Lingua   
Lista semplice
Mostra filtri
Lingua
Percorso
Data

Autore Gino Strada

Rimuovi tutti i filtri
Video!

Vad Vuc: Caro Dottore

2010
Vad Vuc
La parata dei secondi

Questa canzone è stata scritta dal cantante Cerno dopo un intervento di cardiochirurgia. La inserisco per dedicarla ad un Cardiochirurgo che a noi è molto caro Gino Strada. E visto che anch'io faccio il medico, userò questa pagina per inserire altre canzoni dedicate ai dottori, pensando che ce ne sono tanti in mezzo alle guerre di questa terra e che, oltre a fare il loro mestiere, già difficile, talvolta anche lontano da casa, vengono anche ammazzati, sequestrati e bombardati.
E anche facendo il medico nelle nostre città abbiamo spesso a che fare con la guerra dei 10, 100, 1000 anni, cui prima o poi dovremo anche dedicare un percorso.
Caro dottore, solo ora le scrivo
(continua)
inviata da dq82 26/12/2015 - 20:44
Video!

Emergency

02 Maggio 2015
Adriano Bono è il direttore artistico della prima fortunata edizione di Pé Strada - Buskers Festival a sostegno di Emergency che vede passare decine di migliaia di persone attraverso una Via Dei Fori Imperiali invasa dagli artisti di strada. Esce anche un nuovo singolo dedicato proprio all'associazione umanitaria fondata da Gino Strada.
It's an Emergency
(continua)
inviata da dq82 28/9/2015 - 18:24
Video!

Mal d'Africa (Ilaria, Miran e i sentieri delle banane)

Album: "Il diavolo di mezzogiorno" (2003)


Ilaria Alpi e Miran Hrovatin



"Ilaria e Miran uccisi per un traffico rifiuti-armi. Ma è una verità troppo scomoda per l'Italia"


"In 20 anni di indagini", spiega la madre della giornalista del Tg3 uccisa a Mogadiscio con il suo operatore, "mi sono scontrata con un muro di silenzi, depistaggi, documenti spariti e strani decessi di persone legate al duplice omicidio". Il governo potrebbe desecretare gli 8 mila documenti raccolti dai nostri Servizi. "Credo servirà a poco", sostiene la signora Alpi, "a me basta trovare i mandanti e guardarli in faccia"

Io so perché Ilaria e Miran sono stati uccisi. Dopo 20 anni di indagini inutili e faticose, di menzogne, depistaggi, sparizioni, altre morti sospette, ho bisogno solo di conoscere i nomi dei mandanti di quel duplice omicidio. Non li voglio vedere dietro le sbarre. Mi basta guardarli in faccia".... (continua)
Non c'è verso di conoscere il vento
(continua)
inviata da Flavio Poltronieri 30/5/2014 - 00:03
Video!

Ritornare a sognare (Canzone per Gino Strada)

Testo e musica di Joe Natta

Salve ancora da Joe Natta, Cantautore demenziale.
Vi invio il mio ultimo singolo che si intitola "Ritornare a Sognare (Canzone per Gino Strada)" che, come dice il titolo, è un brano dedicato a una persona che stimo enormemente, Gino Strada, nonché canzone contro la guerra.

Su youtube è presente il videoclip ufficiale del pezzo visionabile a questo indirizzo, mentre l'mp3 della canzone sarà presto disponibile su Itunes e sul mio sito www.joenatta.com.

Grazie per l'attenzione e continuate a (r)esistere mi raccomando!
A presto
Joe Natta

Altre canzoni che citano Gino Strada:
Ghetto dei Modena City Ramblers
Pappagalli verdi di Piero Pelù
Una fiaba di Gino Strada
(DoNQuijote82)
Mano nella mano con l'indifferenza
(continua)
inviata da Joe Natta 20/9/2011 - 22:02
Downloadable! Video!

Katanga

Gli Anarchici milanesi
I "Katanga" (con riferimento - chissà perchè? - alla provincia congolese che nel 1960 proclamò la propria indipendenza dalla repubblica democratica e che ebbe il suo leader in Mose Ciombe, uno degli assassini del premier Patrice Lumumba) erano i membri del servizio d'ordine del Movimento Studentesco milanese.
Scopro che fu un "Katanga" pure il nostro Gino Strada, che evidentemente, a differenza di molti altri, non ha perso la sua verve di combattente...
The Lone Ranger 21/7/2010 - 13:16
Video!

Pappagalli verdi

[2002]
Testo di Gino Strada
Musica di Piero Pelù
da "L'uomo della strada"

"Bellissima l'iniziativa di Pelù che riguarda il brano 'Pappagalli verdi', titolo tratto dall'omonimo libro di Gino Strada, fondatore di Emergency, a cui buona parte dei profitti del disco saranno devoluti. I 'pappagalli verdi' del titolo sono le mine antiuomo, costruite a forma di giocattoli ed animaletti colorati, per renderle più appariscenti, soprattutto per i bambini, che facendole scoppiare ne vengono dilaniati."

Filippo Simone
10/10/2002
http://www.gossipnews.it/news/asc_show...

*

Gino Strada, Pappagalli Verdi, Cronache di un chirurgo di guerra, Milano, Universale Economica Feltrinelli, 2001.

Altre canzoni che citano Gino Strada:
Ghetto dei Modena City Ramblers
Ritornare a sognare (Canzone per Gino Strada) di Joe Natta
Una fiaba di Gino Strada
(DoNQuijote82)
Un vecchio afgano con i sandali rotti e infangati, e il turbante con la coda che scendeva fino alla cintura, stava accanto al figlio di sei anni nel pronto soccorso dell’ospedale di Quetta.
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 7/8/2005 - 21:08




hosted by inventati.org