Lingua   

Phabol lamba, merel lamba ando štraflageri

anonimo
Lingua: Serbo


Ti può interessare anche...

Kindermärchen
(Fritz Löhner-Beda)
Sonate für Klavier n° 2: 27 April 1945
(Karl Amadeus Hartmann)
Gli zingari
(Enzo Jannacci)


KzMusic vol. 20
20
Canzone contenuta nell'enciclopedia musicale KZMusic, un'enciclopedia di ben 24 CD, che raccolgono la musica concentrazionaria da qualsiasi Campi di prigionia, transito, lavoro, concentramento, sterminio, POW Camps, Oflags, Stalags e Penitenziari militari aperti da Terzo Reich, Italia, Giappone, Repubblica di Salò, regime di Vichy e altri Paesi dell'Asse, Gran Bretagna, Francia, Unione Sovietica e altri Paesi Alleati.
A cura di francesco Lotoro

Canto raccolto da Tamara, Novi Sad, 1968
Testo trovato su doew.at
Phabol lamba, merel lamba
ando štraflageri

Kote besen, kote roven
e sremosce roma

Den pe svato, den pe svato
kan' nakel o rato

T'avel cere, t'avel cere
kogod si soldato

Logorina, logorina
putar ci kapija

Te me dikhav, te me dikhav
mure familija

Familijo, familijo
ala si malena

Ne dajmo se, ne dajmo se
dok traje kore na

inviata da Dq82 - 4/12/2019 - 18:15



Lingua: Inglese

Traduzione inglese da ligaroma.org
Phabol lamba, merel lamba
The light is burning, the light goes out in the Straflager,
they sit there and cry there, the Roma of Serem,
they speak when the evening comes,
to come home who is a soldier.
Lager, open your doors to see my family,
Family, come and take me,
we will not give up,
while we are in the lager,
we will not give up.

inviata da Dq82 - 4/12/2019 - 18:17



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org