Lingua   

Semira

Claude Semal
Lingua: Francese

Lista delle versioni e commenti


Ti può interessare anche...

La Ballade d'Hoboken
(Claude Semal)
La fin du monde
(Claude Semal)


(1998)

Testo e commento tratti da Il Deposito

Semira Adamu


Canzone composta dopo la morte di Semira Adamu, rifugiata nigeriana in fuga da un matrimonio forzato, rimpatriata a forza su un aereo su cui sarà uccisa, soffocata con un cuscino, da un poliziotto nel tentativo di impedirle di urlare.


Semira


Semira Adamu, venne uccisa il 22 settembre 1998 alle ore 21, all’età di 20 anni, durante un tentativo di deportazione verso la Nigeria, a bordo di un aereo di linea belga. È stata soffocata durante l’imbarco forzato del volo Bruxelles-Lomé: Semira urlava, non voleva saperne di rientrare in Nigeria ed allora i poliziotti, dopo averla ammanettata, le hanno tenuto premuto sulla faccia un cuscino che le ha tolto il respiro mandandola in coma profondo per 11 ore prima della morte. Semira Adamu fuggiva dalla Nigeria perché, contro la sua volontà, avrebbe dovuto sposare un uomo di 65 anni di cui sarebbe stata la quarta moglie, conosciuto in tutto il villaggio per la violenza che esercitava sulle donne. La ragione che giustifica il rifiuto d’accesso al territorio belga è che la Convenzione di Ginevra non prevede nulla in caso di maltrattamenti alle donne.

Quattro poliziotti sono stati condannati, il 12 dicembre 2003, a pene che vanno da un 1 anno a 14 mesi di reclusione, con la condizionale. I poliziotti sono stati riconosciuti colpevoli di aver inferto colpi e ferite involontarie che hanno provocato la morte senza intenzione di Semira ovvero omicidio preterintenzionale.

Dis-moi Sémira
pour atterrir dans mon pays froid
quel désir ou quel effroi
t'as fait partir de là-bas.
Dis-moi Sémira
la vie des femmes au Nigéria
ton amour tu le choisiras
ici ou là-bas.
Dis-moi Sémira
est-ce un crime d'être né là-bas ?
pourquoi sans-papiers signifie-t-il sans droits
centres fermés ou Sabena?

Va dire en Afrique à tous tes voisins
comment les flics en Belgique accueillent tes cousins.
Va dire en Afrique à tous les enfants
qu'on met leur parents dans des camps.

Dis-moi Sémira
craignaient-ils donc tellement ta voix
qu'ils se soient mis à douze à la fois
pour te faire cela ?
Dis-moi Sémira
le premier te tenait les bras
le second écrasait ta voix
et le dernier filmait tout ça

Va dire en Afrique à tous tes cousins
ce que les flics en Belgique font avec les coussins.
Va dire en Afrique à tous les parents
qu'on met des enfants dans les camps.

Dis-moi Sémira
quand la foule a pleuré sur toi
fallait-il pour qu'elle t'admirât
t'arracher la voix.
Dis-moi Sémira
ton corps n'était pas encore froid
qu'un journal a craché sur toi
pour t'étouffer une seconde fois.

Va dire en Afrique dans tous les micros
ce que les flics en Belgique racontent aux journaux,
mais dis-leur aussi d'en reparler quand
nous aurons fait fermer ces camps.

Dis-moi Sémira
si tu veux nous prêter ta voix
ta chanson s'envolera
ici ou là-bas.
Dis-moi Sémira
ta chanson s'envolera
pour répéter comme un coeur qui bat
la liberté est un combat.

Ambi Afrika na wara fiki
wa toto wako kadika djelle.
Ambi Afika na wa zazi wote
a dissi ya Sémira.

18/9/2018 - 09:24



Lingua: Italiano

Traduzione italiana a cura di Violadelpensiero
dal Deposito
SEMIRA

Dimmi Semira
per atterrare nel mio freddo paese
quale desiderio o quale paura
ti hanno fatto partire da laggiù.
Dimmi Semira
la vita delle donne in Nigeria
il tuo amore lo sceglierai
qui o laggiù.
Dimmi Semira
è un crimine essere nata laggiù?
Perchè senza documenti significa senza diritti
al centro di detenzione o per la Sabena? (1)

Va a dire in Africa a tutte le tue vicine
come i poliziotti in Belgio accoglono le tue cugine.
Va a dire in Africa a tutti i bambini
che mettiamo i loro genitori nei campi.

Dimmi Samira
temevano dunque tanto la tua voce
che si sono messi in due
per farti quello?
Dimmi Semira
il primo ti teneva le braccia
il secondo schiacciava la tua voce
e il terzo filmava tutto.

Va dire in Africa a tutte le tue cugine
cosa fanno i poliziotti in Belgio
con i cuscini.
Va a dire in Africa a tutti i genitori
che si mettono i bambini nei campi.

Dimmi Semira
quando la folla ha pianto su di te
serviva quello perchè ti ammirassero,
strapparti la voce.
Dimmi Semira
il tuo corpo non era ancora freddo
che un giornale sputava su di te
per soffocarti una seconda volta.

Va a dire in Africa dentro a tutti i microfoni
quello che la polizia in Belgio racconta ai giornali
ma di loro anche che ne riparlino quando
avremo chiuso questi campi.

Dimmi Semira
se tu vuoi prestarci la tua voce
la tua canzone volerà via
qui o laggiù.
La tua canzone volerà via
per ripetere come un cuore che batte
la libertà è una lotta.

(1) Sabena era la compagnia di bandiera belga

18/9/2018 - 17:00



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org