Lingua   
Lista semplice
Mostra filtri
Lingua
Percorso
Data

Prima del 2013-9-21

Rimuovi tutti i filtri
Downloadable! Video!

Die Waffen nieder!

Version française - À BAS LES ARMES ! - Marco Valdo M.I. – 2013
à partir de la version italienne – GIU' LE ARMI! de Riccardo Venturi – 2008
d'une chanson allemande – Die Waffen nieder! – Reinhard Mey – 2004
À BAS LES ARMES !
(continua)
inviata da Marco Valdo M.I. 21/9/2013 - 23:44

Marco Valdo M.I.: Ora e sempre Resistenza

Antiwar Songs Blog
Chi segue il nostro sito si sarà spesso e volentieri imbattuto nelle belle traduzioni francesi e nei commenti di Marco Valdo M.I., spesso sotto forma di dialogo con l’asino Lucien (Lucien l’l’âne). Marco Valdo M.I. è certo un personaggio letterario, ma anche una persona in carne e ossa a cui il sito delle Canzoni contro […]
Antiwar Songs Staff 2013-09-21 21:18:00
Downloadable! Video!

Michael Conway

2013
Shamrock City

In 1910, Solas band leader Seamus Egan's great-great uncle Michael Conway left his home in Co. Mayo, Ireland and boarded a ship for America. He was headed to the copper mines and boxing rings of Butte, Montana, aka Shamrock City (named so for the influx of Irish immigrants). Six years later, at the age of 25 and in a cloud of mystery, Michael was dead at the hands of local police.

Shamrock City as seen through the eyes of Michael, tells the story of the thousands of young men and women who left behind their homes and families for "the Richest Hill on Earth". It reveals their spirit, tenacity and humor, but also the hardships they faced: discrimination, corruption within the mining companies, an unknown and unforgiving land, a system that valued the few over the many. One hundred years later, it's their story, but the struggles of the working class and immigrants are... (continua)
Oh my name is Michael Conway, in old Ireland I was born
(continua)
inviata da DoNQuijote82 21/9/2013 - 17:39
Downloadable! Video!

Far Amerikay

2013
Shamrock City

In 1910, Solas band leader Seamus Egan's great-great uncle Michael Conway left his home in Co. Mayo, Ireland and boarded a ship for America. He was headed to the copper mines and boxing rings of Butte, Montana, aka Shamrock City (named so for the influx of Irish immigrants). Six years later, at the age of 25 and in a cloud of mystery, Michael was dead at the hands of local police.

Shamrock City as seen through the eyes of Michael, tells the story of the thousands of young men and women who left behind their homes and families for "the Richest Hill on Earth". It reveals their spirit, tenacity and humor, but also the hardships they faced: discrimination, corruption within the mining companies, an unknown and unforgiving land, a system that valued the few over the many. One hundred years later, it's their story, but the struggles of the working class and immigrants are... (continua)
I asked what he was thinking but he hadn’t much to say
(continua)
inviata da DoNQuijote82 21/9/2013 - 17:33
Video!

Nuku pommiin

[1982]
European Song Festival 1982
Musica di Jim Pembroke
Testo di Juice Leskinen

Performed by: Kojo
Music by: Jim Pembroke
Lyrics by: Juice Leskinen
Conductor: Ossi Runne
Language: Finnish
Placing: 18th (0 points)

Il “Festival Europeo della Canzone”, più noto come “Eurofestival”, si svolge in Eurovisione da una barcata d'anni e in alcuni paesi, specialmente del Nordeuropa, è molto sentito. In questo sito ce ne siamo occupati non di rado, anche con notevoli fondamenti storici (ad esempio, all'Eurofestival del 1974 fu presentata la famosa E depois do adeus, la canzone portoghese di Paulo de Carvalho che fu scelta come “primo segnale” per la Rivoluzione dei Garofani del 25 aprile 1974). Soltanto una volta è stato vinto da una cantante italiana: Gigliola Cinquetti, che nel 1964 se lo aggiudicò con Non ho l'età (la primissima canzone che io abbia imparato da piccolissimo, ebbene... (continua)
Jos joku nakkaa ydinkakkaa kohta tänne Eurooppaamme
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 21/9/2013 - 11:24
Video!

Dym

[2012}
Testo: Hubert "Spięty" Dobaczewski
Musica: Lao Che
Album: „Soundtrack”

Le opere del collettivo Lao Che vengono create un po' a mo' delle creazioni dei rappers, sono i "beat incollati", come si suoleva a dire una volta da noi. In questo pezzo viene addoperato un riff celeberrimo (che in questo momento non mi ricordo di preciso da dove provenga), e anche il testo riporta le parafrasi di proverbi molto conosciuti in Polonia.
- Rzuciłem palenie i kościół też
(continua)
inviata da Krzysiek Wrona 21/9/2013 - 02:25
Video!

Είσαι εδώ (Οι Κυριακές άλλαξαν χρώμα)

Eísai edó (Oi Kyriakés állaxan hróma)
[2005]
Στίχοι και μουσική: Παύλος Φύσσας (Killah P)
'Αλμπουμ: Υπόγειος Σύνδεσμος
Ερμηνεία Killah P. feat VERSA, Σταμος, 69.

Testo e musica di Pavlos Fyssas (Killah P)
Album: Υπόγειος Σύνδεσμος (Collegamento sotterraneo)
Interprete: Killah P. feat VERSA, Stamos, 69.

"Με ένα δικό του τραγούδι οι φίλοι λένε το τελευταίο αντίο στον αδικοχαμένο Παύλο Φύσσα ή Killah P. Η μουσική είναι του Killah P., όπως και οι στίχοι, οι οποίοι αναφέρονται σε ένα φίλο του που είχε χάσει τη ζωή του σε τροχαίο δυστύχημα."

“Con una sua canzone gli amici danno l'ultimo saluto a Pavlos Fyssas, Killah P, morto ingiustamente. La musica è di Killah P e così anche il testo, che si riferisce a un suo amico che aveva perso la vita in un incidente stradale.”

Il brano di Killah P, del 2005, era stato inviato al sito da Giuseppina Dilillo il 20 settembre 2013, tre giorni dopo... (continua)
Ένα ποτό θολωμένο μυαλό κι η κακιά η στιγμή
(continua)
inviata da Giuseppina Dilillo - Ελληνικό Τμήμα των ΑΠΤ 20/9/2013 - 23:39
Per Pavlos Fyssas, alias Killah P, il rapper greco e militante antifascista ucciso da una squadraccia fascista di Alba Dorata. Abbiamo cominciato a pubblicare e tradurre i suoi pezzi, a partire da Να με θυμάσαι (“Ricordati di me”) e Σιγά μην κλάψω, σιγά μη φοβηθώ (“Non piangerò, non avrò paura”); altre sono in arrivo. E' anche e soprattutto per queste canzoni che Pavlos è stato ucciso.
Riccardo Venturi 20/9/2013 - 23:21

Il cane randagio

(canto friulano contro la guerra)

Versi, musica ed elaborazione corale di
Camillo BERARDI
Insieme è bello cantar
(continua)
inviata da Camillo Berardi 20/9/2013 - 21:46

Tutta colpa degli ebrei? La tecnica del capro espiatorio

Antiwar Songs Blog
Una canzone satirica, probabilmente una delle più famose in assoluto in lingua tedesca: An allem sind die Juden schuld (“È tutta colpa degli ebrei”). Non soltanto famosa, ma anche decisamente particolare sotto ogni suo aspetto; a cominciare dal suo autore, Friedrich Hollaender (1896-1976). Non capita spesso che chi è noto (e lo è rimasto) per […]
Antiwar Songs Staff 2013-09-20 14:35:00
Video!

Tell Me Why

Album: Lost and Found (2005)

(featuring Mary J. Blige)
[INTRO] - Why, why, why, why, why. Why
(continua)
20/9/2013 - 14:20
Downloadable! Video!

Soldado libre

SOLDATO LIBERO
(continua)
inviata da Diana Di Francesca 20/9/2013 - 01:29
Downloadable! Video!

Renzino

la storia bisognerebbe conoscerla meglio e dal di dentro....la vostra ricostruzione dei fatti e faziosa e politicamente scorretta....
saluti da un civitellino che sa come andarono i fatti
civitellino doc 19/9/2013 - 17:52
Video!

Rosa

da "Vol. 2 - Poveri Cristi" (2011)
Rosa non piangere dai
(continua)
19/9/2013 - 15:32

Per Killah P. assassinato dai fascisti di Alba Dorata

Antiwar Songs Blog
E così ce l’hanno fatta a spegnere un’altra voce antifascista. Pavlos Fyssas era uno dei più noti rapper greci, “Killah P” (“Killah” sta per “killer”), nonché militante nel gruppo antifascista di sinistra Ανταρσία (“Resistenza”, ma con un termine che riporta agli αντάρτες, i partigiani greci della resistenza contro l’occupazione nazifascista e nella successiva guerra civile). […]
Antiwar Songs Staff 2013-09-19 10:36:00
Video!

In Tyrannis [Von Wand zu Wand sind es vier Schritte]

[1972]
Testo e musica di Reinhard Mey
Lyrics and Music by Reinhard Mey
Text und Musik von Reinhard Mey
Album: Mein Achtel Lorbeerblatt
Von Wand zu Wand sind es vier Schritte
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 19/9/2013 - 02:21
Downloadable! Video!

La carta

"pide contestacion" non è "chiede la mia opinione", ma "chiede una risposta".
Diana Di Francesca 19/9/2013 - 01:04
Video!

Yo te nombro: Libertad

nella 5 strofa, non è "por el verbo asesinado", ma "por el héroe asesinado" .
IO TI CHIAMO, LIBERTA'
(continua)
inviata da Diana Di Francesca 19/9/2013 - 00:52
Downloadable! Video!

La rosa nera

Peccato quel ritornello un po' idiota che guasta tutto, il testo sarebbe interessante senza "e tutto va"
Luigi 18/9/2013 - 17:32

Wakía Baba

anonimo
English:

Originally this song was part of a collection of songs for the youth in the island of Puerto Rico, written in the Taino tongue, which had the intention of bringing children back to their national roots and it also taught them love, unity and promoted religious tolerance. It was also part of the Folkloric Christmas Album.

Now this song is a cry and a prayer for the recognition and the reclamation of Taino rights in the Caribbean.

Italiano:

Originariamente questa canzone (La Preghiera del Padre) faceva parte di una collezione di musiche per i giovani nell'isola di Puerto Rico, scritta in lingua Taino, aveva l'intenzione di portare ai bambini alle sue radici nazionali ed insegnavano l'amore, la unità e promosso la tolleranza religiosa. Questa canzone e' stata anche parte d'un Album di Natale folclorico.

Ora è anche una canzone ed una preghiera per il riconoscimento e la lotta per i diritti dei Taino nel Caraibi.
Wakía Baba:
(continua)
inviata da Urayoán Noel 18/9/2013 - 12:41

Héctor Germán Oesterheld e l’Eternauta

Antiwar Songs Blog
Una delle opere più belle dedicate alla libertà e alla resistenza è un fumetto: l’Eternauta. Non a caso uscì negli anni ’50, a ridosso dell’esperienza europea di resistenza al nazismo. La fantascienza di matrice americana è stata identificata come una sublimazione della paranoia collettiva degli Stati Uniti, in cui l’Alieno era un alias del comunismo. […]
Antiwar Songs Staff 2013-09-18 09:18:00
Downloadable! Video!

Fagioli 'olle 'otenne

Faccio riferimento a un mi' ommento del lontano 2009......e figuriamoci s'un lo so che a Livorno quasi sì dice "guasi " solo che all'époa, volendo parlà l'italiano 'orretto e scrive quasi, siccome c'avevo la tastiera 'he un ne voleva sape' dì batte né ir 2 e né la q , adopravo la "cappa" pe' sostituillo !.......Bonaaaaaa!
antonella puccinelli 18/9/2013 - 00:48




hosted by inventati.org