Lingua   

Fermarci è impossibile

Zorba
Lingua: Italiano

Guarda il video

Loading...

Ti può interessare anche...

Maledetta primavera
(Popolo No TAV)
Nessuno è Stato
(Zorba)


BERT: Con le tue denunce non fermi i miei ideali; mille riunce, ma che si fottano i tuoi binari. Noi non restiamo inermi di fronte a tali serpi che ci ruban la natura credendoci dei vermi. Usan la censura per mascherar la dittatura, fatta di chi abusa di giacca e cravatta. Ma la Val Susa non ha paura, così come quelle zone interessate dalla tratta. A sarà dura, i nostri concetti, la cura i vostri elmetti, fino alla vittoria obbligatoria, ora come la metti? Lo ammetti? che ci vorresti inetti come mela tra lama e insetti? Noi fieri cretinetti, voi veri scemi abbietti, poi qua, la mia gente osa fino che da ciò non evasa e se sei a favore di sta cosa è perché non perdi la casa, No TAV.

Da Brescia al Basso Garda: Fermarci è impossibile. Dal Terzo Valico a Trento: Fermarci è impossibile. Val Susa e Mugello: Fermarci è impossibile. Fermarci è impossibile. Fermarci è impossibile!

ZORBA: Svegliatevi gente non è un treno in Val Susa, sono i nostri soldi mangiati da chi li usa, da uno Stato di comodo con la mafia collusa, della vostra fiducia e di chi ne abusa. E’ la morte del mondo, tra rifiuti e amianto: alzate le mani al cielo e poi chiudetele a pugno. Per un nuovo giorno, ce lo insegna la storia: resistere sempre fino alla vittoria.
BERT: E se sarà sconfitta gliela faremo pagare, partendo da un foro accanto all’ultima scheggia parallela all’ultimo chiodo che scheggia l’ultima trave. Fiero della mia bandiera, un treno con sopra una barriera su sfondo bianco. Chi respira l’amianto, scavando quella galleria, per citare i contro di questo mostro chiamato ferrovia non basta un intera discografia.

Da Brescia al Basso Garda: Fermarci è impossibile. Dal Terzo Valico a Trento: Fermarci è impossibile. Val Susa e Mugello: Fermarci è impossibile. Fermarci è impossibile. Fermarci è impossibile!

ZORBA: Non è solo un treno, ma l’interesse della casta, ogni buco o binario da destra a sinistra. E non è terrorista chi difende la terra, mettetevelo in testa: la resistenza non si arresta! Senza protesta non c’è svolta: champagne molotov, dai da bere alla tua sete di rivolta. Del resto la violenza è una reazione alla violenza e fa più rumore un manganello che pesta. Il parlamento fermerà la Tav? No, garantito. un cantiere non è un forte convertito. Questo stato non c’è, ma va assalito. Ogni sbirro, fuck them, un sasso e colpito. Fermarci è impossibile, fanculo i poliziotti e opinionisti bastardi pagati dai soliti stronzi, o i vostri silenzi, ignoranti e bigotti. Io sto con le montagne come la Banda Bassotti.

inviata da Stefano Zorba - 19/12/2016 - 09:01


Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org