Lingua   
Lista semplice
Mostra filtri
Lingua
Percorso
Data

Autore Médine

Rimuovi tutti i filtri
Downloadable! Video!

Couleur Molotov

[2017]
Album L'esquisse 3

Featuring Lino & Médine
On a institutionnalisé la détresse, hiérarchisé le racisme
(continua)
inviata da adriana 4/6/2017 - 08:33
Downloadable! Video!

Jihad

[2005]
Parole e musica di Médine Zaouiche (1983-), rapper francese di origine algerina
Il brano che chiude e dà il titolo all’album “Jihad, le plus grand combat est contre soi-même”

La guerra come stato esistenziale dell’essere umano...
La stessa convinzione di Tim Buckley nella sua No Man Can Find The War...
L’unica “guerra santa” non può che essere quella contro se stessi, per sradicare l’odio ed il male che si annida nel nostro profondo...
Quelques milliards d'années pour un retour en arrière
(continua)
inviata da Bernart Bartleby 2/6/2016 - 17:53
Downloadable! Video!

Poussière de guerre

Album: "Jihad, le plus grand combat est contre soi-même" (2005)
Feat. Lino
da genius
[Couplet 1 : Médine]
(continua)
19/11/2015 - 22:36
Downloadable! Video!

Ni violeur ni terroriste

Album: 11 Septembre, Récit du 11ème Jour (2004)
Ft: Aboubakr

Scritta dopo l'11 settembre una risposta articolata, da parte di un musulmano, all'islamofobia dilagante in Francia e in occidente. Il gruppo condanna i terroristi responsabili dell'11 settembre ma non risparmia la società occidentale e i suoi ghetti.

genius
[Couplet 1: Médine]
(continua)
19/11/2015 - 22:24
Downloadable! Video!

Guantanamo

Album: 11 Septembre, Récit du 11ème Jour (2004)
Coupable innocent potentielle est la cible
(continua)
19/11/2015 - 22:14
Percorsi: Guantanamo Bay
Downloadable! Video!

11 Septembre

(2004)

Il pezzo chiude il primo album dei Médine “11 Septembre, récit du 11ème jour”.

Il videoclip disponibile su youtube è stato censurato in televisione.

Rimandiamo a genius per le note.
J'recrache le drame du monde qui nous entoure:
(continua)
19/11/2015 - 22:07
Downloadable! Video!

Alger pleure

2013
Protest song
J'ai l'sang mêlé, un peu colon un peu colonisé
(continua)
inviata da DoNQuijote82 22/8/2013 - 00:04
Downloadable! Video!

17 Octobre

[2006]
Album “Table d'écoute”



Con Paris, Oct61 un’altra canzone che racconta del terribile 17 ottobre 1961 a Parigi, la “nuit noire” nel corso della quale la polizia fascista e razzista del prefetto Maurice Papon (già prefetto della Gironde tra il 1942 e il 1944, durante il regime di Vichy) si scatenò contro un corteo di algerini e maghrebini che manifestava per l’indipendenza dell’Algeria (mentre erano già in corso negoziati tra Francia e FLN) e contro gli omicidi extragiudiziali compiuti quasi quotidianamente dalle forze dell’ordine contro gli immigrati nord-africani. L’ordine del massacro venne direttamente da Papon che dichiarò in radio e televisione “Per ogni colpo dato ne restituiremo dieci”… Ma fu peggio di una decimazione: ai 300 maghrebini uccisi nel corso del 1961 se ne aggiunsero altre decine (tra i 50 e i 200, non è mai stato possibile appurare il numero esatto) assassinati... (continua)
Alger, capitale, au commencement des « sixties »
(continua)
inviata da Alessandro 23/12/2009 - 14:36




hosted by inventati.org