Lingua   
Lista semplice
Mostra filtri
Lingua
Percorso
Data

Autore Roby Crispiano

Rimuovi tutti i filtri
Downloadable!

Il treno della morte

[1966]
Testo di Silvio Settimi
Musica: Ripresa da Russian Spy and I degli Hunters

Il testo, scritto da Silvio Settimi, il chitarrista dei Jaguars, prendendo come base musicale un successo internazionale del gruppo olandese degli Hunters ("Russian Spy and I", Io e la spia russa), prende spunto, secondo una testimonianza dello stesso autore, proprio dall'ambientazione musicale con sonorità russe per sviluppare una storia originale. Si immagina che il protagonista della vicenda sia un anziano capo nomade russo o cosacco, che riunisce i suoi seguaci nell'ora della morte e lascia loro un messaggio di pace e di speranza per il futuro. Intorno il resto della tribù fa una festa di addio per il vecchio capo, immaginiamo attorno ad un falò notturno, con danze e canti russi.


Il tema pacifista e la ambientazione drammatica danno comunque alla canzone un tono "di protesta" che la pone accanto... (continua)
Venite intorno a me
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 14/8/2005 - 18:51
Downloadable! Video!

Brennero 66

Il brano è stato uno dei primi contributi di Roby Facchinetti al suo nuovo gruppo, appena entrato nei Pooh (in sostituzione del tastierista inglese Rob Gillot) nel 1966. Testo e ispirazione inconsuete, infatti si parla di un soldato ucciso negli attentati di inizio anni '60 (si capisce dal titolo) perpetrati dai terroristi altoatesini per ottenere la annessione all'Austria della provincia di lingua tedesca. Il brano venne proposto per il Festival di San Remo, ma scartato immediatamente per il testo giudicato inopportuno, come alternativa venne presentato al Festival delle Rose, in coppia con il cantautore beat Roby Crispiano.

(Da Musica e Memoria)
Ora
(continua)
inviata da Piersante Sestini




hosted by inventati.org