Lingua   

Pitzinnos in sa gherra

Tazenda


Lingua: Sardo

Guarda il video

Da YouTube anche due video, tra cui la registrazione della canzone al Festival di Sanremo del 1992.


Altri video...


Ti può interessare anche...

Illu Vietnam nostri compagni
(Coro del Galletto di Gallura)
Innu nou contra sos feudatàrios (a sa manera de Frantziscu Innàssiu Mannu)
(Frantziscu Màsala / Francesco Masala)
Naneddu
(Tazenda)


[1992]
(Marielli - De André)
Dall'album "Limba"

tazenda


Ricordiamo che nello stesso album "Limba", Fabrizio de André interpretò assieme ai Tazenda anche 'Etta abba, chelu.
Si ses de mutria mala
Morigande in sos pensamentos
Lestra de su grecu s'ala
Ispinghet ecos de lamentos
Brincas sos trabentos
Ei bessi dae su ludu
Puru si non as a ottènner bantos
Proa a dare un'azudu

No iscurtes sas muidas
Lassa puru sas peàdas
Sa tritessa commo est luìda
E de realidade aundàda

Arantzos in bucca a sos pitzinnos
A sa muda in sa rena, setzidos
Fussiledos in sa pala
Pedras in sa bertula
Issos cherent una terra
Pitzinnos in sa gherra

Su destinu in sos isteddos (falet subra a sos piseddos)
Est dromende a bentre a chelu (un'ateru chelu pro lentolu)
Brinca sos trabentos
Bessi dae su ludu
Puru si non as a ottener bantos
Proa a dare un'azudu

Fintzas a cando sa pena
Su mundu in sas manos at àere
Ischidaticche in bona lena
Fortzis gia giuches su chi cheres

Arantzos in bucca a sos pitzinnos
A sa muda in sa rena, setzidos
Fusilledos in sa pala
Pedras in sa bertula
Issos cherent una terra
Pitzinnos in sa gherra

Issos cherent una terra
Trenta quaranta cinquanta
Mitragliatrice canta
A tenore
Tutti seduti giù per terra

Quaranta cinquanta cinquantuno
Ferite di coltello
Nel cuore
Tutti seduti giù per terra
Pitzinnos in sa gherra



Lingua: Italiano

Versione italiana fornita da Ezio
BAMBINI NELLA GUERRA

Se sei di cattivo umore
e rimesti nei pensieri
e la veloce ala del grecale
spinge echi di lamenti
evita i precipizi,
esci dal fango,
anche se non otterrai alcun riconoscimento.
prova a dare un aiuto.

Non ascoltare i fruscii
lascia pure le impronte.
La tristezza adesso è redenta
e di realtà, inondata.

Arance in bocca ai bambini
in silenzio nella strada, seduti
fucilini in sspalla,
pietre nella bisaccia,
loro vogliono una terra:
bambini nella guerra.

Il destino nelle stelle (scenda sopra ai bambini)
sta dormendo a pancia all'aria (un altro cielo per lenzuolo)
evita i precipizi,
esci dal fango,
anche se non otterrai alcun riconoscimento.
prova a dare un aiuto.

Fino a quando il dolore
avrà il mondo nelle mani
svegliati di buona lena
forse hai già quello che vuoi.

Arance in bocca ai bambini
in silenzio nella strada, seduti
fucilini in spalla,
pietre nella bisaccia,
loro vogliono una terra:
bambini nella guerra.

Loro vogliono una terra...
trenta quaranta cinquanta
mitragliatrice canta
a tenore
tutti seduti giù per terra

Quaranta cinquanta cinquantuno
ferite di coltello
nel cuore
tutti seduti giù per terra
bambini nella guerra



Lingua: Francese

Version française – ENFANTS DANS LA GUERRE – Marco Valdo M.I. – 2010
à partir de la version italienne – BAMBINI NELLA GUERRA – d'Ezio d'une
Chanson sarde – Pitzinnos in sa gherra – Tazenda ( Marielli – De André) - 1992
ENFANTS DANS LA GUERRE


Quand tu es de mauvaise humeur
Ruminant tes pensées
Et l'aile véloce du gricale
Apporte les échos de lamentations
Evite les précipices
Sors de la boue,
Même si tu n'en tires aucune reconnaissance
Essaie de donner un coup de main

N'écoute pas les bruissements
Laisse même tes empreintes
La tristesse à présent est libérée
Et de réalité, inondée

Oranges en bouche des enfants
En silence, sur la rue, assis
Petits fusils à l'épaule,
Pierres dans la besace,
Ils cherchent une terre
Enfants dans la guerre

Le destin dans les étoiles ( descend sur les enfants)
Dort le ventre à l'air ( un autre ciel pour drap)
Apporte les échos de lamentations
Evite les précipices
Sors de la boue,
Même si tu n'en tires aucune reconnaissance
Essaie de donner un coup de main

Tant que la douleur
Tiendra le monde en mains
Eveille-toi plein d'ardeur
Peut-être as-tu déjà ce que tu veux

Oranges en bouche des enfants
En silence, sur la rue, assis
Petits fusils à l'épaule,
Pierres dans la besace,
Ils cherchent une terre
Enfants dans la guerre

Eux, ils veulent une terre...
Trente, quarante, cinquante
La mitrailleuse chante
En ténor
Tous assis par terre

Quarante cinquante cinquante et un
Blessures au couteau
Dans le coeur
Tous assis par terre
Enfants dans la guerre

inviata da Marco Valdo M.I. - 17/1/2010 - 11:58


semplicemente poetica e quindi intensa!!!!!

Federico - 26/2/2007 - 12:33


Stupenda! ! ! .. un testo che non lascia indifferente!

Ales320 - 11/5/2007 - 15:08


bellissima!

die - 12/7/2007 - 13:23


Mitico Andrea Parodi..solo lui poteva cantare una canzone così!!sei sempre nel nostro cuore!

21/7/2007 - 18:39


GRAZIE ANDREA

PAPPY - 24/7/2007 - 20:02


Ascoltavo questa canzone da piccolo e pur non capendone le parole mi è sempre rimasta nel cuore. Ora che so di cosa parla, mi appare di una rinnovata beltà e ancor più piena di sentimento.

Steno - 12/8/2007 - 01:08


Ho sentito questa canzone in un bar a Cala Gonone e mi sembrava una canzone da sempre conosciuta!!
E veramente bella da quel giorno non ho fatto altro ke ascoltarla ed ora so anke le parole e la traduzione!!
Queste sono le canzoni ke fanno grande il panorama musicale italiano!!! Grazie
Ciao a tutti

Eva(ROMA) - 23/8/2007 - 22:10


Anche io ascoltavo questa canzone quando ero bambina dalla radio di mia nonna che è sarda, molti non la capiscono..neanche in italiano, per me è semplicemente stupenda!
Ciao ciao.

NiCe - 12/9/2007 - 11:21


straordinaria... senza tempo ritmi e musicalità. è impossibile stancarsi di ascoltarla e leggere la traduzione mentre la si ascolta la impreziosisce. indimenticabile...

PIERANTONIO - 29/9/2007 - 18:39


IL brano dei Tazenda più intensamente poetico ed universale nei contenuti ...

Vulcan - 16/10/2007 - 23:13


semplicemente.......... Fabrizio De Andrè

Filippo - 31/10/2007 - 12:07


fantastica canzone scritta da una persona che ha lottato contro la malattia ed ha stimato le sue origini e la lingua

gigi sanluri - 16/11/2007 - 18:31


fantastica sia come sonorità che come testo...un segno indelebile della tradizione sarda

26/11/2007 - 12:10


una delle più belle canzoni in assoluto...semplicemente fantastici.

luck - 29/11/2007 - 20:56


fa venire i brividi... bellissima davvero!

star&Star - 9/2/2008 - 15:45


la parola giusta è: capolavoro!!

Pietro - 19/5/2008 - 21:58


Grazie Andrea sarai per sempre presente con le tue dolci melodie che ci inorgoliscono delle nostre origini

Ugo - 3/6/2008 - 21:49


ho 22 anni ho sempre ascoltato questa canzone,ora ke so di ke parla,e come se fosse la prima volta ke l'ascolto,complimenti e un vero capolavoro...

francesco - 15/6/2008 - 22:00


Molto bella, anche se come avviene in questi casi non fu apprezzata subito... Ma risentirla a distanza di anni, fa davvero venire i brividi!!!
Una domanda??? Come mai secondo voi canzoni come queste alla radio di sentono pochissimo e invece le canzoncine smielate e prive di contenuti vanno per la maggiore???
Saluti Lorenzo

25/8/2008 - 09:40


mitico Andrea non ti dimenticheremo mai

nando - 29/10/2008 - 21:23


è una canzone stupenda una delle più belle dei tazenda ma anche fabrizio de andré ha fatto la sua parte!!!!!

Lilly - 9/4/2009 - 14:34


E' semplicemente bella! Sebastian

27/4/2009 - 16:59


~{((~} davvero bella, l'ho cantata a scuola!!!!!!!!!!!!!!!

nicholas - 5/11/2009 - 19:44


Bellissima

alberto - 15/11/2009 - 15:25


SEMPLICEMENTE BELLISSIMA

STEFANO - 28/12/2009 - 23:05


non c'è più andrea parodi, per sempre ricordero' ricordate chi e come cantava col cuore distrutto da un assurdo male, un testo una musica una vita dedicata a dare sensazioni ed emozioni e chi apprezza la musica vera...poesia.
Cristian vicino di casa di Camedda trio tazenda Sassari...

cristian ferrari - 16/1/2010 - 21:28


Canzone eccezionale dei tazenda andrea rimarrai x smpr nei nostri cuori ciao ciao

(Asia) - 31/3/2010 - 12:59


1 canone molto bella :) è fantastica

20/4/2010 - 15:11


grandi!

8/2/2013 - 09:30


Questa canzone è stampata nella mia memoria da tre anni e il mitico Andrea Parodi è più in alto di molti altri cantanti come Domenico Modugno, Max Pezzali e Piero Pelù ma pochi lo ricordano per quello che è;
FORZA ANDREA SOPRAVVIVI NEI RICORDI DI TUTTI E PORTACI CONSIGLIO!

22/5/2014 - 16:34


Stupenda

albertomaria colonna - 23/7/2014 - 12:56



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org