Lingua   
Lista semplice
Mostra filtri
Lingua
Percorso
Data

Lingua Afrikaans

Rimuovi tutti i filtri
Downloadable! Video!

זאָג ניט קײנמאָל

A word-for-word translation into Afrikaans

Ripresa dal sito di Eli Rabinowitz (sezione "Words"). Il traduttore non è indicato, ma poiché Eli Rabinowitz è nato in Sudafrica, è probabile che il traduttore sia egli stesso.

Reproduced from Eli Rabinowitz's website (section: "Words"). The translator's name is not stated, but it could be E.R. himself as he is a native from South Africa.
Moet nooit sê dit is die einde van die pad nie.
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 4/9/2017 - 10:24
Video!

Hou My Vas Korporaal!

[1983]
Parole e musica di James Phillips (1959-1995), songwriter e rocker sudafricano, bianco.
Singolo che l’autore pubblicò sotto lo pseudonimo di Bernoldus Niemand
Poi nell’album “Wie Is Bernoldus Niemand?” del 1984
Testo trovato su Lyrics Translate

Poco prima di chiudere l’esperienza dei Corporal Punishment e aprire quella dei Cherry-Faced Lurchers, James Phillips, giovane rocker bianco sudafricano, anticonformista e antirazzista, attenzionato dalla polizia segreta del regime dell’Apartheid, attribuì al suo alter ego Bernoldus Niemand un disco il cui obiettivo dichiarato era “slaughter the Afrikaans sacred cows”, fare a pezzi i pilastri su cui si reggeva la società bianca sudafricana. E non solo la segregazione razziale che colpiva la maggioranza nera ma anche la coscrizione militare, il calvinismo, la soppressione di ogni dibattito politico e l’intolleranza verso il non-conformismo,... (continua)
Hou my vas, korporaal
(continua)
inviata da Bernart Bartleby 19/11/2015 - 10:24
Downloadable! Video!

Goeienag Generaal

One of the great South African anti-war songs, by the great Piet Botha and his band Jack Hammer.

The lyrics are bitter, the music classic blues rock, and the lyrics all the more poignant given Botha’s relationship to the Afrikaner ruling elite at the time. The chorus is powerful stuff, speaking to the propaganda of the apartheid regime: “Maar Whitey, jou oë op daar dag/ Was blou net soos die lug/ Toe ons weer so kyk/ Het ‘n AK jou fucked-up geskiet/ Goeienag Generaal, slaap lekker”.
Christopher Dot Coza
Ja, dit was die oorlog vir die nuwe dag
(continua)
2/9/2013 - 20:47
Downloadable! Video!

Warszawianka 1905 roku [La Varsovienne; Варшавянка; ¡A las barricadas!]

2p. Afrikaans version*

A las Barricadas (Na die Versperrings) was een van die mees gewilde liedjies van die Anargiste tydens die Spaanse Rewolusie. Die woorde vir A las Barricadas was deur Valeriano Orobón Fernández in 1936 geskryf.

"Die Konfederasie" wat in die finale strofe van die lied na verwys word is die anargo-syndikaliste CNT (Confederación Nacional del Trabajo — Nasionale Konfederasie van Arbeiders). Die CNT was op daardie stadium die grootste vakbond in Spanje en 'n groot krag teen Francisco Franco se militêre staatsgreep teen die Spaanse Republiek van 1936-1939.
NA DIE VERSPERRINGS
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 14/1/2013 - 23:55
Video!

Sit dit af

[1989]
Lyrics and music: Johannes Kerkorrel
Testo e musica: Johannes Kerkorrel
Album: Johannes Kerkorrel en die Gereformeerde Blues Band, Eet Kreef


Johannes Kerkorrel e il Movimento Voëlvry
di Riccardo Venturi

Nella sezione anti-apartheid di questo sito siamo abituati ad avere canzoni in inglese e nelle varie lingue sudafricane; con Johannes Kerkorrel siamo qui a riparare un torto, perché ci sono stati anche degli Afrikaners (o dei “boeri”, come li si chiamava un tempo) che si sono opposti all'apartheid. Anche in musica. Non è, forse, facilmente immaginabile; gli Afrikaners bianchi sono sempre stati generalmente percepiti come sostenitori monolitici del regime di segregazione razziale che si ebbe in Sudafrica fino ai primi anni '90. Eppure, non era così e un sito come questo ha il dovere di darne preciso conto per quanto riguarda la musica e le canzoni.

Ralph John Rabie, nato a Johannesburg... (continua)
Die ander dag joe voel ek lam
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 10/12/2012 - 02:06

Vernichtungsbefehl

‎[2009]‎
Woorde en musiek: Andries Bezuidenhout
Parole e musica: Andries Bezuidenhout
Lyrics and music: Andries Bezuidenhout
Album: “Bleek Berus”‎

‎Attraverso il sempre interessante ‎‎blog di Claudio Canal - sociologo, ‎giornalista, scrittore, attore sceneggiatore e regista teatrale torinese – scopro oggi che la stragrande ‎maggioranza dell’umanità, compreso il sottoscritto, si è sempre sbagliata su di un importante ‎primato stabilito dall’essere umano nel corso della storia contemporanea. ‎
E non parlo del salto in lungo o dei cento metri piani o di altre informazioni nozionistiche del ‎genere… Parlo del primo genocidio del 900.‎
Fu quello degli Armeni ad opera dei Turchi tra il 1915 ed il 1916, chiaro!‎
Sbagliato!‎
Sarà che gli armeni sono caucasici, bianchi, sarà che la loro terra è piuttosto vicina alla nostra, ‎saranno state le proporzioni dell’olocausto di cui furono vittime,... (continua)
Ferdinand, hierdie land
(continua)
inviata da Bartleby 2/5/2012 - 13:27
Downloadable! Video!

Nkosi sikelel' iAfrika

Current Afrikaans version
SEEN ONS HERE HOD, SEEN AFRIKA
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 22/1/2006 - 17:37
Downloadable! Video!

L'Internationale

AFRIKAANS / AFRIKAANS



La versione standard in lingua afrikaans, di Liela Groenewald. Al pari della versione inglese, è stata severamente proibita nella Repubblica Sudafricana durante tutto il regime dell'Apartheid.

Standard Afrikaans version by Liela Groenewald. Like the English version, its execution or interpretation was strictly forbidden in the South African Republic during the apartheid regime period.


DIE INTERNASIONALE
(continua)
8/6/2005 - 01:19
Downloadable! Video!

Ode an die Freude

AFRIKAANS / AFRIKAANS

Versione in lingua afrikaans (!)
eseguita il 13 maggio 2004
dal sito: http://www.wladimir.co.za/3_klassieke_musiek.htm
ODE AAN DIE VREUGDE
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 7/6/2005 - 19:52
Downloadable! Video!

10. Amazing Grace

GENADE ONBESKRYFLIK GROOT
(continua)
20/5/2005 - 22:23




hosted by inventati.org