Lingua   

Battipaglia

Franco Trincale




Ti può interessare anche...

Ella’s Song
(Sweet Honey in the Rock)
L'orologio del dottor Guida
(Franco Trincale)
A questo punto il prezzo qual è
(Ivan Della Mea)


Battipaglia, aprile 1969. Occupazione della stazione ferroviaria.
Battipaglia, aprile 1969. Occupazione della stazione ferroviaria.


Il 9 aprile 1969, durante una manifestazione in difesa del posto di lavoro, si ebbero dei gravissimi incidenti a Battipaglia (Salerno) e nel salentino.

Invece di costruire stabilimenti e macchine si chiudono perfino le aziende storiche che ci sono già, come la manifattura di tabacchi e lo zuccherificio. Per il paese e' una tragedia, meta' della popolazione vive su queste due fabbriche, sulle coltivazioni e sull'indotto; scende in piazza inviperita, blocca ferrovie, strade e autostrade, dalle 17 alle 22 la citta' e' in mano a tremila dimostranti, che devastano la stazione, incendiano il municipio, danno fuoco a duecento auto e poi assediano il commissariato.
matnapLo scontro con le forze dell'ordine e' drammatico, poi l'assedio dei dimostranti diventa un attacco, e la polizia perde la testa e spara sulla folla. A notte alta si conclude un dramma, 200 feriti fra i dimostranti, 100 nella polizia, e una professoressa e uno studente uccisi. Sono "Carmine e Teresa" nominati nella ballata di Trincale.

A Roma arriva invece la notizia che ci sono stati cinquanta morti, e temendo una insurrezione generale tutti sono presi dal panico; viene subito firmata la riapertura delle due aziende.
Battipaglia nove aprile
tutti in piazza sono scesi
rossi, bianchi, d'ogni colore
per difendere il lavoro.

Come sempre li padroni
la sbirraglia hanno mandato
con i mitra caricati
come ad Avola e Viareggio.

Chista è storia di oggi
storia di povera gente
ammazzata come cani
per difendere lu pani.

Nella terra di Campania
dove Cristo s'è fermato
scorre il sangue nella strada
della gente più sfruttata.

Carmine si chiamava
lu guaglione assassinata
e Teresa la maestra
che lu core ci hanno squarciatu.

E la storia si ripete
come sempre c'è l'inchiesta
gli assassini restan fuori
e i poveri in galera.

inviata da Riccardo Venturi - 11/6/2005 - 11:34


Battipaglia 9 aprile 1969 - Il filmato



Si tratta di un filmato televisivo d'inchiesta girato a pochi giorni della rivolta e che venne riprodotto un anno dopo in una sezione del PCI di Battipaglia e che poi divenne motivo della rivisitazione , dei presenti , dei fatti.

Riccardo Venturi - 26/12/2009 - 23:25


A morire per mano della polizia a Battipaglia furono Carmine Citro, tipografo di 19 anni, e Teresa Ricciardi, che insegnava alle medie di Eboli. Teresa nemmeno partecipava alle manifestazioni, era semplicemente affacciata alla finestra di casa sua quando venne colpita da una pallottola.



The Lone Ranger - 29/7/2010 - 08:15


Cosa vuol dire "e che poi divenne motivo della rivisitazione , dei presenti , dei fatti" ?

The Lone Ranger - 29/7/2010 - 08:16


Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org