Lingua   
Lista semplice
Mostra filtri
Lingua
Percorso
Data

Autore Massimo Liberatori

Rimuovi tutti i filtri

La libbertà

Messa in musica da Massimo Liberatori in Tratturo zero (2018)
La Libbertà, sicura e persuasa
(continua)
inviata da Dq82 1/11/2018 - 16:13
Video!

Nummeri

1944

Messa in musica da Massimo Liberatori in Tratturo zero (2018)
“Conterò poco, è vero”.
(continua)
inviata da Dq82 1/11/2018 - 15:49
Downloadable! Video!

Treno di mezzanotte

[2007]
Album:Deragliamenti

Lo “Speciale di Mezzanotte” (Midnight Special) era un treno merci che a mezzanotte partiva da Chicago e attraversando tutti gli Stati Uniti arrivava in Texas. Tutte le notti passava sferragliando sotto alle cento finestre delle cento celle della prigione statale di Sugarland. Tra i detenuti, quasi tutti poveri e neri, iniziò a correre voce che se il grosso fanale della locomotiva, passando, avesse illuminato un prigioniero quel prigioniero entro l’anno sarebbé stato libero.
Verso quel raggio di luce quegli uomini allora lanciavano il loro sguardo pieno di speranza e una di loro, un angelo disgraziato (Leadbelly) gli scrisse una canzone. Concepita bivaccando accanto alla massicciata della linea ferroviaria adriatica nei pressi di Pineto degli Abruzzi...
Canzone che dedico con affetto all’amico Maurizio Catarinelli, alla sua anima blues che ha rimesso sulle rotaie questo mio deragliamento giovanile che per tanti anni è rimasto in deposito.
[Massimo Liberatori]
La vita e’ un treno e corre via
(continua)
inviata da Dq82 1/11/2018 - 13:22
Downloadable! Video!

Giordano Bruno da Nola

5 - Fuori posto
E ora l'asino si curva sotto un basto di fascine
(continua)
inviata da Dq82 1/11/2018 - 13:01

Canzone Contro

Fiori di campo
Canzone contro questo stato di cose
(continua)
inviata da Dq82 1/11/2018 - 12:29
Downloadable! Video!

Surus

2017
Sull'Appennino degli incanti

2018
Tratturo zero

Surus arriva fino a noi dalle cronache di Sosilo di Sparta e Sileno di Calacte in marcia con Annibale nella seconda guerra punica (219 202 aC] riprese poi da Polibio da Megalopoli.

Era la primavera del 218 a.C. quando da Nuova Cartagine (Cartagena) parti Annibale Barca alla volta di Roma con 90000 uomini e 37 elefanti al seguito.

Attraversate le Alpi e dopo verie battaglie tra le quli quella sul Ticino e quella della Val Trebbia (novembre 218] gli uomini rimasero in 26000 circa e gli elefanti cadevano uno ad uno. Surus resistette di più perché era un elefante indiano ( più grande degli africani).

a causa delle sorti della guerra un solo elefante sopravvisse agli scontri e nonostante gli stenti non abbandonò mai Annibale restando al suo fianco fino alla fine. Il suo nome era Surus. alla confluenza con il fiume Avete una notte si fermarono... (continua)
Ed in silenzio attraversammo tutti Gibilterra
(continua)
inviata da Dq82 31/10/2018 - 20:10
Downloadable! Video!

Ta-Ra-Ra Boom-De-Ay

Con questa seconda canzone il "Tratturo Zero” va ancora oltre la dimensione territoriale internazionalista di “This land is your land" assumendone anche una politico sociale.
Si tratta qui di cantare a proposito delle prime lotte contadine, sotto forma di sabotaggi, per la conquista di una paga e un orario più dignitosi. Il riferimento e "Ta ra ra boom de ay" del sindacalista anarchico e folk singer Joe Hill. E’ qui adattata in dialetto romanesco per conservarne l‘originale ironia che più incisivamente si può esprimere con i dialetti, soprattutto quando si narrano storie cosi popolari e tragiche come il sabotaggio.
La versione originale dei 1891 è attribuita a Henry J. Sayers, invece l‘elaborazione di Joe Hill fu pubblicata per la prima volta, nel marzo del 1916, nel ”Joe Hill Memorial Edition of the industrial Worker - Little Red Songbook”.
Il testo è fondamentale per comprendere questa... (continua)
SABOTAGGIO
(continua)
inviata da Dq82 31/10/2018 - 19:58
Downloadable! Video!

This Land Is Your Land

E’ la canzone che apre l’album TRATTURO ZERO, adattata qui con il chiaro intento di collocarla fuori da confini territoriali prima attraverso una fratellanza tra eroi erranti romantici di mondi ed epoche diverse come gli Hobos e il Guerin Meschino di Andrea Da Barberino e poi dichiarando apertamente che “…nostra patria è il mondo intero…”.

“This Land is your Land” è una celebre canzone tradizionale del patrimonio folk statunitense scritta da Woody Guthrie nel 1940 per esprimere rabbia e dissenso verso i sentimenti patriottardi della contemporanea canzone “God Bless America” di Irving Berlin.
La melodia di “This Land is your Land” è stata composta sulla base di quella
del gospel “When the world's on fire” (Quando il mondo andrà a fuoco), più
conosciuto nella versione del gruppo The Carter Family, registrato 1930
prima che Guthrie realizzasse la sua canzone che in breve divenne
una specie... (continua)
THIS LAND È (THIS LAND IS YOUR LAND)
(continua)
17/9/2018 - 21:38
Downloadable! Video!

Fuoco ai castelli

[2007]
Album:Deragliamenti
Contro questo stato di cose
(continua)
inviata da DonQuijote82 19/3/2012 - 19:23
Downloadable! Video!

Conchiglie

(Morecambe bay – England NW – 2003)
[2007]
Album:Deragliamenti
Aspettavano dalla marea il permesso di pescare
(continua)
inviata da DonQuijote82 19/3/2012 - 19:21

Carovane di contadini

Carovane Di Contadini
(continua)
inviata da DonQuijote82 27/11/2010 - 12:01




hosted by inventati.org