Lingua   

World in Their Pocket

Malvina Reynolds


Lingua: Inglese


Ti può interessare anche...

Thirty-Three Dollars
(Malvina Reynolds)
We are Gentle Angry Women (Singing For Our Lives)
(Greenham Common Women's Peace Camp Songbook)
Gatsten
(Jan Hammarlund)


Si tratta di un brano scritto, credo, nel 1974.
Qui trovate il pezzo cantato dalla stessa Malvina Reynolds durante un festival ad Helsinki (non sono riuscito a capire in che anno). Il formato del file è .ogg:
ftp://antemedia.org/mp38/Festival-di-Helsinki/
They've got the world in their pocket, Pocket, pocket, pocket
They've got the world in their pocket
Anand theyre up there in contro-o-ol
They've got the world in their pocket,
They can shake it, they can rock it
They can kick it for a goal
They've got the world in their pocket,
But their pocket's got a hole.

There's inflation and pollution;
Everything's been bought on credit
In this rotten institution,
And they waste the gentle people
'Cause the system has no soul,
They've got the world in their pocket,
But their pocket's got a hole.

Unemployment is their glory
If a million children starve
Why that's an old familiar story;
And there's rage and there's rebellion
And there's grief from pole to pole
They've got the world in their pocket,
But their pocket's got a hole.

Takes a war to keep them parking,
and they have to bleed the world
To keep their bloody system working
But the system's self distructing
While they play that gangster role,
They've got the world in their pocket,
But their pocket's got a hole.

inviata da Alessandro - 4/1/2006 - 14:31



Lingua: Italiano

Traduzione in italiano tratta sempre da ftp://antemedia.org/mp38/Festival-di-Helsinki/
IL MONDO IN TASCA

Si sono messi il mondo in tasca
si sono messi il mondo in tasca
e lo tengono sotto controllo
Si sono messi il mondo in tasca
possono agitarlo o possono cullarlo
o dargli un calcio per fare goal
Si sono messi il mondo in tasca
ma la loro tasca ha un buco

C’è l’inflazione e l’inquinamento
ogni cosa viene messa in conto in questa società di merda
e loro distruggono la gente pacifica
perché il sistema non ha cuore
Si sono messi il mondo in tasca
ma la toro tasca ha un buco

La disoccupazione è la loro gloria
un milione di bambini abbandonati
è una vecchia storia di famiglia
c’è rabbia e ribellione
c’è dolore da un polo all’altro
Si sono messi il mondo in tasca
ma la loro tasca ha un buco

Ci vuole una guerra per mantenerli baldanzosi
hanno bisogno di credere che il mondo
stia lavorando per mantenere il loro sanguinoso sistema
ma il sistema si autodistrugge
mentre loro giocano il ruolo dei gangsters

inviata da Alessandro - 4/1/2006 - 14:33



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org