Lingua   

Canción final

Violeta Parra


Lingua: Spagnolo


Ti può interessare anche...

Que nuestras manos se unan
(Ángel Parra)
Miren cómo sonríen
(Violeta Parra)
Rin del angelito
(Violeta Parra)


‎[1972]
De "Canto para una semilla"
Da "Canto para una semilla" (Canto per un seme)
From "Canto para una semilla" (Song for a Seed)‎
Testo trovato su Cancioneros.com





Basato su scritti e testi di Violeta Parra
Based upon writings and texts by Violeta Parra

Musica di Luis Advis Vitaglich
Music by Luis Advis Vitaglich

Interpretazione originale: Inti Illimani, Isabel Parra, Carmen Bunster.
Collazione dei testi di Violeta Parra: Patricio Manns
Album italiano del 1977: Voce recitante di Edmonda Aldini nella traduzione di Ignazio Delogu
Performed by: Inti Illimani, Ángel Parra, Isabel Parra. Italian reciting voice by ‎Edmonda Aldini.
Violeta Parra's lyrics assembled by Patricio Manns.


Canzone intrisa di un’allegra speranza, di un’utopìa che nel 1972 a Violeta Parra e a molti altri ‎cileni pareva forse davvero concreta, a portata di mano… ‎
Poi il golpe fascista dell’11 settembre 1973…‎
Me falta la comprensión
para explicar el grandioso
momento tan venturoso
que dentra por mi razón;
se embarga mi corazón,
en este siglo moderno
veo que aflojan los cuernos,
los toros quedan sin astas
y el pueblo diciendo: «¡Basta
pa’l pobre ya los infiernos».

América aquí presente
con sus hermanos de clase
Que empiece la fiesta grande
de corazones ardientes.
Se abracen los continentes
por este momento cumbre,
que surja una perdidumbre
de lágrimas de alegría,
se baile y cante a porfía,
¡se acaben las pesadumbres!

Entremos en la columna
humana de este desfile.
Miles y miles de miles
de voces fundidas en una.
De todas partes los hurras,
aquí todos son hermanos
y así estarán, de la mano,
¡como formando cadena!
Porque la sangre en las venas
fluirá de amor sobrehumano.

Todo estará en armonía,
el pan con el instrumento,
el beso y el pensamiento,
la pena con l’alegría;
la música se desliza
como cariño de madre,
que se embelezcan los aires
desparramando esperanzas:
el pueblo tendrá mudanzas,
¡lo digo con gran donaire.‎

América aquí presente
con sus hermanos de clase
Que empiece la fiesta grande
de corazones ardientes.
Se abracen los continentes
por este momento cumbre,
que surja una perdidumbre
de lágrimas de alegría,
se baile y cante a porfía,
¡se acaben las pesadumbres!
¡se acaben las pesadumbres!
¡se acaben las pesadumbres!

inviata da Bartleby - 24/11/2011 - 13:38


Scusate... ho preso un granchio colossale... L'allegra speranza di Violeta (perchè fu una donna allegra, però molto triste) risale semmai a qualche anno prima del 1972. giacchè lei si suicidò nel 1967... Per gli altri forse l'utopia sopravvisse fino a Pinochet.

Bartleby - 24/11/2011 - 15:19



Lingua: Italiano

Versione italiana di Riccardo Venturi
Dal newsgroup Usenet it.fan.musica.guccini
21 novembre 2000
LA SPERANZA (CANZONE FINALE)

Mi manca la comprensione
Per spiegare il grandioso
Momento foriero di tutto
Che mi passa per la mente.
Il mio cuore è allegro:
In questo mondo moderno
Vedo che abbassan le corna,
I tori restano a palle basse.
E il popolo che dice: Basta
Con gli inferni per la gente!

L'America qui presente
Coi suoi fratelli di classe
Dia inizio alla gran festa
Dei cuori ardenti!
Si abbraccino i continenti
In questo momento fatale,
Che sgorghino a profusione
Lacrime d'allegria!
Si balli e canti per sfida,
Basta con le disgrazie!

Entriamo nella colonna
Umana di questa sfilata,
Migliaia, migliaia e migliaia
Di voci fuse in una sola!
Da ogni parte gli hurrà,
Qui tutti sono fratelli:
E così staranno, per mano,
Come a formare una catena!
Perché il sangue nelle vene
Fluirà d'amore sovrumano.

Tutto sarà in armonia,
Il pane con lo strumento,
Il bacio e il pensiero,
Il dolore e l'allegria,
La musica si scateni
Come la carezza di una madre!
Che si abbellisca l'aria
Spargendo speranze,
Per la gente cambierà tutto,
Lo dico con orgoglio!  

L'America qui presente
Coi suoi fratelli di classe
Dia inizio alla gran festa
Dei cuori ardenti!
Si abbraccino i continenti
In questo momento fatale,
Che sgorghino a profusione
Lacrime d'allegria!
Si balli e canti per sfida,
Basta con le disgrazie!
Si balli e canti per sfida,
Basta con le disgrazie!
Basta con le disgrazie!
Basta con le disgrazie!

24/11/2011 - 17:36


Il testo che hai inserito mancava dell'ultima strofa, che è la ripetizione della seconda ("América aqui presente..."); l'ho ripristinata. Ci sono anche alcune imprecisioni nel testo. Metto anche la traduzione che feci a suo tempo. Ti ricordo anche che il titolo proprio è "La esperanza (Canción final)". Poi consideriamo l'idea di "semillare" in toto :-P

Riccardo Venturi - 24/11/2011 - 17:19



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org