sacco's Letter To His Son (Pete Seeger)

Ballads of Sacco and Vanzetti è una raccolta di ballate folk scritte e interpretate dal cantautore americano Woody Guthrie, ispirate alla vicenda di Sacco e Vanzetti. Le ballate furono commissionate da Moses Asch nel 1945, e registrate tra il 1946 e il 1947. Guthrie non completò mai il progetto, e si ritenne insoddisfatto dal lavoro,... (continua)
Old Judge Thayer, take your shackle off of me;
(continua)
inviata da Adriana e Riccardo 6/1/2006 - 14:50
Video!

You Souls Of Boston

[1945/47]
Testo e musica di Woody Guthrie
Lyrics and music by Woody Guthrie

Questa canzone, assieme ad altre, fu commissionata a Woody Guthrie tra il 1945 e il 1947 da Moses Asch


Woody Guthrie: The Ballads of Sacco and Vanzetti



1. The Flood And The Storm
2. I Just Want To Sing Your Name
3. Old Judge Thayer
4. Red Wine
5. Root Hog And Die
6. Suassos Lane
7. Two Good Men
8. Vanzetti's Letter
9. Vanzetti's Rock
10. We Welcome To Heaven
11. You Souls Of Boston
12. Sacco's Letter To His Son (Pete Seeger)

Ballads of Sacco and Vanzetti è una raccolta di ballate folk scritte e interpretate dal cantautore americano Woody Guthrie, ispirate alla vicenda di Sacco e Vanzetti. Le ballate furono commissionate da Moses Asch nel 1945, e registrate tra il 1946 e il 1947. Guthrie non completò mai il progetto, e si ritenne insoddisfatto dal lavoro,... (continua)
You souls of Boston, bow your heads,
(continua)
inviata da Adriana e Riccardo 6/1/2006 - 14:44
Video!

Root Hog And Die

Testo e musica di Woody Guthrie
Lyrics and music by Woody Guthrie

Questa canzone, assieme ad altre, fu commissionata a Woody Guthrie tra il 1945 e il 1947 da Moses Asch


Woody Guthrie: The Ballads of Sacco and Vanzetti



1. The Flood And The Storm
2. I Just Want To Sing Your Name
3. Old Judge Thayer
4. Red Wine
5. Root Hog And Die
6. Suassos Lane
7. Two Good Men
8. Vanzetti's Letter
9. Vanzetti's Rock
10. We Welcome To Heaven
11. You Souls Of Boston
12. Sacco's Letter To His Son (Pete Seeger)

Ballads of Sacco and Vanzetti è una raccolta di ballate folk scritte e interpretate dal cantautore americano Woody Guthrie, ispirate alla vicenda di Sacco e Vanzetti. Le ballate furono commissionate da Moses Asch nel 1945, e registrate tra il 1946 e il 1947. Guthrie non completò mai il progetto, e si ritenne insoddisfatto dal lavoro, sebbene... (continua)
Root hog and die, friend, root hog and die,
(continua)
inviata da Adriana e Riccardo 6/1/2006 - 14:40
Video!

Vanzetti's Rock

[1945/47]
Testo e musica di Woody Guthrie
Lyrics and music by Woody Guthrie

Questa canzone, assieme ad altre, fu commissionata a Woody Guthrie tra il 1945 e il 1947 da Moses Asch


Woody Guthrie: The Ballads of Sacco and Vanzetti



1. The Flood And The Storm
2. I Just Want To Sing Your Name
3. Old Judge Thayer
4. Red Wine
5. Root Hog And Die
6. Suassos Lane
7. Two Good Men
8. Vanzetti's Letter
9. Vanzetti's Rock
10. We Welcome To Heaven
11. You Souls Of Boston
12. Sacco's Letter To His Son (Pete Seeger)

Ballads of Sacco and Vanzetti è una raccolta di ballate folk scritte e interpretate dal cantautore americano Woody Guthrie, ispirate alla vicenda di Sacco e Vanzetti. Le ballate furono commissionate da Moses Asch nel 1945, e registrate tra il 1946 e il 1947. Guthrie non completò mai il progetto, e si ritenne insoddisfatto dal lavoro,... (continua)
I'm standin' on the rock, Vanzetti,
(continua)
inviata da Adriana e Riccardo 6/1/2006 - 14:38
Video!

The Flood And The Storm

[1945/47]
Testo e musica di Woody Guthrie
Lyrics and music by Woody Guthrie

Questa canzone, assieme ad altre, fu commissionata a Woody Guthrie tra il 1945 e il 1947 da Moses Asch


Woody Guthrie: The Ballads of Sacco and Vanzetti



1. The Flood And The Storm
2. I Just Want To Sing Your Name
3. Old Judge Thayer
4. Red Wine
5. Root Hog And Die
6. Suassos Lane
7. Two Good Men
8. Vanzetti's Letter
9. Vanzetti's Rock
10. We Welcome To Heaven
11. You Souls Of Boston
12. Sacco's Letter To His Son (Pete Seeger)

Ballads of Sacco and Vanzetti è una raccolta di ballate folk scritte e interpretate dal cantautore americano Woody Guthrie, ispirate alla vicenda di Sacco e Vanzetti. Le ballate furono commissionate da Moses Asch nel 1945, e registrate tra il 1946 e il 1947. Guthrie non completò mai il progetto, e si ritenne insoddisfatto dal lavoro,... (continua)
The year is nineteen and twenty, kind friends,
(continua)
inviata da Adriana e Riccardo 6/1/2006 - 14:33
Video!

Suassos Lane

[1945/47]
Testo e musica di Woody Guthrie
Lyrics and music by Woody Guthrie

Questa canzone, assieme ad altre, fu commissionata a Woody Guthrie tra il 1945 e il 1947 da Moses Asch


Woody Guthrie: The Ballads of Sacco and Vanzetti



1. The Flood And The Storm
2. I Just Want To Sing Your Name
3. Old Judge Thayer
4. Red Wine
5. Root Hog And Die
6. Suassos Lane
7. Two Good Men
8. Vanzetti's Letter
9. Vanzetti's Rock
10. We Welcome To Heaven
11. You Souls Of Boston
12. Sacco's Letter To His Son (Pete Seeger)

Ballads of Sacco and Vanzetti è una raccolta di ballate folk scritte e interpretate dal cantautore americano Woody Guthrie, ispirate alla vicenda di Sacco e Vanzetti. Le ballate furono commissionate da Moses Asch nel 1945, e registrate tra il 1946 e il 1947. Guthrie non completò mai il progetto, e si ritenne insoddisfatto dal lavoro,... (continua)
Goodbye, my comrades,
(continua)
inviata da Adriana e Riccardo 6/1/2006 - 14:31
Video!

Red Wine

[1945/47]
Testo e musica di Woody Guthrie
Lyrics and music by Woody Guthrie

Questa canzone, assieme ad altre, fu commissionata a Woody Guthrie tra il 1945 e il 1947 da Moses Asch


Woody Guthrie: The Ballads of Sacco and Vanzetti



1. The Flood And The Storm
2. I Just Want To Sing Your Name
3. Old Judge Thayer
4. Red Wine
5. Root Hog And Die
6. Suassos Lane
7. Two Good Men
8. Vanzetti's Letter
9. Vanzetti's Rock
10. We Welcome To Heaven
11. You Souls Of Boston
12. Sacco's Letter To His Son (Pete Seeger)

Ballads of Sacco and Vanzetti è una raccolta di ballate folk scritte e interpretate dal cantautore americano Woody Guthrie, ispirate alla vicenda di Sacco e Vanzetti. Le ballate furono commissionate da Moses Asch nel 1945, e registrate tra il 1946 e il 1947. Guthrie non completò mai il progetto, e si ritenne insoddisfatto dal lavoro,... (continua)
Oh, pour me a drink of Italian red wine;
(continua)
inviata da Adriana e Riccardo 6/1/2006 - 14:29
Downloadable! Video!

I Just Want To Sing Your Name

[1945/47[
Testo e musica di Woody Guthrie
Lyrics and music by Woody Guthrie

Questa canzone, assieme ad altre, fu commissionata a Woody Guthrie tra il 1945 e il 1947 da Moses Asch


Woody Guthrie: The Ballads of Sacco and Vanzetti



1. The Flood And The Storm
2. I Just Want To Sing Your Name
3. Old Judge Thayer
4. Red Wine
5. Root Hog And Die
6. Suassos Lane
7. Two Good Men
8. Vanzetti's Letter
9. Vanzetti's Rock
10. We Welcome To Heaven
11. You Souls Of Boston
12. Sacco's Letter To His Son (Pete Seeger)

Ballads of Sacco and Vanzetti è una raccolta di ballate folk scritte e interpretate dal cantautore americano Woody Guthrie, ispirate alla vicenda di Sacco e Vanzetti. Le ballate furono commissionate da Moses Asch nel 1945, e registrate tra il 1946 e il 1947. Guthrie non completò mai il progetto, e si ritenne insoddisfatto dal lavoro,... (continua)
Oh, Sacco, Sacco,
(continua)
inviata da Adriana e Riccardo 6/1/2006 - 14:26

Lettera a Sacco [P'o figlio suoio]

[27 maggio 1927]
[May 27, 1927]
Lyrics and Music: Ambro's-Ferraro
Testo e musica: Ambro's- Ferraro

"Lettera a Sacco" (sottotitolato "P'o figlio suoio") è un brano realizzato dal duo Ambro's-Ferraro il 27 maggio 1927. E' inciso da Alfredo Bascetta, il quale decide di affrontare a testa alta la polizia americana, con un comizio intitolato "L'America dei vinti". "Lettera a Sacco" è eseguita da Bascetta, per la prima volta, durante il comizio.
Il brano narra dell'incontro del padre di Nicola Sacco con suo figlio nel carcere di Charlestown. Durante quest'incontro c'è la richiesta di Sacco di raccontare alla sua figlioletta, un domani, che il papà non ha mai ucciso nessuno e che perdonerà chi lo ucciderà. Poi, uno straziante abbraccio di pochi minuti con il genitore che lascia il figlio con la frase "Cu tutt"o core mio, te voglio bbene... addio!".

Anche questa composizione, come sopra, non... (continua)
Mio caru figlio doppo 7 anne mo te l'aggio ditto
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 6/1/2006 - 14:04
Downloadable! Video!

'A seggia elettrica [Mamma sfurtunata]

[1924]
Parole di Gaetano Esposito (Pasqualotto)
Lyrics by Gaetano Esposito (Pasqualotto)
Musica di E.A. Mario
Music by E.A.Mario
Prima interpretazione di Maria Rosa Liberti (Ria Rosa)
First performed by Maria Rosa Liberti (Ria Rosa)



"Mamma sfurtunata" (sottotitolata "A seggia elettrica") è un brano scritto da Gaetano Esposito (Pasqualotto) e musicato da E.A. Mario nel 1932 (come ha affermato il poeta E.A. Mario nel fascicolo musicale di Piedigrotta del 1959). Dopo diverse ricerche, invece, si è trovata la vera data di pubblicazione del motivo: 24 marzo 1924.

La canzone, scritta nel 1924, non è mai stata inserita in nessun fascicolo di Piedigrotta (in questa data), poiché la polizia americana perseguita chiunque spendesse una parola a favore di Sacco e Vanzetti. Gli stessi dischi sono considerati materiale sovversivo e quindi da tenere sotto sequestro. E.A. Mario, per paura d'eventuali... (continua)
Quanno liggette 'o nomme int'e giurnale
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 6/1/2006 - 13:52
Downloadable! Video!

Lacreme 'e cundannate

[5 maggio 1927]
Testo e musica di Alfredo Bascetta
Lyrics and Music by Alfredo Bascetta

"Lacreme 'e cundannate" (Lacrime di condannati) è, forse, la canzone più completa, descrivendo minuziosamente l'episodio. È una vera e propria denuncia: accusa chi ha vigliaccamente infamato Sacco e Vanzetti, dai giurati ai magistrati che non ascoltando le ragioni di chi è innocente, non hanno fatto giustizia, ma solo vendetta. La canzone si conclude con una preghiera al governatore Fuller, poiché è l'unica persona ancora in grado di abolire la sentenza di morte per i due immigrati.
"Lacreme 'e cundannate" è realizzata il 5 maggio 1927, quando ancora non è annunciata la definitiva condanna a morte. Fino alla fine si spera nella conoscenza della verità, nella speranza che la menzogna sia smascherata. Questo brano entra nel repertorio di Gilda Mignonette, anche se la Regina degli Emigranti, per evitare... (continua)
Sta tutt'o munno sano arrevutato,
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 6/1/2006 - 13:42

La canzone di Sacco e Vanzetti

"La canzone di Sacco e Vanzetti, condannati alla sedia elettrica in America"
Piazza Marino, Bologna, 1931
Da "La musica dell'Altra Italia"

Fonti:

- "Il Cantastorie" n. 23, luglio 1977, "Raccolta n. 2 del canzoniere di Piazza Marino, poeta contadino"
Il 15 aprile 1920
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 6/1/2006 - 12:32
Downloadable! Video!

Sacco e Vanzetti

anonimo
[ca. 1930]
Da "La musica dell'Altra Italia"
Da una registrazione di Cesare Bermani, Novara, 1963, inf. Camilla Malandra, mondina.
In seguito adattata da E. Sposito e Luciano Della Mea.

Incisioni:

- Canti anarchici 3 EP (Giovanna Daffini)
- Canzoniere internazionale: Gli anarchici
- Giovanna Daffini: Amore mio non piangere
- Avanti popolo: Due, tre, molti Vietnam CD (Giovanna Daffini)

Interpretata anche da Francesco de Gregori e Giovanna Marini nell'album "Il fischio del vapore" (2003)
Il ventitrè agosto a Boston in America
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 6/1/2006 - 12:24

To Fight, Perchance To Win

[1966]
Lyrics and music by Pete Seeger
Testo e musica di Pete Seeger
To fight, perchance to win, aye, there's the rub
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 6/1/2006 - 10:15
Downloadable! Video!

Passing Through

(1948)

Una celeberrima canzone di un "one song's author", o roba del genere. Talmente famosa che tutti credono generalmente sia opera dei suoi due più celebri interpreti, due signori del calibro di Pete Seeger e Leonard Cohen. E, effettivamente, proprio per l'incertezza tra attribuirla a uno dei due, abbiamo optato per attribuirla invece al suo reale autore (che la inserì in un canzoniere popolare intitolato "Lift Every Voice! The Second People's Songbook").
Passing through, passing through,
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 6/1/2006 - 10:07

No Money, No War

[ca. 1970]

Poem by Allen Ginsberg
Poesia di Allen Ginsberg

Pete Seeger recitava questa poesia di Ginsberg accompagnandosi con la chitarra, durante i suoi concerti attorno al 1970.

Pete Seeger recited the above poem by Allen Ginsberg at his concerts circa 1970, accompanying himself with the guitar.
Government anarchy prolongs illegal planet war
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 6/1/2006 - 09:53
Downloadable! Video!

Le Déserteur

Carissimo Daniele, ho appena effettuato la correzione da te segnalata e colgo l'occasione per ringraziarti ancora per la tua traduzione. Naturalmente ne aspettiamo altre! :-)
Essendo il sottoscritto residente in Svizzera, le traduzioni in romancio mi fanno particolarmente piacere (nel sito sono già presenti traduzioni nel romancio unificato, il "Romantsch grischun" per intenderci)...e con questo, ancora un saluto particolare a te e a tutta l'Engiadin'ota!
Riccardo Venturi 5/1/2006 - 21:09
Video!

The Bush, The Blair And The Fjogh

[2003]

Testo di Bo Richardt
Sull'aria di Give Peace A Chance

Manteniamo qui le istruzioni di canto e le cesure di pausa dell'autore. Sono in danese, ma i frequentatori del nostro sito saranno oramai abituati a maneggiare lingue un po' strane...Nel testo, con un apostrofo, è indicato anche quel particolare fenomeno della fonetica danese chiamato stød, o "colpo di glottide", caratteristica che il danese condivide con l'arabo (lo sapessero gli autori delle famose "vignette satiriche" dello Jyllandsposten!). Lo "stød" ha la singolare caratteristica di non essere pronunciato dai danesi quando cantano, ma qui l'autore lo ha voluto evidentemente mantenere.

Certo che Bush e Blair li conosciamo (purtroppo) tutti, ma chi sarà quel "Fjogh" che compare nel titolo della canzone? Presto detto: si tratta del primo ministro danese Anders Fogh Rasmussen, di "sinistra"(!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!), che a suo tempo appoggiò l'intervento militare in Iraq.[RV]

Intro:
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 5/1/2006 - 21:02
Video!

A Smart Kid

(Steven Wilson)
da Stupid Dream (1999)
Stranded here on planet Earth
(continua)
5/1/2006 - 18:40

Tror du den gamle jord kan holde

[Settembre 2003]
Sull'aria di Eve Of Destruction

http://www.bludo.dk
Løgn og bedrag.. er hvad vi må høre
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 5/1/2006 - 16:45
Video!

FredsVagten leve

Testo e musica di Bo Richardt


Efter katastrofen i New York 11.sep. hvor den gamle verdensorden fik et grundskud, føres der nu krig ude i verden om hvem der skal definere en ny verdensorden. Den danske stat holder med amerikanerne og tror at imperiet er holdbart. Det danske folk æder chips og flæsk, drikker bajere og kaffe, ryger nikotin og cannabis og doper sig med flimmer så de ikke kan tænke (hvad de egentlig aldrig har kunnet - undskyldningen har bare skiftet navn). Folket lader sig villigt hjernevaske til at tro på at vi kan vinde en "krig mod terrorismen". Og idet vore politiske repræsentanter fører os med ind i krigen må vi sige aktivt fra for ikke at støtte den.
Dette gør vi på FredsVagten som jeg tog initiativet til. Historien om hvordan og hvorfor kan du læse her og den "totale" historie derom er jeg ved at lægge sidste hånd på. Den kan du nu læse her.

Il "FredsVagt" ("veglia... (continua)
FredsVagten leve, ja FredsVagten leve, vi sir FredsVagten leve, sålænge der er krig,
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 5/1/2006 - 16:23
Downloadable! Video!

I kan ikke slå os ihjel

Da http://www.bludo.dk, il sito della famiglia Richardt di Espergærde, pacifisti e ecologisti danesi

While leading Bifrost, Lundén also wrote the 1976 protest song I kan ikke slå os ihjel (translated: "You cannot kill us") as an anthem for the revolutionary hippie commune of Christiania.
I har slået med knipler, I har truet os med våben.
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 5/1/2006 - 15:58
Downloadable! Video!

Til ungdommen [Kringsatt av fiender]

In base alle informazioni fornite qui da Pål Eivind Nes, la versione danese (di autore per ora sconosciuto) risale al 1956, anno nel quale fu anche registrata. Sempre secondo Pål Eivind Nes, il compositore danese Otto Hübertz Mortensen (1907-1986) avrebbe composto la melodia per la poesia di Nordahl Grieg nel 1956, vale a dire nel 20° anniversario della poesia stessa; ma questo contrasta con tutte le fonti (si veda ad esempio qui), che indicano il 1952 come anno di composizione. Più probabilmente, Otto Mortensen compose la melodia originariamente per la versione norvegese; l'adattamento in danese è praticamente naturale, data l'estrema vicinanza tra le due lingue.

According to the info given here by Pål Eivind Nes, the Danish version (by an author still unknown) dates back to 1956, and was recorded in the same year. As Pål Eivind Nes stated in another note, the Danish composer Otto Hübertz... (continua)
TIL UNGDOMMEN
(continua)
inviata da Riccardo Venturi / Holger Terp 5/1/2006 - 15:55
Video!

Rebild 76

Da http://www.bludo.dk, il sito della famiglia Richardt di Espergærde, pacifisti e ecologisti danesi
Det var gloende varmt, himlen var blå,
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 5/1/2006 - 15:32
Downloadable!

Noget om helte

[1955]
Poesia di Halfdan Wedel Rasmussen
A poem by Halfdan Wedel Rasmussen
Musica di Mogens Jermiin Nissen (1906-1972), Noget om tosserier (1966)
Music by Mogens Jermiin Nissen (1906-19729, Noget om tosserier (1966)
Interpretata da Otto Brandenburg (1989)
Performed by Otto Brandenburg (1989)

Da: www.bludo.dk, il sito della famiglia Richardt di Espergærde, pacifisti e ecologisti danesi. Una delle più belle e giustamente famose poesie e canzoni pacifiste danesi, pubblicata -come ci informa l'amico e collabatore danese Holger Terp dal quotidiano Politiken il 17 aprile 1955.

Halfdan Wedel Rasmussen, nato a Copenaghen il 29 gennaio 1915 e morto il 2 marzo 2002, è stato un noto e prolifico poeta e scrittore danese. "Noget om helte" ("A proposito di eroi") è senz'altro una delle sue poesie più note. Durante l'occupazione nazista della Danimarca fu un attivo resistente e partigiano; divenne... (continua)
Livet er en morgengave, sjælen er et pilgrimskor.
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 5/1/2006 - 15:26

La lill' Johnny gå

anonimo
Sull'aria di "Røde mor"

Da http://www.bludo.dk
Il sito della famiglia Richardt di Espergærde, pacifisti e ecologisti danesi
Lufthavnens arme fanger flyverne ind,
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 5/1/2006 - 15:08
Downloadable!

Jeg havde engang en båd

anonimo
Da http://www.bludo.dk
Il sito della famiglia Richardt di Espergærde, pacifisti e ecologisti danesi
Jeg havde engang en båd
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 5/1/2006 - 15:04

Hey hallo I mænd

anonimo
"Eg ved ikke hvem der har lavet den"
("Non so chi l'abbia composta")

Bo Richardt, da http://www.bludo.dk,
il sito della famiglia Richardt, pacifisti e ecologisti danesi
Hey Hallo, i mænd der leger med krudt, Nu vil vi ha' legen forbudt
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 5/1/2006 - 15:01
Video!

Canción última

CANZONE ULTIMA
(continua)
5/1/2006 - 14:23

Den blågrønne gåde

Testo di Ebbe Kløvedal Reich
Musica: "Drink To Me Only"

Dansk Tekst: Ebbe Kløvedal Reich
Musik: "Drink To Me Only"

Danish Lyrics: Ebbe Kløvedal Reich
To the tune of "Drink To Me Only"

==> http://www.bludo.dk/
Den blågrønne gåde der svæver i rummet
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 5/1/2006 - 14:20
Video!

La guerra di Piero

NEERLANDESE (OLANDESE-FIAMMINGO) / DUTCH

Versione neerlandese di Tim Blom

"This is the Dutch translation, for which not the Italian, but the English and German versions have been consulted. Unfortunately I'm not able to deliver a straight translation, for I hardly understand any Italian."

Tim Blom
041520@nhtv.nl
PETERS OORLOG
(continua)
inviata da Tim Blom 5/1/2006 - 14:12
Video!

Manuel

Il s'agit de la traduction allemande de la chanson Manuel.
Ce site figure sur le site allemand de Salvatore Adamo (Adamo Seite)
MANUEL
(continua)
inviata da Susanne Lange und Didier Deslandes 5/1/2006 - 12:14
Video!

Alors, marchez!

da Adamo Seite
(1994, Orig. Text + Musik Salvatore Adamo, dt. Text : Michael Kunze)

Il s'agit de la traduction réalisée pour l'Allemagne de cette chanson.
IM GLEICHSCHRITT, MARSCH!
(continua)
inviata da Susanne Lange und Didier Deslandes 5/1/2006 - 12:10
Video!

La guerra di Piero

Tautogramma de "La guerra di Piero" di Luca Sbordone
Da questa pagina

Un tautogramma è un componimento al quale si impone il vincolo che tutte le parole abbiano la medesima lettera iniziale.
Sonnecchi sepolto sul suol seminato,
(continua)
5/1/2006 - 10:29

Brødre, lad våbnene lyne

Oskar Hansen
Tekst: Oskar Hansen
Musik: Russisk studentersang

Testo: Oskar Hansen
Musica: Canzone studentesca russa

http://www.sfballerup.dk/brodre.htm
Brødre, lad våbnene lyne,
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 5/1/2006 - 02:59
Downloadable! Video!

Bella Ciao

anonimo
13. Bella Ciao (Danish version)

BELLA CIAO
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 5/1/2006 - 02:39
Video!

Il mercenario di Lucera

[* ALL'INTRODUZIONE]

Il nostro sito vuole e deve essere un esempio di tolleranza, ma sicuramente ogni cosa ha un suo limite. Così, oggi, ad esempio, ci ha scritto un simpaticone qualificandosi come "militare e (orgogliosamente) neofascista", per correggere una nostra orribile svista: quella di aver sbagliato il nome di Morsello (lo avevamo chiamato Guido invece di Massimo, ohibò). Nel correggere tale imperdonabile errore, il simpaticone in questione non ha potuto fare a meno di dirci che, secondo lui, "questo sito non avrebbe nessuna ragione di esistere", e ha definito Morsello addirittura un "mito". Bene, allora al "mito" di costui ho deciso "motu proprio" (qui parlo al singolare) di appioppare tanti bei nomi. Tanti bei nomi per la stessa immonda testa di cazzo. Quando ci va, ci vuole, per Toutatis!
Riccardo Venturi 4/1/2006 - 18:43
Video!

I ragazzi della via Paal

Magyar nyelvre fordította Riccardo Venturi 2006.01.04-án
Versione ungherese di Riccardo Venturi, 4 gennaio 2006
A PÁL UTCAI FIÚK
(continua)
4/1/2006 - 18:28
Downloadable! Video!

War Requiem

Carissimo Alessandro, prima di tutto, e come di consueto, grazie per il tuo puntuale e preciso contributo. Come avrai già visto, ho inserito il testo integrale del War Requiem con una particolare disposizione; adesso inizierà l'opera di traduzione sia del latino che dell'inglese, la qual cosa non sarà per nulla semplice anche perché si ha a che fare, qui, con i testi poetici di Wilfred Owen, assai oscuri e complessi. Credo che in questo caso avrò bisogno di molti auguri! :-)
Riccardo Venturi 4/1/2006 - 18:25




hosted by inventati.org