Lingua   

Stranizza d'amuri

Franco Battiato


Lingua: Siciliano (Catanese)


Ti può interessare anche...

Il cuoco di Salò
(Francesco De Gregori)
Giuni Russo e Franco Battiato: Strade Parallele (Aria Siciliana)
(GLI EXTRA DELLE CCG / AWS EXTRAS / LES EXTRAS DES CCG)
Катюша
(Michail Vasiľevič Isakovskij / Михаил Васильевич Исаковский )


[1979]
Da "L'era del cinghiale bianco"
Testo di Franco Battiato
Musica di Franco Battiato e Giusto Pio
Batteria: Tullio De Piscopo
From "L'era del cinghiale bianco"
Lyrics: Franco Battiato
Music: Franco Battiato and Giusto Pio
Drums: Tullio De Piscopo


Sicilia, 1943. Un'anziana donna tra le rovine del suo paese. Sicily, 1943. And old woman walking in the ruins of her village.
Sicilia, 1943. Un'anziana donna tra le rovine del suo paese. Sicily, 1943. And old woman walking in the ruins of her village.


Un sottotitolo possibile sarebbe "l'amore al tempo della guerra", parafrasando il titolo di un celebre romanzo di Gabriel García Márquez. Franco Battiato ha scritto soltanto tre canzoni in siciliano: Veni l'autunnu, Il cammino interminabile (parzialmente in siciliano) e questa Stranizza d'amuri che rappresenta senz'altro una delle sue cose migliori, sebbene sia una canzone rimasta a lungo nell'ombra. Forse la sua migliore canzone in assoluto. Un ricordo di un dopoguerra e degli anni dell'infanzia, forse le voci di una guerra appena passata (Battiato è nato nel 1945), e poche e semplicissime parole che sanno esprimere tutto: Omnia vincit amor.

A possible subtitle could be «Love during wartime», rephrasing the title of a most famous novel by Gabriel García Márquez. Franco Battiato has written only three songs in his native Sicilian: Veni l'autunnu, Il cammino interminabile (partially in Sicilian) and this Stranizza d'amuri, probably one of his best things if not the best at all though it was long left in shadow. A childhood memory of post-war time, the echoes of a war that was just over (Battiato was born in 1945) and few, very simple words that can say everything: Omnia vincit amor.

On pourrait bien appeler cette chanson “L’amour au temps de la guerre”, d’après le titre du très célèbre roman de Gabriel García Márquez. Franco Battiato n’a écrit que trois chansons en sicilien, sa langue maternelle: Veni l’autunnu, Il cammino interminabile (partiellement en sicilien) et cette Stranizza d’amuri, probablement l’une de ses meilleures chansons si ce n’est pas la meilleure en absolu, et malgré qu’elle soit restée longtemps dans l’ombre. Un souvenir de son enfance, les échos d’une guerre qui venait de terminer (Battiato est né en 1945) et peu de mots, très simples, qui savent tout dire: Omnia vincit amor.

Ein möglicher Alternativtitel für dieses Lied wäre “Liebe zur Kriegszeit”, so um den Titel eines weltbekannten Romans von Gabriel García Márquez zu paraphrasieren. Franco Battiato hat nur drei Lieder auf seiner Muttersprache, Sizilianisch, geschrieben: Veni l’autunnu, Il cammino interminabile (nur teilweise auf sizilianisch) und dieses Stranizza d’amuri, wahrscheinlich eines seiner besten Lieder wenn nicht das beste trotzdem es länge vernachlässigt geblieben ist. Eine Erinnerung aus seiner Kindheit, die Echos eines vor kurzem beendeten Kriegs (Battiato ist 1945 geboren) und wenige, doch allessagende Worte: Omnia vincit amor.

Stranizza d'amuri. Dal blog Universi paralleli.
Stranizza d'amuri. Dal blog Universi paralleli.
'Ndo vadduni da Scammacca
i carritteri ogni tantu
lassaunu i loru bisogni
e i muscuni ci abbulaunu supra
jeumu a caccia di lucettuli ...
a litturina da Ciccum-Etnea,
i saggi ginnici, 'u Nabuccu,
a scola sta finennu.


Man manu ca passunu i jonna
sta frevi mi trasi 'nda ll'ossa
ccu tuttu ca fora c'è a guerra
mi sentu stranizza d'amuri
l'amuri

E quannu t'ancontru 'nda strata
mi veni 'na scossa 'ndo cori
ccu tuttu ca fora si mori
na mori stranizza d'amuri
l'amuri

E quannu t'ancontru 'nda strata
mi veni 'na scossa 'ndo cori
ccu tuttu ca fora si mori
na mori stranizza d'amuri
l'amuri

Man manu ca passunu i jonna
sta frevi mi trasi 'nda ll'ossa
ccu tuttu ca fora c'è a guerra
mi sentu stranizza d'amuri
l'amuri.



Lingua: Italiano

Traduzione italiana.

Riposto (CT). Franco Battiato vi è nato il 23 marzo 1945.
Riposto (CT). Franco Battiato vi è nato il 23 marzo 1945.
STRANEZZA D'AMORE

Nel vallone di Scammacca [*]
i carrettieri ogni tanto
lasciavano i loro bisogni
e i mosconi ci volavano sopra
andavamo a caccia di lucertole
il vagone della Circumetnea
i saggi ginnici, il Nabucco
la scuola sta finendo.


Man mano che passano i giorni
questa febbre mi entra nelle ossa
Anche se fuori c'è la guerra
mi sento una stranezza d'amore
l'amore

E quando ti incontro per strada
mi viene una scossa nel cuore
e anche se fuori si muore
non muore questa stranezza d'amore
d'amore

E quando ti incontro per strada
mi viene una scossa nel cuore
e anche se fuori si muore
non muore questa stranezza d'amore
l'amore

Man mano che passano i giorni
questa febbre mi entra nelle ossa
Anche se fuori c'è la guerra
mi sento una stranezza d'amore
l'amore.
NOTA

[*] Come messo in luce in un apposito commento (del 25.4.2016), il Vallone della Scammacca è "un tratto di vallone nel quale [Battiato] soleva giocare in gioventù nel suo paese natale, Riposto" (allora denominato "Jonia" per l'accorpamento tra i comuni di Riposto e Giarre, accorpamento che ebbe a cessare proprio nel 1945, l'anno di nascita di Battiato - ndr). La precisazione è dovuta al giornalista Salvo Sessa, che ha evidenziato la cosa sulla pagina Facebook ripostese; precisazione che ci permette di correggere l'errore finora inserito in questa pagina.




Lingua: Inglese

Anche per sottolineare che questa canzone è quella che ha il record assoluto di commenti esterni, s'impone una versione inglese che è stata preparata da Riccardo Venturi il 13 agosto 2006.

THE MIRACLE OF LOVE

In the valley of Scammacca
the carters from time to time
left their dejections
and the blowflies buzzed over
and we went hunting lizards…
The Circum-Aetnean diesel railcar,
the school concerts, the Nabucco,
school will soon be over.


As the years are going by
this fever gets into my bones,
though war is raging outside
I feel the miracle of love,
of love

And when I meet you in the street
I feel a shock in my heart,
though death is raging outside
the miracle of love does not die
love

And when I meet you in the street
I feel a shock in my heart,
though death is raging outside
the miracle of love does not die
love

As the years are going by
this fever gets into my bones,
though war is raging outside
I feel the miracle of love,
of love

13/8/2006 - 16:24




Lingua: Francese

Version française de Riccardo Venturi
Versione francese di Riccardo Venturi
24 août / 24 agosto 2006
LE MIRACLE DE L’AMOUR

Dans le vallon de Scammacca
les charretiers laissaient
de temps en temps ses besoins
et les mouches y bourdonnaient dessus
nous allions chasser les lézards
le wagon de la Circum-Etnéenne
les spectacles de gymnastique, le Nabucco
l’école va bientôt terminer.


Jour après jour, cette fièvre
me ronge les os sans cesse
même si là dehors y a la guerre
je sens le miracle de l’amour,
l’amour

Quand je te rencontre dans la rue
mon cœur est soudain sécoué,
même si là dehors les gens meurent
le miracle de l'amour ne meurt pas
l’amour

Quand je te rencontre dans la rue
mon cœur est soudain sécoué,
même si là dehors les gens meurent
le miracle de l'amour ne meurt pas
l’amour

Jour après jour, cette fièvre
me ronge les os sans cesse
même si là dehors y a la guerre
je sens le miracle de l’amour,
l’amour

24/8/2006 - 01:08




Lingua: Tedesco

Deutsche Übersetzung von Riccardo Venturi
25. August 2007
LIEBESWUNDER

In der Talmulde von Scammacca
verrichteten die Fuhrknechte
soundsoviel ihre Notdurft
und drüber flogen die Schmeißfliegen
wir gingen auf Jagd nach Eidechsen
der Zugwagen der Ätnabahn
die Turnfeste, der Nabucco,
die Schule wird bald aus.


Während die Tage vergehen
dringt mir das Fieber in die Beine
selbst wenn der Krieg draußen wütet
fühle ich das Wunder der Liebe
die Liebe

Und wenn ich dich in der Strasse treffe
fühle ich einen Stoß im Herzen
selbst wenn die Leute draußen sterben
lebt weiter das Wunder der Liebe
die Liebe

Und wenn ich dich in der Strasse treffe
fühle ich einen Stoß im Herzen
selbst wenn die Leute draußen sterben
lebt weiter das Wunder der Liebe
die Liebe

Während die Tage vergehen
dringt mir das Fieber in die Beine
selbst wenn der Krieg draußen wütet
fühle ich das Wunder der Liebe
die Liebe

25/8/2007 - 21:58




Lingua: Arabo

[Versione Araba di Mohamed]

Bonjour je suis Mohamed, un garçon marocain
Je parle un peu l'italien et vous envoie la traduction en arabe de cette chanson merveilleuse
Merci

Coppia di innamorati. Gaza. زوج من العشاق. غزة.
Coppia di innamorati. Gaza. زوج من العشاق. غزة.
معجزه الحب


في وادي سكاماكا
كارتر متبول وتغوط
من وقت لآخ
وفوق از بوززفلييس
وذهبنا صيد السحالي...
- الدائرة المحيطة ايتنيان القطار
الحفلات المدرسية ، نابوك
المدرسة قريبا على

ومع مرور الوقت نسير بها
تحصل هذه الحمى الى عظامي
رغم الحرب المشتعله خارج
اشعر معجزه الحب
الحب

وإنا معكم لقاء في الشارع
انني اشعر بالصدمة في قلبي
وان الناس يموتون خارج
معجزه الحب لا يمو
الحب

وإنا معكم لقاء في الشارع
انني اشعر بالصدمة في قلبي
وان الناس يموتون خارج
معجزه الحب لا يمو
الحب

ومع مرور الوقت نسير بها
تحصل هذه الحمى الى عظامي
رغم الحرب المشتعله خارج
اشعر معجزه الحب
الحب

inviata da Mohamed - محمد - 25/8/2007 - 22:19




Lingua: Sardo

Il testo della canzone in sardo campidanese.

Ripreso dai commenti a questo video YouTube. L'estensore del commento (e, presumibilmente anche l'autore della traduzione) è 7kurosawa7.


DEU INTENDO AMORI STRANU

In sa ruga de Scammacca sos carros
ogna t'anti lassanta sos appréttos
e is muscas bolantas impizzosos
andanta a cassa de callixerta,
sa litorina de Circumetnea,
sos sabius de disirvìu, su Nabucci,
sa iscola ista accabende...


E prus passandes funte is die
custa caldafriòsa mi intradas intro's ossos,
mancai a foras c'este sa gherra
deu intendo amori stranu,
amori

E cando t'attobiu in sa ruga
mi intere una sacchedda in su coro,
mancai a foras si moridi
deu intendu stranu amori,
amori

E cando t'attobiu in sa ruga
mi intere una sacchedda in su coro,
mancai a foras si moridi
deu intendu stranu amori,
amori

inviata da Riccardo Venturi - 10/3/2014 - 04:35




Lingua: Curdo (Soranî)

La versione in lingua Kurda Soranî di Ismail Kevit Sukhnar (si veda anche qui)
The song translated into Soranî Kurdish by Ismail Kevit Sukhnar (see also here)
ذە ميەرەكەل ئەڤ


شوفێرى گاليسكەيەكە جارناجار
چەپيان دەجەكتيۆنس
و بلۆوفليەس گيزەيان لەسەر
و ئێمە ڕۆيشتين مارمێلكە ڕاو دەكەين …
سيركوم-اتنين رێيلكاى بزوێنەرى گاز،
ئاهەنگەكەى قوتابخانە، نابوككۆ...

هەروەك ساڵەكان دەڕۆن لەلايەن
ئەم تا دەست دەكەوێت بۆ ئێسكى من،
هەرچەندە جەنگ تووڕە دەبێت دەرەوەى
من موعجيزەيەكەى خۆشەويستى هەست دەكەم،
ى خۆشەويستى

كاتێك من ديدەنى دەكەم تۆ لە شەقامەكە
من تاسانێك هەست دەكەم لە دڵى خۆم،
هەرچەندە مردن تووڕە دەبێت دەرەوەى
موعجيزەيەكەى خۆشەويستى نامرێت
خۆشەويستى

كاتێك من ديدەنى دەكەم تۆ لە شەقامەكە
من تاسانێك هەست دەكەم لە دڵى خۆم،
هەرچەندە مردن تووڕە دەبێت دەرەوەى
موعجيزەيەكەى خۆشەويستى نامرێت
خۆشەويستى

هەروەك ساڵەكان دەڕۆن لەلايەن
ئەم تا دەست دەكەوێت بۆ ئێسكى من،
هەرچەندە جەنگ تووڕە دەبێت دەرەوەى
من موعجيزەيەكەى خۆشەويستى هەست دەكەم،
ى خۆشەويستى

26/11/2015 - 23:34


UNA CANZONE SPETTACOLARE!

PRUFISSURI BATTIATO SI U MEGGHIU RI TUTTI PARI PARI!!

terronista


Una dolcezza strana
un bisogno d'amare ti assale
sentendo queste parole,
unica.

Coozadilabuan - 4/4/2005 - 16:43


nn l'avevo mai sentita attentamente...ma... stranizza d'amuri.....è una favola!

angela - 18/4/2005 - 10:49


È meravigliosa una vera poesia

giuseppe da palermo - 14/5/2005 - 22:02


L'ho sentita per la prima volta cantanta da Carmen Consoli...e me ne sono subito innamorata.questa canzone ti trascina in un vortice di magia e dolcezza...GRANDE BATTIATO!

Debora da torino - 23/5/2005 - 21:03


ma all'estero lo sanno che abbiamo un cantante così? Credo sappiano solo della pausini e di ramazzotti.
La canzone scorre naturalmente, sembra che duri 5 secondi, è proprio bella...non credevo fosse tanto indietro negli anni...

andrea, genova - 7/9/2005 - 05:26


Grazie Battiato. A volte la dolcezza di un essere umano riesce a regalare ancora agli occhi miei stanchi un po' di lacrime di splendore...

luca - Pianeta Terra - 10/9/2005 - 00:57


"E quando ti incontro per strada mi viene una scossa nel cuore - e anche se fuori si muore non muore questa stranezza d'amore - l'amore"
-
...

è vero, ascoltando queste parole torna a bussare al mio cuore un grosso bisogno di amare.

Marks - 5/11/2005 - 19:18


Franco Battiato (si i mej, si tost, iatr n hanna afa nent ch ti) traduzione dal Marsicano( sei il migliore di tutti, sei proprio forte, tutti gli altri non possono reggere il paragone con te!!!)cosa avrei visto del Mondo senza questa tua luce che illumina i miei pensieri neri!!!!

Terronista Marsicano - 11/12/2005 - 11:52


Ciao sono una ragazza spagnola e conosco la versione di Carmen Consoli ma quella di BATTIATO é unica: ogni volta che l'ascolto volo coll pensiero a Catania e mi veni na'scossa 'ndo cori....L'AMURIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII

zanna - 3/4/2006 - 10:54


Marco, 27 anni, napoletano a Torino, ho appena scoperto questa canzone e... mi vergogno per averla scoperta solo ora. La ascolto e la riascolto ed ogni volta brividi ed ogni volta sogni ed ogni volta, la ascolto di nuovo. Grande Battiato, sei la mia cura contro le ostilità di questo periodo! sammertaim@hotmail.com

Marco - 7/4/2006 - 19:42


Che dire... l'ho ascoltata solo qualche tempo fa. l'ha inviata un ragazzo che ho conosciuto qui in chat.... e devo dire che è l'unica cosa carina che ha fatto nei miei confronti, visto che,è da quel giorno che non smetto più di ascoltarla.

26/4/2006 - 11:27


Ciao! sono un ragazzo spagnolo seguitore di Battiato...

Ho ascoltato proprio una altra canzone in siciliano, Strade paralelle, quella cantata con Giunni Russo. Non so si ha stato scritta pure da lui, ma, me piacce un sacco.

Bella lingua il siciliano, e come suona in l´oreccie....

Grazie

Alfonso de Torres - 19/5/2006 - 19:51


Semplicemente...STUPENDA! L'amore che supera il dolore e la paura, lo strazio e la distruzione apportati dalla guerra...L'AMORE!
Grazie Francuzzo!!!

Francesca - 12/7/2006 - 18:02


...sono napoletana, ma un siciliano m'ha fatto conoscere questa canzone un po di tempo fa...bhe...non ci sono parole x descrivere la "poesia" di queste parole...
semplicemente UNICA!

Pia - 31/7/2006 - 08:44


La prima volta che ho ascoltato questa canzone ero in macchina col mio ragazzo...Ed è stato proprio mentre mi emozionavo per la dolcezza di queste note che ho capito di essere innamorata di lui...Ma quanta magia può avere una canzone?Come può riuscire a farti piangere?

Rosa - 13/8/2006 - 14:09


Quando l'ho ascoltata per la prima volta mi sono detto questo è il vero Franco Battiato siciliano.E`davvero magnifica questa canzone.Anch'io siciliano mi sento davvero orgoglioso di avere un artista straordinario della mia stessa Madre Terra.W Sicilia

Daniele di Palermo da Tolone

Daniele - 18/8/2006 - 22:17


Questa e' una canzone bellissima, impareggiabile, incredibile...come incredibile e' questo sito dal quale non mi staccherei mai...non vi conosco ma mi tenete compagnia ogni giorno, Riccardo, Lorenzo, Adriana, Nicola...ma siete davvero soltanto in 4???? Ma come fate???? Davvero una cosa di cui l'Italia dovrebbe andare fiera, altro che campionati del mondo!
(Daniela da Borgomanero)

Siamo in...quattro più uno, aggiungendo doverosamente anche Alessandro, il "cacciatore di MP3". Come facciamo? Ci mettiamo due cosine molto semplici, che si chiamano impegno e passione. E ci mettiamo tanto di quel tempo che non ti immagini, rubandolo anche a occupazioni ben più redditizie (e ci vuole poco, visto che il reddito che ci dà questo sito è uguale a zero). Grazie, Daniela, per quel che hai scritto. Sono parole come le tue il nostro vero "reddito". Quelle e basta. [RV]

24/8/2006 - 01:25


Last summer dance,regalatomi da una ragazza Israeliana Iman, è l'album più bello che esista!!
PS vorrei dire ad un ex senatore accademico universitario che non dobbiamo aspettare i posteri per l'ardua sentenza, DIAMO A BATTIATO CIÒ CHE SI MERITA !!

gianluca.pititto-1982@poste.it - 23/10/2006 - 10:02


Ciao Franco: "tra i governanti quanti inutili BUFFONI", COME GIOVANNI VERGA DESCRIVI LA SITUAZIONE POLITICA NELLA REALTà ! PER ME 6 IL POETA DEI NOSTRI GIORNI! Io sono Siculo come TE! Ricordi il detto: chi va lo zoppo all'anno zuppicchia? Per la carica di rettore, la r piccola non è casuale, volevi cancellare la P, di POETA !
PS DICI CHE SONO BUFFONI, E POI TI METTI IN GIOCO PER DIVENTARE COME LORO,IN NESSUN ATENEO IL RETTORE è LI PER MOTIVI DI FAMA,MA PER MOTIVI POLTICI !! IO TI PREFERISCO POETA! GIANLUCA.

gianluca - 7/11/2006 - 00:12


E' la poesia più bella che abbia mai sentito l'ascolto e la riascolto sempre questa canzone ti fa ricordare la cosa più importante della vita L'amuri!!!Al di sopra di ogni guerra!!!! Franco sei unico e da un catanese l'orgoglio di avere un concittadino come te

Daniele - 25/2/2007 - 11:52


Offriamo volentieri a tutti gli "aficionados" di questa canzone il video dal vivo registrato a Palermo nel 2006. Speriamo di fare cosa gradita, sebbene la registrazione non sia purtroppo di qualità eccelsa.

Riccardo Venturi - 25/2/2007 - 21:39


E' una canzone meravigliosa che sprigiona una forza incredibile, incontenibile, che viene a galla e sostiene nei passi che ognuno fa nella vita. il sentimento d'amore è sempre strano e confuso, perchè il controllo cede, e perchè l'amore è il contrario della paura, ed è seminato nella semplicità di due corpi che s'attraggono, terreno in cui fiorisce puro, spontaneo e naturale... niente seghe mentali, è il corpo con il suo istinto che partorisce la verità..

Vale - 28/3/2007 - 23:38


CIAO AMICI, FRANCO BATTIATO, DALLE 13:50 ALLE 15 ,CI TIENE COMPAGNIA SU RADIO 2, CON FIORELLO E BALDINI ! GRANDE FRANCO ! INTERVIENI IN ONDA E SMERDALI TUTTI !!!!!! W L'ORIGINALE !
(GIANLUCA)

Magari poi il buon Gianluca, un giorno o l'altro, ci dirà chi dovrebbe "smerdare" il buon Franco Battiato. Aspettiamo fiduciosi. [RV]

25/5/2007 - 12:31


IL MITICO FRANCO , è ,DAVVERO , COME L'IMITATORE LO PROPINA ? FRANCO, O FRANCO , INTERVIENI IN ONDA, FACCIAMOCI RISPETTARE,SEMPRE!!! BATTIATO è 1 POETA, E STOP !

LUCAGIAN - 25/5/2007 - 13:49


Si riferisce al fatto che Fiorello fa l'imitazione di Battiato su Radio Due. Comunque rimane insuperabile l'imitazione fatta da Riondino in "Mistici digiuni".
Ma detto tra noi, che c'entra con questa canzone?
(Lorenzo Masetti)

È una domanda che mi stavo ponendo anche io. A volte ho la precisa sensazione di appartenere davvero non ad un'altra generazione, ma a quella ancora prima. [RV]

25/5/2007 - 15:25


ciao a tuttti ...sentite questa versione di stranizza d amuri....è cantata da una catanese...a mio parere è quasi più bella di quella interpretata da battiato...ciaoooo

lelelone - 15/6/2007 - 16:26


bello bello... grande batiato... un idolo per tutti,,, l'orgoglio dell'italia

yrena - 24/6/2007 - 17:56


commovente, dolce.... divino battiato!

cinzia da venezia - 24/6/2007 - 17:57


battiato è 1 mito c'è poco da dire.... non ci sono parole per descriverlo....

irene da venice - 24/6/2007 - 17:58


una parte della canzone è scaricabile dal sito ufficiale alla sezione multimediale.

irene - 24/6/2007 - 17:59


Scoperta tardi anche io questa dolce melodia "battiatina"... riascoltavo oggi in auto il live del 97, e questo dialetto siculo è davvero strepitoso!!! Detto da un Varesotto, beh, è un chiaro indice di stima per questo autore infinito straordinario!!! Il testo è secondo me superfluo, perchè quando un autore crea questa melodia c'è già tutto lì dentro... togliendo la melodia, rimane un testo sincero e profondo, poetico e -fin troppo- pratico... BELLA BELLA BELLA! Grande Franco Battiato..................

VerbaL - 2/11/2007 - 10:16


Le lacrime scorrono ancora calde dal mio viso di eterno bambino. Penso alla mia più grande stranizza d'Amuri chiamata Paola! Un amore impossibile ma ancora vivo nel mio cuore.Grazie Battiato!! Da oggi grazie alla tue parole so di non essere solo.......Viva l'Amore anche se impossibile.....Vive la stranizza d'amori!!!!!

Gennaro - 28/12/2007 - 16:40


E' proprio bella...dà un senso di calore e semplicità...la versione della consoli poi è insuperabile secondo me(per chi non lo sapesse, la cover di carmen consoli è inclusa in un album intitolato"voli imprevedibili" che raccoglie i vari tributi fatti al cantautore dai migliori interpreti italiani)

Giuliano (Da Napoli) - 11/3/2008 - 22:16


Questa canzone sembra riecheggiare l'amore che la natura può far nascere nel cuore di un uomo o donna, dei/delle quali nn si possono toccare le membra ma solo immaginarle...
Questo sentimento è quello che vivo io in questo momento...vorrei averti qui ...solo x me ed amarti ancora di piu di quanto io ogni giorno stia cominciando piano piano ad amrti!!!
(NINA da Catania)

5/4/2008 - 19:37


Stranizza d'amuri credo sia una delle canzoni d'amore più belle al mondo!
Per fortuna ci sei anche tu in Italia!
Se no...CHE TRISTEZZA!
aNGELa

aNGELa - 30/4/2009 - 11:32


Grazie maestro per questo capolavoro!

Più la ascolto e più la sento mia,

perchè nonostante tutto...
mi sentu stranizza d'amuri!!

Marco - 19/5/2009 - 16:22


ho scoperto da poco questa canzone, ed è stupenda, nn faccio altro che sentire la voce di Carmen con Stranizza d'Amuri...

oriana da siracusa - 7/7/2009 - 19:40


Conosco Stranizza D'amuri da circa vent'anni (ne ho 33) e, ogni volta che la sento, mi vengono giù le lacrime.Credo sia l'unica canzone che,quando l'ascolto, mi fa veramente immaginare i luoghi, i sentimenti e persino gli odori descritti nel testo.Un giorno mi piacerebbe visitare il paese dov'è nato Battiato...
PS:Sapevate che,in stranizza d'amuri, il batterista è De Piscopo?

Gabriele - 20/8/2009 - 09:56


... perchè solo la semplicità può esprimere i sentimenti più profondi ... Grazie Franco

Dario - 12/11/2009 - 13:38


Mi corre il piacevole obbligo di segnalare questa pagina, a firma di Natale Adornetto, proveniente da Reset Italia. A Natale Adornetto porgiamo un po' le nostre scuse...anche se non è colpa nostra; ma gli diciamo anche che non si arriva mai "dopo" o "secondi", si arriva sempre insieme!

Riccardo Venturi - 23/12/2009 - 21:55


Gentile Riccardo, le tue parole sul piacevole obbligo, mi fanno piacere. Le scuse invece non erano affatto necessarie. Ciò che ho scritto su Reset, era un "autodileggiarmi", un voler provare ad essere spiritoso. Ed è vero che non si arriva dopo o secondi (1). L'importante è che questa stupenda canzone di Francuzzu (2) ci sia. Non poteva mancare una canzone che fa intensamente vibrare l'anima.
Natale Adornetto - Catania

(1) Del resto, sono anche altre le canzoni che volevo segnalare ma che ho già qui piacevolmente viste inserite, come, ad esempio, "Mafia e parrini" di Rosa Balistreri e "Canzone per Alda Merini" di Roberto Vecchioni, su cui ho scritto sempre su Reset. E tante altre volte ho incluso nei miei articoli canzoni che si trovano qui, non mancando di linkarvi.
(2) Francuzzu è il diminuitivo/vezzeggiativo di Franco. Il diminuitivo/vezzeggiativo dalle mie parti (ma penso che sia così anche altrove) lo si usa in modo affettuoso e amichevole nei confronti delle persone che ci sono e sentiamo vicine, lo si usa "per chi fa parte dei nostri".

Natale Adornetto - 23/12/2009 - 23:32


Provo sempre una forte emozione nel sentire Stranizza d'amuri, le lacrime mi salgono agli occhi. Sapete non sono mai stato in sicilia e non conosco il siciliano, abito in brianza eppure non ho avuto bisogno di cercare la traduzione del testo ne ho capito subito le parole, è come se in una vita passata fossi vissuto su quell'isola. Ne sento la musicalità c'è tutto in questa canzone è come stare in un giorno assolato in una strada della sicilia e sentirne gli odori e vederne i colori...

Giuseppe Anzani - 14/8/2010 - 17:42


E' brano davvero bellissimo.. a parte l'onda di emozioni che genera in chi l'ascolta, io ho usato questa canzone con funzione didattica.. per far capire a mio figlio decenne quanto sia inutile usare le "parolacce"... la riprova? si può parlare di qualsiasi argomento con le giuste parole.. anche delle mosche che svolazzano sulla m*** dei somari.. e farne della poesia!! Grazie Battiato

Piero - 7/11/2011 - 18:03


signori, che dire? da vent'anni e più, "Stranizza d'amuri" e "Veni l'autunnu" sono il sunto dei miei sentimenti, sono l'amore per i miei cari, per mia figlia, per mia moglie per i miei genitori, per i miei fratelli per quest'Italia, povera patria, che ci stanno usurpando, annientando, letteralmente togliendo da sotto. Mai potranno toglierci l'orgoglio di essere parte di questa poesia, inno alla vita ed alla semplicità, essenza di una Italia che vive e che ama. Grazie Francuzzu, grazie maestro; ispirazione, guida, stimolo delle mie passioni, della mia professione.
con le lagrime agli occhi, grazie.

Massimiliano - 26/6/2012 - 13:45


Sono italiano ma vivo a Barcellona da otto anni. Battiato è sempre stato il mio artista italiano preferito e mi ha regalato tante emozioni negli anni, grazie ai suoi dischi ascoltati centinaia di volte e ai molti concerti che ho visto.

La settimana scorsa è venuto qui, a Barcellona, a cantare all'Auditori, dove di solito si ascolta musica sinfonica. Anche se la scelta delle canzoni non mi ha convinto del tutto - ha cantato tutto "Apriti sesamo" nella versione spagnola, che francamente non suona altrettanto bene, e ha privilegiato i soliti successi di sempre rispetto ai brani più mistici e profondi - quando ha intonato "Stranizza d'amuri" il mio cuore si è sciolto. Che gran regalo ci ha fatto, riproponendo questa splendida canzone.

La cosa buffa è che pochi giorni dopo ho avuto un colpo di fulmine... ricambiato... Sarà tutta colpa di Franco? Vedremo se funziona, per ora mi limito a unirmi al gruppo di grandi ammiratori di questo brano (e naturalmente di tutta l'opera di Battiato) e vi saluto con un sorriso :)

Da lontano... - 25/3/2013 - 12:17


Incredibile quante sorprese mi riserva questo sito. Intento nel proseguire la lettura dell'amplissima sezione su Theodorakis, sono stato piacevolmente distolto da questa canzone che non conoscevo. Mentre in "Voglio vederti danzare" si limita a citare nel testo il 7/8 ("coppie di anziani ballano al ritmo di sette ottavi"), in questa Stranizza d'amuri il 7/8 è proprio il metro del brano! ed è anche ben sincopato. Soprattuto la seconda sincope "ammazza" (volutamente, credo) l'asimmetria, infatti io non lo percepisco come asimmetrico, sarebbe una forzatura, ma senza dubbio è un septuple meter. Stesso discorso del "finto asimmetrico" per il celebre Take Five (Brubeck quartet).
Ero sicuro che non avrei trovato questi ritmi dentro i confini italiani, invece ecco la sorpresa. Chissà se esistono altri esempi che mi sono sfuggiti. Grande scrigno di perle questo sito!

Andrea - 25/1/2014 - 13:33


ecco qua

qui la sincope è anticipata e l'asimmetria è più evidente, qui sì che si possono battere le mani come farebbero i greci nella trasmissione Stin ygeià mas, re paidià!

25/1/2014 - 16:58


La notizia è che la composizione di questa canzone andrebbe anticipata perlomeno al 1975. Da questa pagina apprendo infatti quanto segue, riferito a Stranizza d'amuri:

"Recentemente in una compilation intitolata La convenzione è apparsa una pre-versione di questo brano datata (se vogliamo fidarci delle note del disco) 1975 e arrangiata con semplicità senza i sofisticati session-men la cui presenza impreziosì la versione ufficiale (su “L’era del cinghiale bianco”). Non ho idea di perchè e per quale uso sia stata incisa, ma è un’ulteriore testimonianza di come la composizione di canzoni non avesse mai abbandonato la vita di Battiato (e credo di poter dire che anche “Il re del mondo”, prima di materializzarsi su vinile, abbia gironzolato per anni nei concerti di Battiato in forme via via più sintetiche e meno pretenziose)."

La notizia, credo, sia interessante non solo per la pagina in sé e per la precisione notoriamente maniacale di questo sito, ma anche e soprattutto per chi la ascolta per la prima volta, o la ha ascoltata per la prima volta da poco tempo credendo che sia stata scritta pochi anni fa (da parecchi commenti su questa pagina, sembra essere un caso piuttosto comune), specie se giovane o giovanissimo/a. Pensate un po': Stranizza d'amuri ha quasi quarant'anni.

Riccardo Venturi - 10/3/2014 - 04:09


Ho ascoltato questa canzone per la prima volta casualmente mentre guidavo per il mare con il CD di Battiato acquistato anni prima. Ne sono rimasto estasiato.
Paolo Torino

30/7/2015 - 07:32


Vi consiglio anche la versione di Carmen Consoli, certo non è bella come l'originale ma cmq bella.

Callo - 26/11/2015 - 10:41


LOVE IN THE RUINS OF KOBANÊ / STRANIZZA D'AMURI

koblove3


Evit Bederkhan, 21 anni, e Yilmaz Ali, 30 anni, si sono sposati nella loro città, Kobanê, tra le sue rovine. Hanno scelto di restarvi e di combattere per la libertà. Questo sito e Ismail Kevit Sukhnar, un giovane profugo Kurdo abitante a Firenze, hanno voluto dedicare loro, e a tutta la lotta di Kobanê, questa canzone tradotta in lingua curda.

Evit Bederkhan, 21, and Yilmaz Ali, 30, got married among the ruins of their town, Kobanê. They decided to stay there and fight for freedom. This website and Ismail Kevit Sukhnar, a Young Kurdish refugee living in Florence, want to dedicate them, and all fighters in Kobanê, this song translated into the Kurdish Language.

koblove1


koblove4


ذە ميەرەكەل ئەڤ

شوفێرى گاليسكەيەكە جارناجار
چەپيان دەجەكتيۆنس
و بلۆوفليەس گيزەيان لەسەر
و ئێمە ڕۆيشتين مارمێلكە ڕاو دەكەين …
سيركوم-اتنين رێيلكاى بزوێنەرى گاز،
ئاهەنگەكەى قوتابخانە، نابوككۆ...

هەروەك ساڵەكان دەڕۆن لەلايەن
ئەم تا دەست دەكەوێت بۆ ئێسكى من،
هەرچەندە جەنگ تووڕە دەبێت دەرەوەى
من موعجيزەيەكەى خۆشەويستى هەست دەكەم،
ى خۆشەويستى

كاتێك من ديدەنى دەكەم تۆ لە شەقامەكە
من تاسانێك هەست دەكەم لە دڵى خۆم،
هەرچەندە مردن تووڕە دەبێت دەرەوەى
موعجيزەيەكەى خۆشەويستى نامرێت
خۆشەويستى

كاتێك من ديدەنى دەكەم تۆ لە شەقامەكە
من تاسانێك هەست دەكەم لە دڵى خۆم،
هەرچەندە مردن تووڕە دەبێت دەرەوەى
موعجيزەيەكەى خۆشەويستى نامرێت
خۆشەويستى

هەروەك ساڵەكان دەڕۆن لەلايەن
ئەم تا دەست دەكەوێت بۆ ئێسكى من،
هەرچەندە جەنگ تووڕە دەبێت دەرەوەى
من موعجيزەيەكەى خۆشەويستى هەست دەكەم،
ى خۆشەويستى


Riccardo Venturi and Ismail Kevit Sukhnar - 26/11/2015 - 22:23


Nostalgia per una Sicilia che non ho mai conosciuto e per un tempo che non ho mai vissuto. Credo che si chiami "mente locale": non c'ero, ma Battiato me ne fa provare nostalgia.

Angelo Pulichino - 8/3/2016 - 17:18


buongiorno a seguito di una rapida lettura al commento da voi aggiunto alla canzone sopracitata volevo sottolineare che il vallone della scammacca a cui si riferisce battiato non ha nulla a che vedere von quello da voi descritto.
battiato cita un tratto di vallone nel quale soleva giocare in gioventù nel suo paese natale Riposto.
si ringrazia il giornalista salvo sessa per aver evidenziato l errore sulla pagina di facebook ripostese.
spero che questo appunto possa esservi d aiuto x correggere l errore.

Seby - 25/4/2016 - 19:54


Senz'altro, e abbiamo immediatamente provveduto. Grazie a te e al giornalista Salvo Sessa per la segnalazione, che è stata messa in debito risalto; e cordialissimi saluti ad entrambi!

PS. Sarebbe possibile avere, o comunque riuscire a reperire in Rete, una qualsiasi immagine del Vallone della Scammacca ripostese? Ovviamente ci piacerebbe molto poterne inserire un'immagine a corredo del commento. Grazie ancora per l'interessamento e per la segnalazione! [CCG/AWS Staff]

CCG/AWS Staff - 25/4/2016 - 20:34


Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org