Lingua   

La paix sur terre

Jean Ferrat


Lingua: Francese


Ti può interessare anche...

Un jour de paix
(113)
Caserne
(Jean Ferrat)
Pauvres petits c...‎
(Jean Ferrat)


[1967]
Paroles et musique de Jean Ferrat
Testo e musica di Jean Ferrat

==> http://www.frmusique.ru/texts/f/ferrat_jean/paixsurterre.htm
Nous ne voulons plus de guerre
Nous ne voulons plus de sang
Halte aux armes nucléaires
Halte à la course au néant
Devant tous les peuples frères
Qui s'en porteront garants
Déclarons la paix sur terre
Unilatéralement

La force de la France c'est l'esprit des Lumières
Cette petite flamme au coeur du monde entier
Qui éclaire toujours les peuples en colère
En quête de justice et de la liberté

Nous ne voulons plus de guerre
Nous ne voulons plus de sang
Halte aux armes nucléaires
Halte à la course au néant
Devant tous les peuples frères
Qui s'en porteront garants
Déclarons la paix sur terre
Unilatéralement

Parce qu'ils ont un jour atteint l'Universel
Dans ce qu'ils ont écrit cherché sculpté ou peint
La force de la France c'est Cézanne et Ravel
C'est Voltaire et Pasteur c'est Verlaine et Rodin

Nous ne voulons plus de guerre
Nous ne voulons plus de sang
Halte aux armes nucléaires
Halte à la course au néant
Devant tous les peuples frères
Qui s'en porteront garants
Déclarons la paix sur terre
Unilatéralement

La force de la France elle est dans ses poètes
Qui taillent l'avenir au mois de mai des mots
Couvrez leurs yeux de cendre tranchez leur gorge ouverte
Vous n'étoufferez pas le chant du renouveau

Nous ne voulons plus de guerre
Nous ne voulons plus de sang
Halte aux armes nucléaires
Halte à la course au néant
Devant tous les peuples frères
Qui s'en porteront garants
Déclarons la paix sur terre
Unilatéralement

La force de la France elle sera immense
Défiant à jamais et l'espace et le temps
Le jour où j'entendrai reprendre ma romance
Dans la réalité de la foule chantant

Nous ne voulons plus de guerre
Nous ne voulons plus de sang
Halte aux armes nucléaires
Halte à la course au néant
Devant tous les peuples frères
Qui s'en porteront garants
Déclarons la paix sur terre
Unilatéralement

inviata da Riccardo Venturi - 22/8/2005 - 01:34



Lingua: Italiano

Versione italiana di Riccardo Venturi
28 agosto 2005
PACE SULLA TERRA

Noi non vogliamo più guerra
Noi non vogliamo più sangue
Stop alle armi nucleari
Stop alla corsa verso il niente
Al cospetto di tutti i popoli fratelli
Che se ne faranno garanti
Dichiariamo la pace sulla terra
Unilateralmente

La forza della Francia è lo spirito dei lumi
questa fiammella nel cuore del mondo intero
che illumina sempre i popoli in collera
che cercano giustizia e libertà

Noi non vogliamo più guerra
Noi non vogliamo più sangue
Stop alle armi nucleari
Stop alla corsa verso il niente
Al cospetto di tutti i popoli fratelli
Che se ne faranno garanti
Dichiariamo la pace sulla terra
Unilateralmente

Perché un giorno hanno raggiunto l'Universale
in quello che hanno scritto cercato scolpito o dipinto
la forza della Francia sono Cézanne e Ravel,
sono Voltaire e Pasteur, sono Verlaine e Rodin

Noi non vogliamo più guerra
Noi non vogliamo più sangue
Stop alle armi nucleari
Stop alla corsa verso il niente
Al cospetto di tutti i popoli fratelli
Che se ne faranno garanti
Dichiariamo la pace sulla terra
Unilateralmente

La forza della Francia è nei suoi poeti
che modellano il futuro con il maggio delle parole
coprite i loro occhi di cenere, tagliate loro la gola
ma non soffocherete il canto della rinascita

Noi non vogliamo più guerra
Noi non vogliamo più sangue
Stop alle armi nucleari
Stop alla corsa verso il niente
Al cospetto di tutti i popoli fratelli
Che se ne faranno garanti
Dichiariamo la pace sulla terra
Unilateralmente

La forza della Francia sarà immensa
sfidando per sempre sia il tempo che lo spazio
il giorno in cui sentirò riecheggiare la mia canzone
nella realtà della folla che canta

Noi non vogliamo più guerra
Noi non vogliamo più sangue
Stop alle armi nucleari
Stop alla corsa verso il niente
Al cospetto di tutti i popoli fratelli
Che se ne faranno garanti
Dichiariamo la pace sulla terra
Unilateralmente.

inviata da Riccardo Venturi - 28/8/2005 - 14:06


ciao io so una kanzone ke kantano i blacko 113 . di kui il titolo e' un jour de paix e ho visto il video , parla della gurra ..vorrei se potete trovare la traduzione di kuesta kanzone .. grazie!!!!

Intanto ne abbiamo inserito il testo. Vediamo se qualcuno la vorrà tradurre

(Lorenzo)

mariaaaaaaaaaaaa - 5/11/2006 - 13:27


nn so tradurlaaaa vi prego aitatemiiiiiiiiii
(mariaaaaa)

Guarda, mariaaaaaa, che la canzone è già tradotta... [RV]


Credo che mariaaaa si riferisca non a questa canzoneee ma a Un jour de paix, che ancoraaaaa non era stata tradottaaaaa (vedi il commento precedente). Ora è stata tradottaaaaaa!!
[L]

19/1/2007 - 13:53


ciao ragazzi io devo fere un elaborato sul discorso delle guerre in generale avete dei consigli da darmi? risposta il prima possibile...grazie tante...


(miaooo)

Beh, il discorso è ovviamente vasto, dovresti prima essere un po' meno generico. Cosa significa il "discorso delle guerre in generale"? Ad ogni modo, così per avviare la cosa, ti consigliamo di dare un occhiata a tutti i commenti delle "Canzoni fondamentali" che trovi in homepage. Facci sapere! [RV]

21/3/2007 - 16:54



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org