Lingua   
Lista semplice
Mostra filtri
Lingua
Percorso
Data

Prima del 2012-9-24

Rimuovi tutti i filtri
Downloadable! Video!

Contessa

Un momento, un momento... Quindi in pratica hanno usato la "versione edulcorata" soltanto per il concertone del 1° Maggio, stando a quello che leggo 5 commenti più su? Se così fosse sarebbe tutto chiaro: si sono piegati ai diktat televisivi che da anni snaturano la manifestazione... Ricordate l'edizione con Bisio che evocava continuamente la possibilità di "censura in diretta"? Qualsiasi altro commento sarebbe superfluo, per quanto interessante.
P.S.
Gran bel sito, complimenti, tempo fa avevo promesso un contributo e non mancherò...
Violinaro 24/9/2012 - 23:59
Video!

A Survivor from Warsaw

An das Meiste kann ich mich nicht erinnern - ich muß lange bewußtlos gewesen sein.
(continua)
inviata da DonQuijote82 24/9/2012 - 22:50
Video!

Time of the Last Persecution

[1971]
Permeato da una religiosità profonda, è il brano che dà il titolo all’album che fino a ieri era l’ultimo di questo schivo e misconosciuto artista inglese.

Per fortuna è appena uscito - più di 40 anni dopo - un nuovo (e, a mio avviso, bellissimo) disco intitolato «Life Is People». Apro formalmente la caccia ai testi attinenti alle CCG - che ce ne sono - per ora pressochè irreperibili in rete (e il sottoscritto non se la cava abbastanza bene con l’inglese da trascriverli correttamente all’ascolto)...
I must stand by the side of the mountain
(continua)
inviata da Dead End 24/9/2012 - 22:10
Video!

Come a Day

[1971]
Dall’album intitolato «Time Of The Last Persecution» che fino a ieri era l’ultimo di questo schivo e misconosciuto artista inglese.

Per fortuna è appena uscito - più di 40 anni dopo - un nuovo (e, a mio avviso, bellissimo) disco intitolato «Life Is People». Apro formalmente la caccia ai testi attinenti alle CCG - che ce ne sono - per ora pressochè irreperibili in rete (e il sottoscritto non se la cava abbastanza bene con l’inglese da trascriverli correttamente all’ascolto)...
There will come a day
(continua)
inviata da Dead End 24/9/2012 - 22:03
Downloadable!

Signor caporale

Chanson italienne - Signor caporale – RdBand
CAPORAL
(continua)
inviata da Marco Valdo M.I. 24/9/2012 - 21:28
Video!

I'll Occupy

anonimo
sulla musica di I will survive di Gloria Gaynor
I'll Occupy"
(continua)
inviata da DoNQuijote82 24/9/2012 - 17:57
Downloadable! Video!

St. Pauli

Chanson italienne – St. Pauli – Talco - 2008

L'album dont est tirée la chanson s'intitule "Mazel Tov" et est littéralement imprégné de références à l'imaginaire yiddish et à la musique klezmer. Le St. Pauli est une équipe de football de la ville de Hambourg, célèbre pour l'orientation politiquement claire de son club de supporteurs bariolé. Il paraît que parmi les supporteur "certifiés" du St. Pauli figure même un administrateur de ce site ... [INSCO]

Comme "supporteur certifié" du St. Pauli , je dois dire aussi que la chanson de Talco, dans sa version allemande, est devenue pratiquement l'hymne officiel de l'équipe hambourgeoise; ou est perçue comme tel. [RV]

Pour ceux que la chose intéresserait : FC Sankt Pauli

Traduit pour la plus grande gloire du Sankt Pauli et de son féroce admirateur.

Pour un autre moment footballistique allemand : voir Le Miracle de Berne – Das Wunder von Bern.

Ainsi Parlaient Marco Valdo M.I. et Lucien Lane
ST PAULI
(continua)
inviata da Marco Valdo M.I. 24/9/2012 - 17:44
Video!

L'Italie

[2009]
Parole e musica di Alan Simon
Paroles et musique: Alan Simon
Dall'opera rock Anne de Bretagne
Tiré du rock opéra Anne de Bretagne



"Oggi, sono rimaste qualche decina di corrispondenze tra la duchessa ed i grandi di questo tempo. Sono rimaste alcune cronache disseminate attraverso tutta l'Europa. Ed infine, è rimasto questo commovente reliquiario dove riposava un tempo il suo cuore. In quanto originario di Nantes, sono orgoglioso oggi di presentarvi questo nuovo opus. Questo primo album dedicato alla storia di questa giovane donna dal coraggio straordinario, simbolo di una Bretagna col cuore aperto sul mondo!" - Alan Simon

Anne de Bretagne est un opéra rock français d'Alan Simon, créé en 2009.
Les deux premières de l'opéra-rock ont eu lieu, les 29 et 30 juin 2009, à Nantes, dans la cour du Château des Ducs de Bretagne. À cette occasion, le spectacle fut joué devant près de 6000... (continua)
Les mots s'habillent toujours de douleur
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 24/9/2012 - 17:32
Video!

We Are the Many

Lyrics and Music by Makana
Makana Music LLC © 2011
Ye come here, gather 'round the stage
(continua)
inviata da DoNQuijote82 24/9/2012 - 17:22
Video!

Verso la foce

(F. Romano)
[2009]
Album :La Rosa e l'Urtiga

Chernobyl, lo spettro della nostra infanzia, e uno scrittore che nel panico, terrore generale, compie, con ansia e inquietudine, il suo pellegrinaggio verso una meta definita e indefinibile al tempo stesso. La foce del Po. Un infinito cercato e trovato.
Sulla strada Emilia nuova sponde alte, terra dura
(continua)
inviata da DonQuijote82 24/9/2012 - 16:56
Video!

Occupy (We the 99)‎

‎[2012]‎
Inclusa nel quadruplo CD collettivo “Occupy This Album: 99 Songs for the 99 Percent” realizzato ‎nel maggio 2012 a sostegno del movimento “Occupy Wall Street”.‎
The Power's with the people don't let these cowards deceive you
(continua)
inviata da Dead End 24/9/2012 - 14:01
Video!

Nothing Recedes Like Progress

‎[2012]‎
Da “The General Strike”, ultimo lavoro della punk band di Pittsburgh‎

Inclusa nel quadruplo CD collettivo “Occupy This Album: 99 Songs for the 99 Percent” realizzato ‎nel maggio 2012 a sostegno del movimento “Occupy Wall Street”.‎
They’re sleeping between satin sheets
(continua)
inviata da Dead End 24/9/2012 - 13:46
Video!

The Panic Is On

‎[1931]‎
Scritta da tal Hezekiah Jenkins, songwriter che fu testimone diretto degli effetti della Grande ‎Depressione.‎
Testo trovato sul sito di Mike ‎Ballantyne

‎“Panic is on” è un’espressione coniata alla fine dell’800 all’epoca delle grandi manifestazioni dei ‎disoccupati del 1894 (ripetute nel 1914), dette marce della “Coxey’s Army”, perché organizzate e ‎guidate dal politico ed imprenditore dell’Ohio Jacob Sechler Coxey, Sr.‎
‎“Panic is on” divenne però un vero tormentone nel 1929.‎

Non è un caso che Loudon Wainwright III abbia ripreso questa vecchia canzone nel suo album del ‎‎2010 significativamente intitolato “10 Songs for the New Depression”. ‎



E non è un caso che abbia accettato che “Panic Is On” comparisse del quadruplo CD collettivo ‎‎“Occupy This Album: 99 Songs for the 99 Percent” realizzato nel maggio 2012 a sostegno del ‎movimento “Occupy Wall Street”.‎
Well, what this country is a-coming to,
(continua)
inviata da Dead End 24/9/2012 - 13:33
Downloadable! Video!

Fossoli 1944

In occasione di Materiali Resistenti, il festival organizzato nell’ex campo di concentramento di Fossoli (Carpi, MO) per il 25 aprile 2010, Sara Piolanti, voce dei New Cherry, ci regala questo pensiero-immagine su quella che è stata una parentesi buia e tragica della storia italiana.

“Il punto di vista è quello di un bambino che vive nelle campagne limitrofe al campo di Fossoli e sente passare i treni che vi trasportano ebrei e prigionieri politici. Non ha le idee chiare su quanto realmente stia avvenendo ma conosce già la guerra e con la sensibilità tipica dei fanciulli sente che è in corso una tragedia se è possibile ancora piu grande..
..E sogna un altro futuro…un futuro che gli appartenga.”



Il campo di Fossoli nacque come campo di prigionia e concentramento situato nell'omonima località dell'Emilia-Romagna, allestito dagli italiani nel 1942. Fu successivamente utilizzato dalla Repubblica... (continua)
Ed io, che sono un piccolo soldato
(continua)
inviata da DonQuijote82 24/9/2012 - 11:57
Video!

Sing Me Back Home

‎[1967]‎
Album “Sing Me Back Home”‎

‎“La scena canonica dell’ultima passeggiata – il dead man walking – è, come in Green, Green Grass of Home, l’argomento di “Sing Me Back Home”. Merle Haggard introduce però un elemento che altre ‎canzoni trascurano: sebbene avvenga dentro la prigione, anche l’ultima passeggiata è a suo modo un ‎rituale pubblico, perché avviene sotto gli occhi degli altri carcerati, e lo sguardo del narratore non è ‎quello del condannato ma quello dello spettatore – “La guardia condusse un prigioniero lungo ‎il corridoio verso il suo destino, mi alzai come tutti gli altri per dirgli arrivederci…”. ‎L’ultimo desiderio del condannato è questa volta una canzone:‎

“… Dì al mio amico con la chitarra di cantarmi un pezzo a richiesta:‎
riportami a casa con una canzone
fai tornare in vita i miei ricordi
portami via e riporta indietro il tempo
Portami a casa con una canzone prima di morire.”


‎(Alessandro Portelli, da “Note Americane. Musica e culture negli Stati Uniti”, Shake/Acoma ‎edizioni, 2011)‎
The warden led a prisoner down the hallway to his doom
(continua)
inviata da Dead End 24/9/2012 - 10:31
Video!

In Your Mind

‎[1995]‎
Dalla colonna sonora di “Dead Man Walking”, diretto da Tim Robbins, con Susan Sarandon e Sean ‎Penn.‎

Il condannato a morte e l’impossibilità di qualunque consolazione, tanto meno quella religiosa:‎

“… Nella tua testa‎
tornano le parole della domenica
e tu inghiotti la torta fondamentalista
ma ne capisci solo una parte
il resto te lo daranno in cielo…‎

‎… Nella tua testa
Padre e Figlio e Spirito Santo
Gocce di dolore sacrificale
su una croce argentata
Santificazione alla catena…”


‎(traduzione italiana di Alessandro Portelli, da “Note Americane. Musica e culture negli Stati Uniti”, ‎Shake/Acoma edizioni, 2011)‎
In your mind, in your mind
(continua)
inviata da Dead End 24/9/2012 - 10:07
Video!

Prison Cell Blues

‎[1928]‎
In “Blind Lemon Jefferson: Complete Recorded Works Vol. 3 (1928)”, edito dalla Document ‎Records

Il blues della cella, ovvero, di come la galera può annientare un essere umano…‎
Gettin' tired of sleepin' in this lowdown lonesome cell.
(continua)
inviata da Dead End 24/9/2012 - 08:18
Video!

Hangman's Blues‎

‎[1928]‎

“… Ti dico, il patibolo è una cosa spaventosa, ti appendono la mattina ‎e ti tirano giù di notte. Quel boia maligno aspetta di stringere il nodo, Dio, ho tanta paura che mi ‎tremano le gambe; sto per morire, mi manca il respiro, e una donna buona a nulla a spetta di ‎festeggiare la mia morte…”

‎(“Blues del boia”, traduzione italiana di Alessandro Portelli, da “Note Americane. Musica e culture ‎negli Stati Uniti”, Shake/Acoma edizioni, 2011)‎
Hangman's rope : it's so tough and strong
(continua)
inviata da Dead End 24/9/2012 - 08:08
Downloadable! Video!

Black Elk Speaks

[2009]
Music (for cello) by David Huebner
Album: David Huebner (A Solo Folk 'n cello experiment)
My friends I'll tell you the story
(continua)
inviata da giorgio 23/9/2012 - 21:15
Video!

L'honneur

Album: Olympia 86
À quoi ça nous sert d´être honnêtes?
(continua)
inviata da MR 23/9/2012 - 17:24
Downloadable! Video!

Ballad of Sitting Bull

Nota

(1) A tal proposito mi limito a riportare le dichiarazioni rilasciate dallo stesso Custer, che considero le più azzeccate e lucide che l'intrepido-dissennato fantoccio del potere poté mai pronunciare, quando nel 1867 (è un caso?) fu sospeso dal comando e dalla paga.
A chi gli chiedeva perché mai il "problema indiano" era di così difficile soluzione, egli rispondeva: « Perché lo zio Sam con una mano – l'Indian Bureau – dà armi agli indiani e con l'altra – l'esercito – li combatte. Se si potesse togliere di mezzo l'Indian Bureau non ci sarebbero più problemi ». Se basta questo perché non tolgono di mezzo l'Indian Bureau? – gli fu chiesto. « Perché fornitori e agenti, che si arricchiscono derubando gli indiani, non lo permettono. Poi, quando gli indiani, stufi di essere derubati insorgono, fanno intervenire noi militari. Allora i ladri ci chiamano macellai ».
« Condotta assurda?... (continua)
giorgio 23/9/2012 - 14:15
Downloadable!

No More Ghost Dance

[2010]
Lyrics & Music by Dennis Temby
From the day that Custer and his men met their fate
(continua)
inviata da giorgio 23/9/2012 - 09:50
Il 23 settembre è il 39° anniversario della morte di Pablo Neruda, dodici giorni dopo il golpe di Pinochet in Cile. Sarà allora bene rinfrescarsi un po' la memoria, ad esempio sul lager dell'Isola Dawson. Ci aiutano, con una canzone, gli Offlaga Disco Pax.
Riccardo Venturi 23/9/2012 - 03:10
Video!

Diamants dans la mine

questa in realtà è di leonard cohen Diamonds in the mine. Parla di aborto non so se è molto pertinente. L.
La femme en bleu voudrait se venger
(continua)
inviata da MR 22/9/2012 - 17:40
Video!

Condamnés

[1979]
Nel disco intitolato “Condamnés?” (ma col punto interrogativo).
I've had a lot of trouble
(continua)
inviata da MR 22/9/2012 - 17:38
Video!

Two Brothers

DEUX JEUNES FRÈRES
(continua)
inviata da M R 22/9/2012 - 17:32
Downloadable!

La ronde des joyeux prisonniers

Malheureusement , pour ces chansons de Graeme Allwright je ne trouve pas de vidéos. On peut les écouter sur "deezer".
Oh, on est prisonniers, dans la légalité, alité, alité, alité
(continua)
inviata da MR 22/9/2012 - 17:20
Downloadable! Video!

La ballade de la désescalade

Ecoutez la ballade de la désescalade
(continua)
inviata da MR 22/9/2012 - 17:00
Video!

Chasseur de qui ?

Chasseur de qui ?
(continua)
inviata da MR 22/9/2012 - 16:55
Downloadable! Video!

La gomme

Tu peux mâchouiller ton chewing-gum
(continua)
inviata da MR 22/9/2012 - 16:49
Video!

Made for TV Movie

Album: "A Crow Left of the Murder..."

This song is about 911. The part where he refers to "fell like a tear from my eye flying machine so up high.

Well there goes the nieghborhood. He is referring to the twin towers. In the next verse where he says "a scene set to since innocence upheave and pit against" this is reffering to it being a false flag attack like the gulf of tonkin incident that started vietnam or Hitler's Riestag fire. These things are done intentionally to start wars.

Read more at song meanings
I heard a word from on high
(continua)
22/9/2012 - 16:34
Video!

Megalomaniac

(2003)
Album: A Crow Left of the Murder...

Megalomaniac è una delle canzoni più famose degli Incubus, in cui la band denuncia i dittatori del passato come Hitler e Mussolini accostandoli ai nuovi leader mondiali "che scatenano guerre in nome del petrolio, reprimendo ed ignorando la volontà di pace di tutte le popolazioni".
Il testo della canzone nello specifico si rivolge a Bush (che nel 2003 quando uscì il brano era Presidente degli Stati Uniti) e la guerra in Iraq, e fa da sottofondo nel video a una serie apparentemente confusa di immagini di Hitler, Mussolini, pompe di benzina, manifestazioni pacifiste e angeli dalle ali spezzate e anonimi leader.
I hear you on the radio
(continua)
inviata da Darius Rock Raimondo 22/9/2012 - 15:38

Listen to the Children

[2005]
Album: Badlands - Ballads of the Lakota
Should you go out today, to reservation land
(continua)
inviata da adriana 22/9/2012 - 11:44
Video!

Three Chiefs

[2005]
Album: Badlands - Ballads of the Lakota
In a 4 by room at Pine Ridge, on a cold December day
(continua)
inviata da adriana 22/9/2012 - 11:42
Video!

Walking Through the Prayers

[2005]
Album: Badlands - Ballads of the Lakota
Blackbirds flying, through the darkness
(continua)
inviata da adriana 22/9/2012 - 11:40
Downloadable! Video!

So You Want to Be an Indian

[2005]
Album: Badlands - Ballads of the Lakota
So you want to be an Indian, an original American
(continua)
inviata da adriana 22/9/2012 - 11:37
Video!

Casino

[2005]
Album: Badlands - Ballads of the Lakota
They built a casino, out under the stars
(continua)
inviata da adriana 22/9/2012 - 11:35
Downloadable! Video!

Broken Promise Land

[2005]
Album: Badlands - Ballads of the Lakota
Well an eagle flew high above Red Shirt Table
(continua)
inviata da adriana 22/9/2012 - 11:33
Downloadable! Video!

Big Foot

[2005]
Album: Badlands - Ballads of the Lakota
Big Foot was an Indian chief
(continua)
inviata da adriana 22/9/2012 - 11:31




hosted by inventati.org