Lingua   

Study War No More

Willie Dixon


Lingua: Inglese



(1989)
Hidden Charms
Won't that be one mighty day
When we hear world leaders say
"We don't have to cry no more"
"We're givin' it up, we gonna let it all go"

Ain't gonna study, study war no more
Ain't gonna think, think war no more
Ain't gonna fight, fight war no more
We're givin' it up, we gonna let it go
We're givin' it up, we gonna let it go

We will take gun powder to have fun
Then get rid of the atom bomb
Something else that we can do
Get rid of all those rockets too

Ain't gonna study, study war no more
Ain't gonna think, think war no more
Ain't gonna fight, fight war no more
We're givin' it up, we gonna let it go
We're givin' it up, we gonna let it go

The money spent on bombs alone
Can build poor people a happy home
Something good we can do
You treat me like I treat you

No more starving in the nation
Everybody gets an education
Everytime a baby is born
We know he'll have him a happy home

Ain't gonna study, study war no more
Ain't gonna think, think war no more
Ain't gonna fight, fight war no more
We're givin' it up, we gonna let it go
We're givin' it up, we gonna let it go

No more sleeping in the street
We all happy whoever we meet
Then we all will shake their hand
And make this world a promised land.

inviata da Silva - 8/2/2007 - 12:47


Dunque… il titolo del brano è “Study War No More” e fu scritto da Willie Dixon nel 1989, al termine della carriera e tre anni appena prima della sua morte.
Ma certamente si tratta di una reinterpretazione, seppur originale, nel celebre negro spiritual risalente alla Guerra Civile intitolato "Down by the Riverside", conosciuto anche come "Ain't Gonna Study War No More" o "Gonna lay down my burden".
La canzone è incentrata su di un passo biblico dal profeta Isaia (2, 4): “Egli sarà giudice fra le genti e arbitro fra molti popoli. Spezzeranno le loro spade e ne faranno aratri, delle loro lance faranno falci; una nazione non alzerà più la spada contro un'altra nazione, non impareranno più l'arte della guerra.”
Inutile dire che, come nella migliore tradizione orale, la canzone ha innumerevoli strofe che si succedono alla prima, “Gonna lay down my burden”, e il coro risponde sempre “I ain't gonna study war no more” ripetuto più volte.
Innumerevoli gli artisti che l’hanno interpretata, soprattutto in ambito blues.
Vorrei ricordare anche la versione di Moby (nell’album “Wait For Me” del 2009), che ha letteralmente saccheggiato e remixato in chiave elettronica diversi standard spiritual e blues.

Forse, a questo punto, bisognerebbe dedicare una pagina apposita al brano originario…

Bernart Bartleby - 14/9/2015 - 09:45


ovviamente Down By The Riverside fa parte delle CCG primitive

CCG Staff - 14/9/2015 - 11:12


Okkei, okkei... colpito e affondato!

B.B. - 14/9/2015 - 11:17


"ovviamente Down By The Riverside fa parte delle CCG primitive"...

Certo che invecchiando diventate più perfidi e più acidi di una vecchia zitella!

B.B. - 14/9/2015 - 11:30



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org