Lingua   

Jah War

The Ruts
Lingua: Inglese

Scarica / ascolta

Loading...

Guarda il video

Loading...

Ti può interessare anche...

Terra
(Rocco Scotellaro)
Quello che mai potranno fermare
(Pino Masi)
Clément
(DJSoweyo)


‎[1979]‎
Parole e musica di Paul Fox, Malcolm Owen, Dave Ruffy e John Jennings (The Ruts)‎
Album “The Crack”‎

153 3.

Nell’aprile del 1979 i fascisti inglesi del National Front avevano annunciato un ‎raduno elettorale a Southall, un sobborgo di Londra con una grande concentrazione di immigrati ‎sudasiatici. Si trattava di una vergognosa provocazione perché solo tre anni prima proprio a ‎Southall un gruppo di neonazisti aveva ucciso a bastonate un diciottenne indiano, Gurdip Singh ‎Chaggar. Gli attivisti della neonata Anti-Nazi League si diedero appuntamento il 23 per protestare ‎contro l’assembramento fascista e contro le autorità pubbliche che l’avevano autorizzato.‎




Durante gli scontri che inevitabilmente seguirono la polizia, anziché limitarsi a tenere a distanza i ‎due gruppi di dimostranti, si accanì con brutale violenza contro gli antifascisti. ‎




Blair Peach, un insegnante di origine neozelandese e attivista dell’ANL, fu picchiato a morte dai ‎poliziotti; un altro manifestante, Clarence Baker, membro del gruppo reggae Misty in Roots, fu ‎massacrato a tal punto che uscì dal coma solo cinque mesi più tardi. Un’altra quarantina di persone ‎‎(compresi una ventina di poliziotti) rimasero più o meno gravemente feriti, centinaia furono gli ‎arresti.‎




Nessun poliziotto fu mai indagato né tanto meno processato per l’assassinio di Blair Peach ed il ‎ferimento di Clarence Baker.‎

Ho trovato in Rete molte fotografie dei Southall Riots del 1979 e anche di Blair Peach che vi rimase ‎ucciso per mano della polizia… Purtroppo non sono invece riuscito a trovare nessuna foto di Gurdip ‎Singh Chaggar, il teenager di etnia sikh che i picchiatori del National Front uccisero a furia di botte ‎nel 1976… Anche in questo caso nessuno degli assassini fu mai individuato e perseguito. I ‎nazifascisti hanno sempre sostenuto, contro ogni testimonianza, di essere estranei a quell’omicidio e ‎uno dei loro leader dell’epoca, tal John Kingsley Read, si espresse sulla vicenda come segue, con la ‎consueta rara sensibilità che contraddistingue questo genere di spregevoli individui: “Last ‎week in Southall, one nigger stabbed another nigger. Very unfortunate. One down, a million to go”, ‎‎“La scorsa settimana a Southall, un negro ha massacrato un altro negro. Che sfortuna! Per uno ‎abbattuto ce n’è un milione ancora in giro!”
The air was thick with a smell of oppression
The militants joined with angry position
Redemption type with a strain of repression
Young blood boiling hot with agression

Jah war fighting fighting
Jah war, too close frightening

The winds were blowing and stirring up reaction
A storm broke out a militant action
Hot heads came in uniform
Thunder and lightning in a violent form

Jah war fighting fighting
Jah war, too close frightening

Jah war fighting fighting
Jah war, too close frightening

The air was thick with a smell of oppression
The militants joined with angry position
Redemption type with a strain of repression
Young blood boiling hot with agression

Jah war fighting fighting
Jah war, too close frightening

Fighting fighting Jah war
Too close frightening jah War
Fighting fighting Jah war
Too close frightening jah War

Clarence Baker
No trouble maker
Said the truncheon came down
Knocked him to the ground
Said the blood on the streets that day
The blood and the madness
Said the blood on the streets that day
‎....Hey

Fighting fighting Jah war
Fighting fighting Jah war
Fighting fighting Jah war
Fighting fighting Jah war ‎

inviata da Dead End - 18/12/2012 - 09:10


Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org