Language   

Running Gun Blues

David Bowie
Language: English

List of versions


Related Songs

Gunman
(Adrian Belew)
I'm Afraid of Americans
(David Bowie)
When The Wind Blows
(David Bowie)


From/da "The Man Who Sold The World" (1970)

sld


Ovviamente c'è un gioco di parole, perché blues vuol dire anche "tristezza". All'interno di questo album di atmosfere assai cupe (che qualcuno definisce, sconsideratamente, "nietzscheane"), una canzone assai particolare e dura.
I count the corpses on my left, I find I'm not so tidy
So I better get away, better make it today
I've cut twenty-three down since Friday
But I can't control it, my face is drawn
My instinct still emotes it

I slash them cold, I kill them dead
I broke the gooks, I cracked their heads
I'll bomb them out from under the beds
But now I've got the running gun blues

It seems the peacefuls stopped the war
Left generals squashed and stifled
But I'll slip out again tonight
Cause they haven't taken back my rifle
For I promote oblivion
And I'll plug a few civilians

I'll slash them cold, I'll kill them dead
I'll break them gooks, I'll crack their heads
I'll slice them till they're running red
But now I've got the running gun blues

2005/8/28 - 16:47



Language: Italian

BLUES DEL FUCILE CHE CORRE

Conto i corpi alla mia sinistra, scopro di non essere così pulito
Allora è meglio che me ne vada, meglio farlo oggi,
Ne ho fatti fuori ventitrè da venerdì
Ma non posso controllarmi, la mia faccia è tesa,
L' istinto me lo suggerisce ancora.

Li freddo, li uccido
Gli faccio il culo, spacco loro la testa
Li bombardo per farli uscire da sotto il letto
Ma adesso mi ha preso il blues del fucile che corre

Sembra che i pacifisti abbiano fermato la guerra
Lasciando i generali schiacciati e soffocati
Ma questa notte scivolerò di nuovo fuori
Perché non mi hanno tolto il fucile
Perché io incoraggio l' oblio
E colpirò un po' di civili.

Li freddo, li uccido
Gli faccio il culo, spacco loro la testa
Li farò a fette finché non sanguineranno
Ma ora mi ha preso il blues del fucile che corre.

2005/8/28 - 16:47


Morto David Bowie
(da repubblica.it)

Pochi giorni dopo il suo sessantanovesimo compleanno è morto il Duca Bianco. L'annuncio sul suo profilo ufficiale Twitter e Facebook: "Dopo 18 mesi di lotta contro il cancro se ne è andato serenamente circondato dalla sua famiglia". David Robert Jones (questo il vero nome di Bowie) era nato a Londra l'8 gennaio del 1947.
Poco dopo l'annuncio su Facebook, la notizia è stata confermata anche dal figlio, Duncan Jones, noto anche come Zowie Bowie, con un messaggio accompagnato da una foto di entrambi, quando il bimbo era piccolo: "Davvero addolorato e triste nel dire che è vero. Sarò fuori dalle reti sociali per un po'. Grande affetto a tutti". Innovatore e capace di sperimentare nuovi territori musicali, l'artista, che di recente era stato visto molto poco in pubblico, è stato una delle figure più celebrate e di successo del secolo appena trascorso. Immediato il tributo del mondo dello spettacolo e della cultura. Anche il premier britannico David Cameron ha voluto dare il suo tributo: "Sono cresciuto ascoltando e guardando il genio pop di David Bowie. È stato un maestro della re-invenzione. Una perdita enorme".
L'8 gennaio, nel giorno del suo compleanno, è uscito il suo ultimo lavoro Blackstar. Contemporaneamente era stato pubblicato anche il nuovo video Lazarus in cui il Duca Bianco appare come l'amico di Gesù che avvolto dalle bende risorge dalla morte. Già numero uno delle classifiche UK il suo ventisettesimo album da studio è uscito a tre anni dall'ultimo disco The Next Day, rilasciato nel marzo 2013. Due settimane fa lo stesso Bowie aveva annunciato il ritiro "definitivo e irrevocabile" dai palcoscenici che non frequentava dal 2006.

David Bowie festeggia i suoi 69 anni con l'uscita del suo 28esimo album "Blackstar". Sette canzoni, tra cui il singolo omonimo, già uscito il 20 novembre scorso e sigla della serie TV "The Black Panthers", e il brano "Lazarus", lanciato da un video tra l'enigmatico e l'inquietante. "Lazarus" è anche il brano portante del musical scritto da Bowie, in scena in questi giorni a New York
Leggenda del rock, la sua musica ha attraversato più di cinquant'anni di suono modificandosi sempre, contaminando generi diversi dal folk acustico all'elettronica, passando attraverso il glam rock, il soul e diventando un modello di riferimento per più di una generazione di artisti. Come attore, dopo alcune piccole apparizioni, arrivò al successo nel 1976 come protagonista del film di fantascienza L'uomo che cadde sulla Terra di Nicolas Roeg. Tra le sue interpretazioni più note si ricordano Furyo in Merry Christmas Mr. Lawrence di Nagisa Oshima del 1983, Absolute Beginners e Labyrinth del 1986, fino a Basquiat di Julian Schnabel del 1996, nel quale ha interpretato il ruolo di Andy Warhol. Riservato, poco disponibile ad interviste Bowie era sposato a Imam, modella di successo fino al fatale incontro, e che poi, dopo il matrimonio nel 1992, gli è sempre stata accanto, in una delle unioni più durature dello star-system. Aveva avuto due figli: Duncan Zowie Haywood (nato nel 1971 dal precedente matrimonio con Mary Angela Barnett) e Alexandria Zahra (nata nel 2000), ma considerata sua terza figlia anche Zulekha, nata dal precedente matrimonio di Iman. Nel 2008 è stato inserito al 23º posto nella lista dei 100 migliori cantanti secondo Rolling Stone, e tra i suoi brani indimenticabili ci sono Life on Mars?, Space Oddity, Starman e Heroes.

daniela -k.d.- - 2016/1/11 - 09:42



Main Page

Please report any error in lyrics or commentaries to antiwarsongs@gmail.com

Note for non-Italian users: Sorry, though the interface of this website is translated into English, most commentaries and biographies are in Italian and/or in other languages like French, German, Spanish, Russian etc.




hosted by inventati.org