Lingua   

Whiskey In The Jar

anonimo


Lingua: Inglese

Guarda il video

Well, maybe nothing much to do with antiwar issues, but I think that the original deserves at least one audio link.
Here it is:



Cerca altri video su Youtube

Ti può interessare anche...

Povero diavolo
(Modena City Ramblers)
Coi piedi per terra
(Modena City Ramblers)
!Viva la Vida, Muera la Muerte!
(Modena City Ramblers)


Questo tradizionale irlandese viene inserito per l'ultima strofa della versione dei Thin Lizzy, poi ripresa anche dai Metallica:
Ora ad alcuni uomini piace pescare ed ad altri andare a caccia di uccelli
Ed ad alcuni uomini piace sentire, sentire il cannone sparare con fragore
Io amo dormire, specialmente nella camera della Mia Molly
Ma qui sono in prigione, sono qui son con una palla (al piede) e una catena che mi lega sì



Whiskey in the Jar è una canzone tradizionale irlandese che parla di un bandito (solitamente dei monti di Cork e Kerry) tradito dalla propria moglie o dalla propria amante. È una delle canzoni tradizionali irlandesi più eseguite ed è stata incisa da artisti come i The Dubliners, The Pogues, Peter, Paul and Mary, The Highwaymen, Roger Whittaker, the Clancy Brothers e Tommy Makem, The Irish Rovers, Poxy Boggards, The Limeliters, King Creosote, The Shatilla Shakers e Brobdingnagian Bards. È stata anche realizzata una versione rock dalla band irlandese Thin Lizzy nel 1972 (Irish release) e nel 1973 (UK chart success). Quest'ultima è stata riproposta da U2, Pulp, Smokie, Metallica (la loro versione vinse un Grammy nel 1998), Belle & Sebastian e Gary Moore. Jerry Garcia dei Grateful Dead e David Grisman registrarono insieme una cover in stile Bluegrass di questa canzone.

Intorno al 1970 Lillebjørn Nilsen la adattò in norvegese come "Svikefulle Mari". La band finlandese Eläkeläiset ha registrato una versione Humppa del brano chiamata Humppamaratooni. Nel 1992 i Modena City Ramblers la incisero nel loro primo demo tape On the First Day of March...Live Demo assieme ad altri traditionals irlandesi. Nel 2007 Lars Lilholt Band ne realizzò una versione danese dal titolo "Gi' mig whiskey in the jar".

Le esatte origini del brano sono oltremodo incerte. Considerando il fatto che in essa si parla di uno "spadino" (rapier) è probabile che il testo non sia stato realizzato dopo la fine del XVIII secolo. In almeno una versione lo spadino è rimpiazzato da una sciabola; il riferimento al rapier potrebbe originariamente aver voluto indicare un rapaire ("mezza picca" in irlandese) e il bandito avrebbe potuto essere un rapparee - banditi e soldati irregolari irlandesi del XVII e XVIII secolo.

Nel suo libro The Folk Songs of North America, il famoso storico della musica folk Alan Lomax ha ipotizzato che la canzone risalga al XVII secolo. A sostegno di tale asserzione Lomax ha evidenziato le similitudini tra "Whiskey in the Jar" e la The Beggar's Opera di John Gay, che data 1728. Lomax ha ritenuto che "Whiskey in the Jar" inspirò "Beggar's Opera": se ciò è vero "Whiskey in the Jar" era già diffusa nel 1728 nel mondo celtico. A riguardo della storia della canzone, Lomax scrisse, "Gli strati popolari delle isole britanniche nel diciassettesimo secolo ammiravano i briganti locali; e in Irlanda (o Scozia) quando i gentiluomini della strada rapinavano i possidenti inglesi erano considerati patrioti. Questi sentimenti ispirarono questa allegra ballata." Lomax ritenne in particolare che il protagonista della canzone fosse simile a un Robin Hood che rubava ai ricchi per tenersi il bottino.

La canzone arrivò fino agli Stati Uniti e fu molto apprezzata dai coloni a causa del suo spirito irriverente nei confronti degli ufficiali britannici. Le versioni americane sono alle volte ambientate negli Stati Uniti ed hanno personaggi americani. Una di queste, del Massachusetts, parla di Alan McCollister, un soldato irlandese-statunitense condannato alla morte per impiccagione per aver rapinato un funzionario inglese.

"Whiskey in the Jar" è il racconto in prima persona di un bandito che, dopo aver derubato un soldato o funzionario corrotto ("for I am a bold deceiver"), è tradito da una donna chiamata Jenny o Ginny; se questa sia la moglie o l'amante non risulta chiaro. Le varie versioni della canzone hanno vari scenari come Kerry, Kilmagenny, Cork, Gilgarra Mountain, Sligo e altre località sparse per tutta l'Irlanda. Il nome della voce narrante non è mai nominato. Gli unici personaggi con un nome sono infatti la donna traditrice, "Jenny/Ginny", e il funzionario anglo-irlandese, "Captain Farrell", nessuno dei quali può fornire alcun aiuto nella datazione della canzone. Il brano finisce con il desiderio espresso dal narratore di scappare dal posto dove è imprigionato per ritornare a condurre "la bella vita". La versione dei Thin Lizzy e dei Metallica differisce dalla tradizionale modificando lievemente alcuni versi e cambiando il nome del personaggio in Molly.
As I was going over the far famed Kerry mountains
I met with captain Farrell and his money he was counting.
I first produced my pistol, and then produced my rapier.
Said stand and deliver, for I am a bold deceiver,

musha ring dumma do damma da
whack for the daddy 'ol
whack for the daddy 'ol
there's whiskey in the jar

I counted out his money, and it made a pretty penny.
I put it in my pocket and I took it home to Jenny.
She said and she swore, that she never would deceive me,
but the devil take the women, for they never can be easy

I went into my chamber, all for to take a slumber,
I dreamt of gold and jewels and for sure it was no wonder.
But Jenny took my charges and she filled them up with water,
Then sent for captain Farrel to be ready for the slaughter.

It was early in the morning, as I rose up for travel,
The guards were all around me and likewise captain Farrel.
I first produced my pistol, for she stole away my rapier,
But I couldn't shoot the water so a prisoner I was taken.

If anyone can aid me, it's my brother in the army,
If I can find his station down in Cork or in Killarney.
And if he'll come and save me, we'll go roving near Kilkenny,
And I swear he'll treat me better than me darling sportling Jenny

Now some men take delight in the drinking and the roving,
But others take delight in the gambling and the smoking.
But I take delight in the juice of the barley,
And courting pretty fair maids in the morning bright and early

inviata da DonQuijote82 - 22/10/2010 - 19:40




Lingua: Inglese

La versione dei Thin Lizzy (1971):


Ripresa dai Metallica
1999
Singolo
singolo

WHISKEY IN THE JAR

As I was goin' over the Cork and Kerry mountains
I saw Captain Farrell and his money he was countin'
I first produced my pistol and then produced my rapier
I said stand and deliver or the devil he may take ya

I took all of his money and it was a pretty penny
I took all of his money yeah I brought it home to Molly
She swore that she'd love me, never would she leave me
But the devil take that woman for you know she trick me easy

Musha ring dum a doo dum a da
Whack for my daddy-o
Whack for my daddy-o
There's whiskey in the jar-o

Being drunk and weary I went to Molly's chamber
Takin' my money with me and I never knew the danger
For about six or maybe seven in walked Captain Farrell
I jumped up, fired off my pistols and I shot him with both barrels

Musha ring dum a doo dum a da
Whack for my daddy-o
Whack for my daddy-o
There's whiskey in the jar-o

Now some men like the fishin' and some men like the fowlin'
And some men like ta hear, ta hear cannon ball a roarin'
Me I like sleepin' specially in my Molly's chamber
But here I am in prison, here I am with a ball and chain yeah

Musha ring dum a doo dum a da
Whack for my daddy-o
Whack for my daddy-o
There's whiskey in the jar-o

Whiskey in the jar-o
Musha ring dum a doo dum a da

inviata da DonQuijote82 - 22/10/2010 - 19:41




Lingua: Italiano

Versione italiana di DonQuijote82 della versione dei Thin Lizzy
WHISKEY NELLA BROCCA

Stavo andando sulle montagne Cork e Ferry
Ho visto il Capitano Farrel e il suoi soldi che stava contando
Prima ho mostrato la mia pistola e poi il mio spadino
Ho detto fermati e consegnameli o il diavolo potrebbe prenderti

Ho preso tutti i suoi soldi ed era un bella sommetta
Ho preso tutti i suoi soldi sì, li ho portati a casa a Molly
Giurò che mi amava, non avrei mai voluto che mi lasciasse (non mi avrebbe mai voluto lasciare)
Ma il diavolo prese questa donna, sappiate che mi imbrogliò con facilità.

Musha* ring dum a doo dum a da
Lascio una parte (dei soldi) a mio papà- o
Lascio una parte (dei soldi) a mio papà- o
C’è del whiskey nella brocca- o

Sbronzo e stanco sono andato in camera da Molly
Ho preso i miei soldi con me e non ho mai saputo il pericolo
Verso le sei o sette circa entrò il Capitano Farrel
Son saltato su, ho sparato con le mie pistole e l’ho ucciso con entrambe le canne**

Musha ring dum a doo dum a da
Lascio una parte (dei soldi) a mio papà- o
Lascio una parte (dei soldi) a mio papà- o
C’è del whiskey nella brocca- o

Ora ad alcuni uomini piace pescare ed ad altri andare a caccia di uccelli
Ed ad alcuni uomini piace sentire, sentire il cannone sparare con fragore
Io amo dormire, specialmente nella camera della Mia Molly
Ma qui sono in prigione, sono qui son con una palla (al piede) e una catena che mi lega sì

Musha ring dum a doo dum a da
Lascio una parte (dei soldi) a mio papà- o
Lascio una parte (dei soldi) a mio papà- o
C’è del whiskey nella brocca- o

Whiskey nella brocca- o
Musha ring dum a doo dum a da

inviata da DonQuijote82 - 22/10/2010 - 19:41




Lingua: Finlandese

Traduzione finlandese / Finnish translation / Traduction finnoise / Suomennos: Kalevi Toosi
KAI VISKIRUUKUN SAAN

Kun Kilmagenny-vuorten yli matkallani kuljin,
näin rahojansa laskemassa kapteeni Farrellin.
Mä vedin esiin pistoolini sekä pistomiekan
ja »Rahat tänne heti!« lausuin komentoni tiukan.

Mush-a ring dumma do damma da
whack fol the daddy 'ol
whack fol the daddy 'ol
there's whiskey in the jar

Hän luki rahat käteeni, ja sainkin sievän summan.
Taskuuni ne työnsin ja vein huostaan Jenny-kullan.
Hän huokaellen vannoi, ettei koskaan mua petä,
vaan paholainen iski naiseen johdatellen tätä.

Mä menin makuukammariin ja unten maille vaivuin,
ei ihme, että rikkauksista uneksien uinuin.
Vaan Jenny avas patruunat ja kaatoi niihin vettä,
sai Farrellille viestin pyytäin pitämään kiirettä.

Pian aamuvarhaisella koin mä herätyksen oudon,
kun kimppuuni sain Farrellin kera jalkamiesten joukon.
Mä tartuin pistooliini, oli Jenny miekan vienyt,
vaan vedellä ei ammuta, ja vankilaan vei tie nyt.

Ei enää muut mua auttaa voi kuin veli armeijassa,
jos saisin tietää, onko Corkissa vai Killarneyssa.
Ois meillä yhteisenä määränpäänämme Kilkenny,
ei pettäisi hän minua kuin naikkoseni Jenny.

Ain' toiset huviksensa ryyppää sekä maata kiertää,
toiset uhkapelittä ei eloaan voi sietää.
Taas minulle tuo nautintoa mehu mallasohran
ja kuhertelu aamuvarhain kera oman kullan.

inviata da Juha Rämö - 23/9/2018 - 12:03




Lingua: Finlandese

Adattamento finlandese 1 / Finnish adaptation 1 / Adaptation finnoise 1 / Suomenkielinen mukaelma 1: Kari Pesonen

Audio link to the song performed by Bablo
KAUAS VUORTEN TAA

Kun kaipuun tuuli tarttuu ja vie mut mukanaan,
en tiennyt siitä pitkään aikaan, kenties milloinkaan.
Kun tuuli viestin antaa ja kuulla sä sen saat,
se kiertänyt on matkallaan kaukaisimmat maat.

Kun kaipuu ahdistaa,
niin hiljaa tuuli kutsuu,
mua hiljaa tuuli kutsuu
kauas vuorten taa.

Ei lennä Zeppelinit, ei leijat milloinkaan
niin kuin lentää kaipuun tuuli, vie mua mukanaan.
Vaikka et sä koskaan saa tietää milloinkaan,
sua sisälläin mä kuljetan, kun kierrän maailmaa.

Kun kaipuu ahdistaa,
niin hiljaa tuuli kutsuu,
mua hiljaa tuuli kutsuu
kauas vuorten taa.

Kun kaipuu ahdistaa,
niin hiljaa tuuli kutsuu,
mua hiljaa tuuli kutsuu
kauas vuorten taa.

Taas lauluun tuuli tarttuu ja vie sen mukanaan,
en tiennyt siitä pitkään aikaan, kenties milloinkaan.
Kun tuuli viestin antaa ja kuulla sä sen saat,
se kiertänyt on matkallaan kaukaisimmat maat.

Kun kaipuu ahdistaa,
niin hiljaa tuuli kutsuu,
mua hiljaa tuuli kutsuu
kauas vuorten taa.

Niin hiljaa tuuli kutsuu,
mua hiljaa tuuli kutsuu.

inviata da Juha Rämö - 23/9/2018 - 12:05




Lingua: Finlandese

Adattamento finlandese 2 / Finnish adaptation 2 / Adaptation finnoise 2 / Suomenkielinen mukaelma 2: Juice Leskinen

Audio link to the song performed by Pate Mustajärvi

The title of the song, A Jug of Vaakuna, refers to a former Finnish grain liquor brand the label of which depicted the coat of arms, in Finnish vaakuna, of Finland.
KANNU VAAKUNAA

Isä poikkes viinapuotiin, malja toisillemme juotiin
ja valokuvat haalistuvat ullakolta tuotiin.
Isä kertoi rintamalta, sieltä tulimyrskyn alta.
Hän liika joi ja pahoin voi, ja tuntui katkeralta.

Ei mikään oo niin opettavaa,
kun silloin isän kaa,
kun silloin isän kaa
juotiin kannu vaakunaa.

Mannekiini Tikkakosken, hänpä kyllä kertoo jos ken,
mitä sota on, aivan aivoton, vaivihkaa kuivaa posken
Haju leijui hapankaalin, kun se Hitler ja se Stalin
ihan peräkkäin, tuli meiltäpäin, mutta ampui ohi maalin.

Me paransimme maailmaa,
kun silloin isän kaa,
kun isän kaa
juotiin kannu vaakunaa

Sitten jälleen rakennettiin, yhteiskuntaa pystytettiin.
Niin joutui veikot vahvat, heikot rämeille ja mettiin.
Minä synnyin, syntyi veli, yhteiskunta valehteli,
pois lupaukset, sitoumukset jäivät, selvä peli.

Se oli vallan huoltavaa,
kun silloin isän kaa,
kun silloin isän kaa
juotiin kannu vaakunaa

Me paransimme maailmaa,
kun silloin isän kaa,
kun silloin isän kaa
juotiin kannu vaakunaa

Me paransimme maailmaa,
kun silloin isän kaa,
kun silloin isän kaa
juotiin kannu vaakunaa

inviata da Juha Rämö - 23/9/2018 - 12:06




Lingua: Norvegese

Versione norvegese di Lillebjørn Nilsen
SVIKEFULLE MARI

jeg gikk meg opp på fjellet. Men der kom jeg ikke lenger,
for der satt lensmann Hansen og han telte sine penger.
Han så ikke meg, så jeg sneik meg fram så stille.
Og så tok jeg fram pistolen og sa: «Penga eller livet!»

- Mush a ring am duram da!
Whack fol the daddy – o! Whack fol the daddy – o!
There's whisky in the jar-*

Sølvet det var blankt og det var så godt å ta i!
Jeg tok det med meg hjem for å gi det til min Mari.
Hun lovte og hun svor at hun alltid ville ha meg.
Men fanden lå på lur! Så hun skulle snart bedra meg ...

-Musha ...

Og tidlig dagen etter da jeg ville opp på beina,
da ventet tre begenter, - men jeg var ikke sein da!
Jeg ville tatt pistolen - men akk for skam og skjensel! -
Mari hadde tatt den så det ble arrest og fengsel.

Musha ...

Og gjennom gluggen så jeg Mari i den nye kjolen.
Hun lo da hun red bort. Og hun vifta med pistolen.
Pistolen den var vekk. Men jeg hadde ennå neven.
så jeg tok farvel med vakta å jeg ga ham et slag på kjeven ...
Musha ...
Jeg skulle likt å treffe bror' min, han som lagde den gode vinen.
Jeg vet ikke hvor han er, men han tjener i marinen.
Sammen skal vi dra, og sammen skal vi synge.
Vi kan leve her på fjellet. Vi kan sove her i lynget.

-Musha ...

inviata da Dq82 - 24/9/2018 - 14:16



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org