Lingua   
Lista semplice
Mostra filtri
Lingua
Percorso
Data

Autore The Cure

Rimuovi tutti i filtri
Video!

Strange Timez

(2020)
dall'album: Song Machine, Season One: Strange Timez
feat. Robert Smith (The Cure)

Sono veramente tempi strani, questi del 2020... i Gorillaz cantano di un mondo di guanti chirurgici e assetato di candeggina mentre Robert Smith dà voce ai pensieri della luna che guarda dall'alto la Terra. Intanto qui sotto presidenti e dittatori stanno nei loro palazzi dorati mentre una nuova ondata di proteste scuote le società da Ovest a Est...
Spinnin' around the world at night
(continua)
inviata da Lorenzo 23/10/2020 - 19:06
Downloadable! Video!

Primary

Purtroppo attualissima questa canzone in quest'epoca di controriforme scolastiche e tagli alla ricerca. Qui Robert Smith denuncia l'appiattimento e l'omologazione culturale subito dagli alunni e la conseguente oppressività del sistema scolastico inglese ai tempi della Thatcher. The Cure forever!
The innocence of sleeping children
(continua)
inviata da Jack SSSR 6/2/2010 - 23:50

Dubya Can't Wait

[2003]
Testo di / Lyrics by Norm Jenson
Sull'aria di / To the tune of "Friday I'm in Love" dei / by the Cure.

Testo ripreso da
Lyrics available at

http://polsong.gcal.ac.uk/songs/jenson.html
I don't care if Saddam's blue
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 25/7/2005 - 14:26
Downloadable! Video!

World War

Album: Boys don't cry (1980)
Dressed in Berlin black
(continua)
inviata da Alessandra "Iskra"




hosted by inventati.org